HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Cosa si può acquistare in Inghilterra?
di [user #39846] - pubblicato il  

Ho letto qualche post su cosa è possibile acquistare negli USA ma nulla sull'Inghilterra. Non credo ci siano grandi differenze con il nostro mercato, ma se qualcuno ha dei suggerimenti per acquisti si faccia avanti, in questo momento ho una persona di famiglia sull'isola e vorrei utilizzarla.
Dello stesso autore
Amplificatori Binson. Cerco notizie....
Clone Fender 5e3 Deluxe. Prove tecniche...
Fender 5e3 Deluxe autocostruito...
Consigli costruzione Fender 5e3 Deluxe...
Le valvole migliorano nel tempo come il...
Valvole di marche diverse nel finale, è...
Commenti
di Sykk [user #21196] - commento del 12/08/2017 ore 12:54:4
Forse i brand inglesi costano qualcosa in meno, ma non credo più di tanto... e poi mi viene in mente solo Vox.
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646] - commento del 12/08/2017 ore 15:30:41
...e poi la spedizione da UK costa talmente poco che non ha senso sbattersi in altro modo...
Rispondi
di JFP73 [user #29480] - commento del 12/08/2017 ore 18:56:38
Sono tornato da pochi giorni da New York, onestamente il guitar center non mi è sembrato niente di che sia quanto a prezzi che ad assortimento (io sono mancino). Se vado a Bologna da Tomassone sto meglio
Rispondi
di Baden [user #39846] - commento del 12/08/2017 ore 21:16:08
Lo sospettavo, grazie comunque. Ah, la globalizzazione, una volta quando portavi il vinile acquistato a Londra eri il numero uno.
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 13/08/2017 ore 11:01:09
COSA DI SICURO NON SI PUò COMPRARE IN INGHILTERRA? SICURAMENTE CORDE PER CHITARRA ELETTRICA!:)
ottobre 1998, la mia prima volta a Londra. entrai in un negozio di S.m., chiesi al negoziante una marca buona di corde per elettrica made in U.K. (perche volevo provare qualcosa che in Italia non avrei trovato) lui mi disse che le corde migliori che aveva erano tutte made in U.S.A., allora cercai di fargli capire che volevo portarmi in Italia qualcosa di inglese sia da provare sia come ricordo, ma lui insistette a dirmi che le corde migliori venivano dall’america.
rassegnato allora per non uscire a mani vuote gli chiesi quale fossero per lui le migliori, a quel punto tirò fuori le + classicissime corde che potevo trovare ovunque in Italia, poi mi disse: queste per me sono le migliori! erano le solite XL della D’ADDARIO!;)
Rispondi
di Baden [user #39846] - commento del 13/08/2017 ore 15:53:38
Chissà, magari l'aria di Londra crea un'ossidazione particolare alle corde.
Rispondi
di chikensteven [user #45729] - commento del 13/08/2017 ore 17:59:46
sarà... ma secondo me era la testa del tipo ossidata;)
Rispondi
di Pietro [user #44778] - commento del 14/08/2017 ore 11:46:41
Se sai dove andare,trovi usati pazzeschi.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Fender Mustang GT 100: prova su strada
Il silenzio in pedaliera
Se tutti suonassero l'ukulele...
Amplifcatori: più potenza non serve quanto credi
Harley Benton TE-70 Rosewood Deluxe: Telecaster a portata di tutti
I compleanni di oggi
SGiorgio
lbaccarini
richie1982
thermochina
ritmoschool
crazydrummer
jonnybegood
Alo_90
teomao
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964