HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Consiglio amplificatore valvolare
di [user #47213] - pubblicato il (Modificato) 

Salve a tutti possiedo ormai da qualche anno un Vox vt20+ che non mi piace, volevo finalmente passare ad un amplificatore valvolare però ce ne sono talmente tanti che non saprei cosa scegliere soprattutto perchè non ho esperienza a riguardo. Suono principalmente blues quindi desiderei un suono pulito e caldo ma sono entrato in una band dove si fa anche rock quindi mi servirebbe una discreto canale overdrive. Posseggo una Squier Classsic Vibe Telecaster. Ho un Badget abbastanza ristretto in quanto posso arrivare massimo a 600€ e quindi forse mi conviene puntare all' usato che ne dite? spero che possiate aiutarmi grazie!
Commenti
di leopardave [user #24680] - commento del 31/08/2017 ore 14:50:24
Tutti ti consiglieranno un sacco di opzioni, altri ti diranno "però prova con le tue orecchie..." io ti dico solo un paio di cose che in questi anni ho scoperto come molto importanti nella scelta.
1- il peso: se suoni spesso in giro tieni in considerazione se è facilmente trasportabile da soli o se avresti bisogno di una mano
2- volume: a meno che non provi sempre in sala prove, considera che spesso alcuni valvolari non sono realmente sfruttabili in contesto casalingo

Te lo dico perché ad esempio ho avuto per anni un Fender Blues Deluxe di cui mi piaceva molto il suono, ma aveva troppo volume per suonarci in casa e quando lo portavo in giro mi faceva fare davvero troppa fatica (perché io sono minuto di corporatura)
Buona scelta
Rispondi
di bbrun3z [user #47213] - commento del 31/08/2017 ore 15:06:56
Suonerò spesso in sala prove e se mai in casa continuerò ad usare il mio attuale vox. Comunque non mi serve un ampli da 10000w penso che già un 40-50 possa bastare forse anche un 30. Magari qualche live si farà ma penso basti come Potenza
Rispondi
di marshall87 [user #12850] - commento del 31/08/2017 ore 15:21:05
Il mercato è saturo di prodotti! Io ti consiglio hot Rod Deluxe se ti serve solo il pulito. Se vuoi anche un buon distorto peavey Classic 30. Con questi due vai sul sicuro senza complicarti troppo la vita.
Rispondi
di bbrun3z [user #47213] - commento del 31/08/2017 ore 15:30:22
Infatti avevo già adocchiato il peavey perchè si mi servirebbe un po' di distorsione. Secondo te un buon classic 30 USATO su che prezzo dovrebbe stare?
Rispondi
di marshall87 [user #12850] - commento del 01/09/2017 ore 10:28:11
Guarda io ho venduto il mio qualche anno fa attorno ai 350,00.....mi pento di averlo venduto. Anche l'ht 20 l'ho provato e mi è piaciuto, clean un po' più assettico del peavey ma con una distorsione più moderna e più High gain. Se invece ti interessa un clean più cicciotto e rotondo allora l'Hot Rod Deluxe ( che uso attualmente). In ogni caso il cono del peavey a me piaceva già così com'era.
Rispondi
di coprofilo [user #593] - commento del 31/08/2017 ore 16:27:08
Quoto il Classic 30, su MM si trova dai 250 in su. Gli altoparlanti originali non sono straordinari ma con la cifra a tua disposizione puoi anche permetterti un cambio.
Rispondi
di bbrun3z [user #47213] - commento del 31/08/2017 ore 16:30:5
E cosa mi consiglieresti di cambiare? Il cono? Se si con cosa? Scusa le domande ma non sono molto esperto di ampli
Rispondi
di coprofilo [user #593] - commento del 31/08/2017 ore 17:43:1
Attenzione: non ho detto che il cono originale suona male, magari a te piace! Io ho usato per diverso tempo un Classic 50 che era nella sala prove del batterista con cui suonavo e mi ha dato la sensazione di un cono che andava bene per tutto ma senza eccellere in niente. Per come lo usavo io (gain al massimo!) forse dei celestion sarebbero stati più indicati, se invece si usano maggiormente i puliti si potrebbe sperimentare con un jensen per suoni più fenderosi ma sono sfumature. Visto che vieni da un ampli economico a transistor ti consiglio, qualunque ampli tu prenda, di tenerlo così com'è e di suonarci per un po'; eventuali modifiche vanno valutate se senti che ti manca qualcosa, qualche sfumatura, non partire a modificare un ampli che non hai mai usato.
Rispondi
di Lucifer [user #46960] - commento del 31/08/2017 ore 16:55:33
Se vuoi suonare un po' di tutto ti consiglio "caldamente" il Blackstar HT20. Io pure parto di base dal suono Blues ma non disdegno ogni tanto di lanciarmi in qualche solo un po' più carico che potrei ottenere solo buttando pedali a terra (e non mi va). Con il Blackstar ho risolto alla grande e sono 6 anni che è mio fido scudiero. E mi sbalordisce sempre che non se ne parli mai abbastanza di quest'ampli...mah!!!
Rispondi
di bbrun3z [user #47213] - commento del 31/08/2017 ore 16:56:46
20w bastano per un eventuale live all' aperto?
Rispondi
di Lucifer [user #46960] - commento del 31/08/2017 ore 19:37:45
Bisogna specificare aperto quanto? Se è un posto davanti ad un locale bastano e avanzano pure... Se per aperto siamo in uno stadio devi microfonare. :) Io nei locali non arrivo mai a metà volume e all'aperto posso arrivare a 6/7 ma sono già troppo forte per gli altri e per la gente e per il gestore del locale che si lamenta sempre! :)
Rispondi
di bbrun3z [user #47213] - commento del 31/08/2017 ore 19:44:08
Magari suonassi già negli stadi :) comunque grazie hai reso l' idea ;)
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 31/08/2017 ore 18:02:44
Sull'usato: Bogner Alchemist o Hughes&Kettner Statesman Dual el84.

Il primo ti offre un pulito marcatamente Fender e un canale distorto molto caratteristico, abbastanza moderno ma non esasperato; il secondo ti offre un perfetto suono british della miglior specie. Il primo è prodotto per Bogner negli stabilimenti Line6, in Cina; il secondo è stato prodotto in Germania a metà dello scorso decennio e la qualità è più che evidente già nelle finiture. Entrambi li trovi, con un po' di fortuna, attorno ai 350-400 euro. Un amplificatore del genere è il meglio che uno possa sperare per quella cifra. Consigliatissimo. L'H&K in particolare è uno dei miei ampli preferiti in quella fascia, vale molto di più di quel che costa, basti pensare che alla sua uscita viaggiava sui 1000 euro. Ne ho fatti prendere diversi a miei amici che avevano più o meno le tue stesse esigienze, ne sono tutti soddisfatti. vai al link
Rispondi
di RockiNSaM [user #13006] - commento del 01/09/2017 ore 09:16:4
Da possessore dello Statesman Dual EL84 non posso che confermare quello che dice aleck; canale pulito splendido e canale overdrive altrettanto bello (che oltretutto, secondo me, da il meglio di se a livelli di gain medio bassi, perfetti per il blues).

Per la mia esperienza, i suoi 20W di potenza sono più che sufficienti per suonare in sala prove; io uso principalmente il canale pulito e con il pot del volume sto sempre abbondantemente sotto la metà corsa.

Mi accompagna ormai dal 2009 e tutte le volte che penso di venderlo (solamente per pura gas) mi basta accenderlo e suonare un po' per cambiare idea.
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 01/09/2017 ore 09:35:04
È un amplificatore di classe, con un suono ricco di sfumature, incredibilmente sensibile al tocco. Non posso che concordare con le tue considerazioni. È
è il classico ampli che non venderai mai per prenderne un altro nella stessa fascia di prezzi o giu di lí. Tra l'altro, a prenderlo usato, nel caso in cui si dovesse decidere di rivenderlo non ci si perderebbe un centesimo. È onestamente incredibile che solo in virtù della suo poco successo commerciale ai tempi, sancito in gran parte dal notevole investimento in termini di marketing operato dall'azienda verso i più accattivanti (ma, per me, meno ben suonanti) Meister, questo amplificatore sia oggi disponibile a 1/3 del suo prezzo e direi anche del suo "valore". Consigliatissimo. Mi trovo a confermare anche l'assoluta sufficienza di volume per quasi tutte le situazioni e ci tengo a ricordare che, comunque, anche se non dovesse bastare, con un semplice cambio di speaker si può rendere l'amplificatore ancora più efficiente in termini di volume :-)
Rispondi
di RockiNSaM [user #13006] - commento del 01/09/2017 ore 12:27:17
Concordo su tutto! :)
Rispondi
di bbrun3z [user #47213] - commento del 01/09/2017 ore 10:34:05
Ho visto il video e sembra suonare molto bene! Purtroppo su mercatino musicale ne ho trovato solo 1 ed è abbastanza distante da me più che altro perché vorrei provarlo e vederlo di persona.
Rispondi
di alexus77 [user #3871] - commento del 31/08/2017 ore 22:55:35
Un gia' consigliato Classic 30 usato (specialmente se dei primi anni 2000, ancora fatto negli USA), e poi gli metti un bello speaker da 8 ohm collegato nella speaker out e vai.
Altrimenti un Fender Deluxe Reverb usato (blackface, made in USA, non le reissue silverface messicane), e li e' la pace dei sensi.
Opzioni italiane, un DV Mark usato, ottimi ampli, indipendentemente da quello che trovi.
Rispondi
di zabu [user #2321] - commento del 01/09/2017 ore 14:12:33
Se ti capita di vederne uno dalle tue parti da un'occhiata anche al Laney Lionheart L20T: vai al link

Vedo che dovresti rientrare a pieno nel tuo budget per la versione combo nell'usato, mentre la testata costa anche meno. E' un ampli che suona sorprendentemente bene, con un pulito ottimo e un canale drive molto carino. Ci si può ottenere una paletta di suoni molto variegata ed ho notato che si adatta bene a tutte le tipologie di chitarra (cosa che non e' sempre cosi' scontata). La costruzione e' più accurata rispetto a molta della produzione Laney (ad esempio il cabinet e' in compensato marino), il cono (Celestion G12H 70th Anniversary) e' buono etc. Se possibile cerca magari la versione made in UK. La nuova serie la fanno in Cina e hanno messo un reverb digitale a posto di quello a molle.
Rispondi
di bbrun3z [user #47213] - commento del 01/09/2017 ore 14:15:25
Quell' ampli l' ho usato in negozio per provare la chitarra che poi ho comprato e mi è piaciuto molto
Rispondi
di zabu [user #2321] - commento del 01/09/2017 ore 14:38:09
Io ho la versione da 5W da diversi anni e lo suono sempre con soddisfazione.
Rispondi
di The Kid [user #47222] - commento del 07/09/2017 ore 13:24:05
Se suoni principalmente blues allora vai sull'Ampeg.
Senza offesa per chi ti ha consigliato altri amp, ma se vuoi fare quel genere lì e avere un suono caldo e pulito tra un Peavey e un Ampeg non c'è paragone. Prendi l'Ampeg.
Per altri generi come rock, hard o metal (ma puoi anche suonarci il blues), un Laney potrebbe andar bene. Anche se io ho avuto un Laney 50W, che naturalmente suona in maniera differente rispetto a un 15-20W; comunque era un ottimo amp.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Voglia di Stratocaster
Tre mesi con Helix LT
Avere o non avere il fuzz: la risposta è DOD Carcosa
Marshall 8240 Valvestate: l'amplificatore degli amici
I compleanni di oggi
dantrooper
gabriele bianco
stevierayfra
Giancarlo 78
Dedalo19
citygarbage
samish
chdan
SandroFontana
cozza87
MikeAlexson
Piciaks
RiccardoGazzabin
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964