CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Il Vox di Sgt Pepper's è in vendita
Il Vox di Sgt Pepper's è in vendita
di [user #116] - pubblicato il

La testata usata dai Beatles in Revolver e Sgt Pepper è in vendita. Preamp al germanio e finale valvolare, i 30 watt dell'UL730 toccano cifre da capogiro.
Il suono dei Beatles è da sempre legato al marchio Vox, ma non tutti conoscono il raro amplificatore ibrido, metà transistor e metà valvole, che ha inciso una buona porzione delle parti di chitarra presenti sugli album più iconici del quartetto di Liverpool. A cinquant'anni esatti dall'uscita di Sgt. Pepper's, Heritage Gear mette in vendita su Reverb il Vox UL730 di George Harrison e usato in studio, appunto, su Sergeant Pepper e su Revolver.

Il Vox di Sgt Pepper's è in vendita

Considerato dai patiti il vero cuore del suono dei Beatles all'epoca, l'UL730 è un amplificatore ibrido con appena un centinaio di esemplari realizzati, di cui si stima che solo 25 siano giunti integri ai giorni nostri.
Esperimento che ha segnato il crescente interesse verso le tecnologie solid state da parte di Vox nella seconda metà degli anni '60, la testata è provvista di un preamplificatore basato su transistor al germanio, mentre il finale è valvolare, con quattro EL84 per 30 watt di potenza.

Dotato alla fabbrica di coni Celestion, l'UL730 aveva il compito di portare il suono dell'AC30 nel mondo dei transistor, ma chi lo ha ascoltato testimonia che l'obiettivo non è stato mai del tutto centrato. Il 730 ha un suono diverso, singolare, dove il germanio si sente forte e chiaro e non permette di ottenere lo stesso calore dei vecchi circuiti valvolari di casa. In compenso, una volta trovato lo sweet spot, pare sia capace di cantare come pochi altri suoi contemporanei, e le incisioni lo testimoniano senza ombra di dubbio.

Il Vox di Sgt Pepper's è in vendita

Qualche tempo fa, come parte delle celebrazioni per il 50esimo anniversario di Sgt Pepper, che cade proprio quest'anno, Reverb aveva dedicato un articolo decisamente approfondito sul 730 e sul suo ruolo nel sound dei Beatles.

Il pezzo in vendita è stato esposto al Beatles Story di Liverpool e suonato anche da Bonehead degli Oasis. La cifra richiesta è di 92.500 euro e rotti, più spedizione a carico dell'acquirente. Se sganciare qualche spicciolo in più non è un problema, è da considerare la possibilità di averlo anche completo di cabinet per un extra di 7mila sterline.
Non male per un'edizione sperimentale ritirata dal mercato in un batter d'occhio e restituita al mittente da diversi artisti che ne avevano ricevuto in prova un esemplare, ma che, in un modo o nell'altro, è entrata nell'olimpo dei suoni chitarristici.
amplificatori george harrison the beatles ul730 vox
Link utili
La storia dell'UL730
L'inserzione del Vox UL730
Mostra commenti     7
Altro da leggere
Schertler in Italia con Aramini
Quaini si dà al Kemper, o quasi
Paoletti: “Non abbiate paura di provare cose nuove”
Il Supergroup diventa un mini-ampli smart
NUX nel ring dello smart modeling
Laney rinnova gli ampli A Series per acustica
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964