HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Migliora i tuoi accompagnamenti: Mamma Mia
Migliora i tuoi accompagnamenti: Mamma Mia
di [user #116] - pubblicato il

Suonare un brano così conosciuto concede più libertà negli arrangiamenti. Paolo Pilo ci infila un'accordatura modificata e richiama la melodia negli accordi.
"Mamma Mia" è forse la canzone più famosa degli Abba. Vero fenomeno di costume al punto da portare anche alla nascita di un musical omonimo, è uno di quei brani che, comunque li si suoni, vengono riconosciuti all'istante. Quando ci si trova ad arrangiare in acustico un pezzo del genere, si ha campo libero per infondervi il proprio stile personale.

Per la sua versione dedicata alle esibizioni in duo, chitarra e voce, Paolo Pilo si è tenuto sul semplice. La percussività che di solito ama aggiungere per imitare la sezione ritmica delle canzoni qui è limitata, in favore di un maggiore suonato sugli accordi, che cantano e risuonano più liberi.

Il Mi basso calato a Re consente di avere un tappeto in tonalità quando serve, estende un minimo il range della chitarra e, nel caso di "Mamma Mia", permette di prendere gli accordi con maggior praticità senza rinunciare a sottolineare la melodia al contempo. La chiave della versione di Paolo, infatti, sta nell'arricchire il mix con parti soliste aggiunte in cima agli accordi. Il cantato viene riproposto sui cantini, senza mai smettere di portare avanti la ritmica, per un risultato variegato e completo, capace in parte di fare il verso alla doppia voce degli Abba, tra le vere peculiarità imprescindibili della band.

abba lezioni paolo pilo
Altro da leggere
Pubblicità
Come mescolare pentatonica, arpeggi e scale...
Ma il basso, quando lo registriamo?...
Massimo Varini "rimasterizza" gratis il...
Darran Charles: una grande chitarra...
Pubblicità
Commenti
di Stratista [user #20313] - commento del 16/09/2017 ore 10:00:51
Complimenti! Quale chitarra é quella usata nel video?
Rispondi
di Rothko61 [user #32606] - commento del 16/09/2017 ore 10:44:5
Credo sia la nuova Ibanez AE500, uno strumento notevole... Qui le info:
vai al link
Rispondi
di Stratista [user #20313] - commento del 16/09/2017 ore 11:06:59
Grazie!
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 16/09/2017 ore 13:53:51
Troppo forte!
Una delle mie canzoni preferite.
Con un octaver sulle note basse la chitarra diventerebbe una potenza.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Albert Lee: la strumentazione del perfetto country boy
Jazzmaster diventa Contemporary con Squier
Bob Weir disegna il preamp acustico definitivo con Pigtronix
Gold 08: Cort ancora più in alto
Framus rinnova la Parlor con ebano e mogano massello
I più commentati
Ringo Starr & His All-Starr Band live a Lucca
Washburn: torna la Idol per tutti i gusti
Meet The Pro - Chris Lord-Alge
Costruire un riff: tra accordi & melodia
Ma il basso, quando lo registriamo?
I vostri articoli
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
Ibanez Pat Metheny Signature: non sempre ciò che cerchi è quello di cui hai bisogno
Modificare un pedale senza avere conoscenze di elettronica
Ampli artigianale per un vecchio Gibson: a little Red Frog story
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964