HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
I miei pickup definitivi
di [user #116] - pubblicato il

Theo mc scrive "Salve, sono un chitarrista di 30 anni e vorrei raccontarvi come ho raggiunto quel sound particolare che ogni chitarrista brama, ma che sembra quasi irraggiungibile. Non è facile districarsi nell'infinità di prodotti che il mercato offre specialmente se si ricerca la qualità. In primis perchè ci vengono proposti marchi strapubblicizzati ma che con la qualità non hanno nulla a che vedere. Oggi i marchi più famosi, producono strumenti spacciandoli per il top della gamma, quando invece utilizzano materiali sempre più economici. Se invece ci si orienta verso un ambito più da intenditori o per così dire "Professional" o "Custom" allora si arriva a livelli quasi proibitivi."

Il sistema più in voga per attirare l'attenzione su determinati prodotti è il cosidetto "specchietto per le allodole" o come potremmo chiamarlo in questo caso "endorsment". Vedo ancora moltissimi chitarristi che comprano chitarre, pedalini e ampli solo perchè li usa il loro "Guitar Hero"... e io sono stato uno di quelli, ma di soldi per questo ne ho sprecati anche troppi. Alcuni prodotti sono anche validi ma bisogna mettersi in testa che la "loro" strumentazione è fatta su misura, con tutti componenti selezionati e materiali di primo ordine e con Mr.Bradshow che assembla il tutto.

Negli anni ho potuto provare e valutare una buona quantità di prodotti tra chitarre, ampli ed effetti di vari marchi e un idea me la sono fatta. Recentemente ho avuto la fortuna di conoscere persone con una grande esperienza e conoscenza tecnica in questo ambiente che mi hanno dato modo di capire cose che generalmente non si immaginano nemmeno, come ad esempio il fatto che ci siano prodotti poco di "moda", qualitativamente superiori alla media e che meriterebbero più attenzione. In relazione a questo vorrei proprio parlare di quella che per me è stata una rivelazione, migliorando in modo notevole il mio sound e la resa di tutta la mia strumentazione (le mie chitarre ringraziano!!!).

La cosa che più di frequente ho cambiato nel corso degli anni sono i pick-ups, anche perchè ho sempre sostenuto che il suono debba essere già buono in origine (...alla presa jack della chitarra per intenderci). Ne ho avuti e provati un infinità delle marche più famose, per merito, soprattutto, di un amico liutaio. Ricercavo il sound del tal chitarrista e mi fiondavo a montare il "suo" tipo di pick-up, ma niente... Speravo sempre che non fosse come quello appena smontato e ivece, una cantonata dopo l'altra, mai uno che mi desse quel suono e quel tocco che cercavo. Mi ero anche convinto che fosse l'amplificazione e ho iniziato a fare vari esperimenti, vendendo cose che a pensarci c'è da mangiarsi le mani.

La mia rivelazione. Circa un anno fa sono andato con degli amici ad Ancona, al Second Hand Guitars per dare un occhiata a chitarre a ampli e magari acquistare qualcosa di interessante... fino a che attirato da una demo mi soffermo nello stand di "MAMA Pickups" e ascoltando il sound incredibile del loro chitarrista (pure bravo) mi sono chiesto se fossero veramente i pick-ups o l'amplificazione.Guardando bene vedo che il tutto esce da un testata e cassa, senza effetti e senza riverbero ."Incredibile" mi dico, "li devo provare" e alla fine della demo vedendomi incuriosito (come molti altri dietro di me) mi propongono di provarli.

Altra novità, la chitarra della demo è assemblata in modo da poter cambiare i pick-ups in tempo reale (...da fantascienza). Ne ho provati di tutti i tipi (ce n'erano per tutti i gusti), single coil, humbucker, ceramici, alnico, al ponte, al manico, splittati... e più li suonavo e più mi piacevano, sia su puliti che distorti, un godimento. Ovviamente il comprai. Ora voi non ci crederete ma quando feci montare i pick-ups sulla mia chitarra rimasi incredulo del cambiamento nel mio sound, tutto suonava meglio, sia al tocco che in uscita, si sentivano frequenze e armoniche che prima non immaginavo nemmeno,tanto, che ho anche eliminato l'equalizzatore. Oggi tutte le mie chitarre montano i pick-ups MAMA.

Ora mi chiederete il perchè di tutta questa storia... In primis, non sono il tipo che si tiene le cose per se, se posso dare qualche consiglio chitarristico lo faccio volentieri e senza riserve. Secondo il tutto si ricollega al mio discorso sulla qualità e questi pick-ups ne hanno di sicuro. I pickups MAMA oltretutto sono fatti a mano e con materiali selezionati e questo la dice lunga sul sound finale. Finalmente un prodotto dalle caratteristiche professionali, di alto livello rispetto a quello che altri marchi ci offrono come manna dal cielo. Il mio consiglio è quello di provarli, il resto lo farete voi.

mama pickup pickup
Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
Ragnarok: hi-gain e range esteso con più...
Crossroads: il single coil che si fa in due...
DiMarzio Chopper S...
Nordstrand Big SplitMan: quattro bobine in...
Pubblicità
Commenti
Prezzo?
di simoz [user #1270] - commento del 19/02/2003 ore 19:4
Interessante, quanto costano?Che modelli hai comprato?Sai dove e' possibile provarli?Ho visto sul sito ma non ci sono molte info.
Rispondi
Dove e quanTo?
di ENR [user #1240] - commento del 20/02/2003 ore 12:5
Ciao Theo mc, ma dove li trovo per provarli in zona Milano? Li consigli anche per Fender Strato?   E quanto costano???Ciao ENR
Rispondi
Sospetti
di JIMBO [user #1200] - commento del 20/02/2003 ore 13:2
Ho come il sospetto che la tua sia pubblicità. Ci parli di un suono bramato da tutti i chitarristi, ma io personalmente credo che ogni chitarrista cerchi un suono diverso, in base ai gusti e ai generi a cui si dedica, in più ci descrivi tutto ma ometti l'informazione alquanto rilevante del prezzo, ti è stato chiesto 2 volte ma non rispondi. Dicci quanto hai speso per i pickup, perfavore. Spero di essermi sbagliato, non è carino fare pubblicità spacciandosi da utente di un prodotto molto soddisfatto. Scusami ancora se mi sono sbagliato
Rispondi
Re:Sospetti
di makybald [user #990] - commento del 20/02/2003 ore 15:1
Non potrebbe essere semplicemente che non ha ancora risposto perchè non è online?.....Maky
Rispondi
Re:info e chiarimenti
di Theo mc utente non più registrato - commento del 21/02/2003 ore 04:0
Scusate il silenzio mail, ma non ho avuto tempo di connettermi prima. Sinceramente non pensavo di creare tanto interesse e dubbi, ma vado a rispondere per ordine. I prezzi: Non sono in possesso di nessun listino, ma posso dirvi quanto li ho pagati io. All'SHG ho comprato un set di "Driver-Lead" (H-H) e li ho pagati 120euro con lo sconto fiera,diversamente non saprei quanto costano. In seguito mi sono fatto mandare un set composto da un "Mama-Custom" al ponte (H) 157euro, due singoli serie "Modern" al manico e centrale a 98euro l'uno. Per quanto riguarda il poterli provare non saprei, io l'ho fatto in fiera perchè mi è capitato di andarci ma penso che lo si possa fare anche in altro modo, questo però dovreste chiederlo direttamente a loro...a meno che non vogliate venire a casa mia :-) Per quanto riguarda il montarli su una strato posso dire questo: Il set H-S-S l' ho montato sulla mia "monstercaster", un assemblato Warmoth con manico reverse (body>ontano,neck>acero-ebano) con Floyd (che mi ha fatto il mio amico liutaio) e i suoni strato ci vengono benissimo, ma con quel punch e quella definizione in più che io personalmente preferisco. In fiera ho provato una Fender strato con un set di singoli e mi è piaciuta molto,quindi, a mio parere direi che vanno benissimo anche su una stratocaster. Per rispondere al commento di Jimbo direi che ognuno è libero di pensare quello che preferisce... ma, no, non faccio pubblicità, né più né meno di chi ha appena comprato la sua chitarra preferita e ne vuole decantare i pregi. Per quanto riguarda il famoso suono "bramato", in fondo hai anche ragione nessuno ha gli stessi gusti musicali o preferenze sonore. In diversi anni di "pratica chitarristica" di generi ne ho suonati diversi, ne ho ascoltati diversi e ho visto anche molti concerti e, il suono giusto per fare quel tal genere o quell'altro, bene o male ce l'ho in testa (...nella mia umile esperienza) e va anche detto che generalmente ci si basa su suoni che si ascoltano da altri chitarristi famosi o meno...poi si hanno giustamente delle prefernze personali, sull'equalizzazione, sul gain, sull'attacco ecc..ogni genere ha il suo sound più o meno adatto. Quello che voglio dire è che ho notato un netto miglioramento della resa dello strumento e dell'amplificazione, che poi io suoni un genere e tu un altro è solo una questione di gusti...ma forse mi ero sepresso male. Quello che vorrei chiarire, prima di leggere altri commenti come quelli di Jimbo (che giustamente ha espresso il suo dubbio anche se in modo poco piacevole) è che se parlo di questa cosa è solo perchè penso che il prodotto sia valido e potrebbe dare una svolta decisiva a tanti chitarristi che come me prediligono un bel suono piuttosto che esporre marchi famosi per immedesimarsi nel proprio idolo e avere un suono carente spendendoci anche dei bei soldi. E' un mio parere personale, anche se non sono l'unico ad apprezzarli (ho diversi amici che li vogliono montare avendo provato le mie chitarre) e quello che consiglio è di provarli per rendersene conto di persona...solo questo. Mi sembra stupido tenere tutto per me e dire "solo io ho un suono così bello"... non dovrebbero esserci segreti tra chitarristi, o almeno io la penso così ! Mi sembra poi che il fine principale dei vari siti chitarristici, come Accordo, sia appunto lo scambio di opinioni e di informazioni tra noi chitarristi. Spero di non aver tralasciato nulla.Saluti.Theo mc
Rispondi
Mea Culpa
di JIMBO [user #1200] - commento del 21/02/2003 ore 09:1
Mi scuso umilmente in ginocchio per le insinuazioni e le accuse che ho mosso senza prove. D'altronde la possibilità che mi stessi sbagliando l'avevo calcolata e ti avevo già chiesto perdono precedentemente. è solo che in testa mia (e non penso di essere l'unico) quando si parla di un prodotto competitivo e concorrenziale ai grandi nomi, oltre alla qualità è il rapporto qualità/prezzo che fa molto la differenza. Mi spiego, se avssi davati una coppia di humbucker seymour duncan e una coppia di humbucker "gigi d'ancan" che suonano all'incirca simili, pur nell'eventualità che i gigi d'ancan costino una ventina di euro in meno, io preferirei i seymour duncan. Se poi a parità di qualità i gigi d'ancan costassero 40/50 € di meno allora li scelgo col sorriso sulla bocca. Sarà stupido, ma almeno per me funziona così. Comunque chiedo ancora venia, la frase che più mi aveva insospettito è stata "il suono che ogni chitarrista brama", sembrava proprio uno slogan. MEA CULPA MEA CULPA MEA GRANDISSIMA CULPA. Facciamo pace????
Rispondi
Re:Mea Culpa
di Theo mc utente non più registrato - commento del 21/02/2003 ore 14:2
Caro Jimbo, non ho assolutamente nulla contro di te e su i tuoi dubbi legittimi...non preoccuparti. Il discorso qualità prezzo mi sembra pertinente, ma i mama pickups non sono un prodotto economico...credo che costino anche qualcosa in più di altri, appunto per il fatto che sono costruiti con un processo artigianale e quindi con la cura e la selezione dei materiali necessaria a un prodotto di alta qualità. Riguardo la frase incriminata...l'ho scritta di getto, mi sembrava un modo simpatico per creare interesse alla mia mail. O meglio, se io leggessi una mail che cominci in quel modo, sarei stimolato a vedere come va a finire...solo questo. Un piccolo consiglio agli amici chitarristi. Pace fatta! Ciao a Jimbo e a tutti gli altri.Theo mc
Rispondi
Re:Mea Culpa
di Jonny Love [user #952] - commento del 21/02/2003 ore 15:1
Si in effetti il prezzo non è dei più onesti, considerando che un S.Duncan costa 120 euro. Poi che la qualità sia superiore o no è un altro discorso, fatto sta che nella stragrande maggioranza dei casi, chi compra un pick-up compra un suono associato(anche solo teoricamente) a una certa marca o a un certo modello di una data marca, e quindi non potendo provare un pick-up come si provano dei pedali, chiunque preferisce spendere addirittura di più per un prodotto che a detta del negoziante è peggio di un altro, ma che sia di marca.Se sono veramente dei pick-up di buona fattura prima o poi li vedremo di certo accanto ai più blasonati, ma per il momento sono veramente pochi quelli disposti a comprare un prodotto totalmente sconosciuto e così caro rispetto perfino ai più blasonati che vengono da oltreoceano a scatola chiusa...
Rispondi
Qualità-Prezzo.
di Theo mc utente non più registrato - commento del 22/02/2003 ore 03:4
Beh, Jonny evidentemente non ci siamo capiti... o le mie mail sono poco chiare. Io non ho detto che dovete assolutamente comprarli, ho semplicemente parlato della mia esperienza e, non essendo un principiante, ho invitato, chi volesse, a provarli. Come l'ho fatto io lo può fare chiunque, non è che io sono il più bello....se poi decidi a priori che se non è di "marca", come dici tu, non ti interessa o non può piacerti perche magari non assomiglia ad altri 20.000 prodotti già noti ma poco affidabili, sei libero di farlo...non sono quì per convincere nessuno, è solo il buon senso che mi spinge a parlarne. Un S.Duncan costa 120 euro (a parte che dipende quale!), "Ok spendo questa cifra e dovrei essere il più soddisfatto...però magari non è dinamico come vorrei e anche un pò tagliente, tra un mese lo cambio e provo a montare un DiMarzio, che siccome lo usano i miei chitarristi preferiti avrà sicuramente il suono che piace a mè...magri ne costa 180, ma va bene lo stesso..." Tirando le somme ho speso 300euro e non ho risolto il problema, ne ho visti molti fare così, mè compreso. Il fatto è che la qualità non stà nel prodotto economico o da mercato, non si è mai visto, è come pretendere che un Porsche costi come una Golf. Per il fatto che i suddetti pick-ups non siano famosi posso darti ragione, ma non è che se uno spende un tot per costruire un prodotto di qualità, lo deve vendere per forza sotto costo perchè ancora non è famoso...non ti sembra? Nemmeno le chitarre Pensa Shur erano famose agli inizi, eppure avevano (e hanno) prezzi da capogiro. Io personalmente preferisco spendere un po di più e avere un buon prodotto, che siano ampli, chitarre, effetti o pick-ups e la scelta la faccio usando l'orecchio e non l'occhio...non mi gratifico con un immagine, è il suono che voglio sentire...e ti assicuro Jonny, che di gente come me, ce n'è di piu di quanto immagini. Senza rancore.Theo mc
Rispondi
Re:Qualità-Prezzo.
di Jonny Love [user #952] - commento del 24/02/2003 ore 11:2
No non preoccuparti, ovvio che sia senza rancore!Ti sei spiegato benissimo, probabilmente sono io che non ho saputo spiegarmi bene! Quello che cercavo di dirti, è semplicemente che tranne situazioni particolari come la tua, in cui hai avuto modo di provare un prodotto che in genere non è possibile provare, chi decide di comprare un pick-up senza l'opportunità di provarlo comprerà senz'altro quello di marca, perchè è risaputo che suona bene, che non è un pacco e via dicendo, se poi aggiungi a questo il fatto che quello di marca costa anche molto meno...Il mio è un discorso in generale non relativo a questo caso specifico, perchè in questa circostanza ci sei tu che consigli un certo prodotto, io mi riferivo principalmente al fatto che chi non avesse letto la tua recenzione, non andrebbe mai a comprare un pick-up totalmente sconosciuto che costa un 20% in più di quelli considerati al top e conosciutissimi.Non si parla di "marca" come di griffatura, ma di un prodotto che è arrivato a diventare di "marca"(quindi famoso) grazie solo e soltanto alla sua qualità indiscussa. Poi scusa, ma tu consideri i vari Duncan o Di Marzio o Bartolini ecc. come prodotti di mercato o economici????Lo consideri economico uno stupido magnete avvolto da un filo di rame che costa 300.000 lire???Quello per me è gia un prezzo esoso, considerndo poi il fatto che in amarica costano circa la metà...Poi sul fatto che piacciano o no è un altro discorso e infinitamente lungo, ma non spacciamo una Porshe per una Golf! Ciao Jonny
Rispondi
Re:Qualità-Prezzo.
di Theo mc utente non più registrato - commento del 26/02/2003 ore 00:2
Ciao, Jonny! Il tuo discorso non fa una piega, ma vorrei approfondire un attimo.... Il problema principale sta proprio nel fatto che certi marchi ormai sono talmente popolari che anche se vendessero prodotti non proprio al top, noi chitarristi li compreremmo ugualmente, appunto perchè sono di marca, quindi una garanzia di qualità. Non a caso, un Marshall super lead MK2 d'annata suona 10 volte meglio di uno odierno, o una strato del '57 non è minimamente paragonabile a le più recenti...questo perchè lo standard qualitativo è calato in rapporto alle esigenze di mercato: più immagine,meno qualità, stesso prezzo o superiore. E le produzioni coreane dove le mettiamo?...questo perchè una volta era tutto più artigianale e curato nei particolari, ecco perchè (ricollegandomi al discorso dei pick-ups) la conferma mi è poi arrivata trovando quello che cercavo in un prodotto costruito, appunto, con metodi artigianali. Riguardo al prezzo, direi che basandomi sul fatto che altri pick-ups costruiti interamente da macchine costano tot, se fatti a mano ovviamente ci sarà una differenza...ma anche di suono a parer mio. Per il fatto di poterli provare, anche se per il momento sembra che io sia stato l'unico fortunato, immagino che si presenteranno altre occasioni e informarsi non costa nulla.Ciao.Theo mc
Rispondi
Re:Qualità-Prezzo.
di Jonny Love [user #952] - commento del 26/02/2003 ore 09:4
Si sono pienamente daccordo con quanto hai detto, che le produzioni odierne sono senza dubbio più care e qualitativamente peggiori di quelle degli anni passati è una realtà,ma se questo si applica perfettamente a marshall e fender(e badate bene non solo a loro -vedi PRS ecc. ecc.),non credo si applichi altrettanto bene a chi produce pick-up. Un pò perchè le ditte costruttrici di pick-up hanno molti meno anni sulle spalle, e un pò perchè "impoverire" e "semplificare" una cosa come un pick-up per ridurre i costi, non so quanto possa meritare..Anche perchè se ci pensiamo bene, il fatto che i nuovi marshall o le nuove fender suonino molto peggio dei corrispondenti che si trovavano 30 anni fa, è diventato un parere "comune" perchè chiunque faccia una prova A/B si accorge della grande differenza(o più semplicemente provando uno dei nuovi prodotti ci si accorge che costa più di quanto vale),ma chi è che si sente di dire che la qualità dei S.Duncan(o tutti gli altri) odierni sia peggiore di quella di 20 anni fa?Io non credo che uno dei primi Jeff Back(il mio pick-up preferito) suoni meglio di uno che si compra oggi.Il fatto che questi Mama suonino bene, è da attribuirsi al fatto che subiscono lavorazioni artigianali, o magari perchè rispondono di più ai tuoi gusti in fatto di suono.Hai fatto benissimo a comprarli e sono contento che hai trovato quello che cercavi, e posso assicurarti che se mi capiterà di provarli o perchè no di comprarli lo farò senz'altro! Ciao Jonny
Rispondi
Re:Qualità-Prezzo.
di Theo mc utente non più registrato - commento del 26/02/2003 ore 17:5
E' facile che sia come dici tu Jonny, ma ho avuto modo di provare queste differenze (sorvolando il discorso dei pick-ups mama) e a mio parere 15/20 anni fa suonavano in modo diverso...non che oggi non suonino, ma il consumismo è una brutta bestia e la questione non è và o non và, il suono ha mille sfaccettature in più che lo rendono particolare e può essere compromesso anche da cose apparentemente insignificanti. Probabilmente io sono un pò troppo perfezionista e sempre alla ricerca di qualche cosa per migliorare. Ciao.Theo mc
Rispondi
pick up cambiati al volo
di caio [user #583] - commento del 21/02/2003 ore 16:3
grazie per le informazioni e per il tono garbato delle tue repliche. a me viene un'altra curiosità: come cavolo facevano a cambiare i pick up al volo durante la demo? e i contatti nel punto di sconnessione come erano ripristinati? ciao
Rispondi
Re:pick up cambiati al volo
di Theo mc utente non più registrato - commento del 22/02/2003 ore 04:0
Ciao, riguardo il cambiare i pick-ups in tempo reale, non è che ci abbia capito molto...il sistema era abbastanza complicato e non ho prestato la dovuta attenzione per capire come funzionasse. Quello che ho notato principalmente è che la connessione veniva ripristinata con un connettore.Theo mc
Rispondi
Ah Ah Ah
di natan2701 [user #1621] - commento del 18/01/2005 ore 15:3
Pubblicità....e nemmeno tanto occulta!!! Lo capirebbe anche un bambino.
Rispondi
sarà...
di ale1977 [user #6474] - commento del 09/04/2006 ore 22:5
sarà anche pubblicità ma io li ho in tutte le mie chitarre da quando li ho provati e non esiste paragone con i più blasonati commercializzati ad un prezzo identico o più alto!!
Rispondi
Re:sarà...
di prog81 [user #11150] - commento del 07/10/2006 ore 12:2
Sono assolutamente d'accordo. Io li monto su una Bruno Traverso Guitars (tra parentesi, chitarra della stramadonna!!!) e il sound che ne esce e' a dir poco spettacolare. A breve li montero' anche sulla mia Paul Reed Smith Custom ... vi basta come commento? Comunque la sensazione che danno questi pick up e', prima di ogni cosa, di una pulizia e una definizione del suono mai vista. Il suono in se', ovviamente deve piacere. Ma io ho avuto, a titolo di esempio, una Ibanez Satriani che montava i Di Marzio e, sebbene avessero davvero un bel suono, sono molto piu' rumorosi (e meno potenti) dei MAMA che montato io (modelli Driver al ponte e Rocker almanico) . Io mi sento di consigliarli a tutti coloro che cercano una soluzione senza compromessi. Ma e' ovvio che bisogna provarli. Quando ho comprato la Bruno Traverso Guitars ho avuto la fortuna di poterli provare, e vi assicuro che e' stao un colpo di fulmine. Per inciso, se volete prendere una chitarra al top, fatevi un gretto su www.brunotraversoguitars.com e lucidatevi gli occhi...
Rispondi
Re:sarà...
di Supercel [user #13262] - commento del 08/09/2007 ore 20:5
Sono d'accordo anch'io!...ho una buno traverso con pick up mama (2 humbucker e un single)...un suono senza eguali!!!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Il rimpiazzo della Blackie di Eric Clapton torna in vendita
Come riparare un potenziometro rumoroso
Il Russian Big Muff è tornato
Guild M240E, concert pronta a tutto
Boutique Guitar Showcase: il meglio della liuteria si raduna in Italia
I più commentati
Il rimpiazzo della Blackie di Eric Clapton torna in vendita
Sonarworks Headphone Calibration software: siete pronti a mixare in cuffia?
Fender Stratocaster FSR '60 Japan
Guild M240E, concert pronta a tutto
Microfonare la chitarra: scegliere il microfono e come posizionarlo
I vostri articoli
Fender Stratocaster FSR '60 Japan
Un'acustica made in Texas: Jamie Kinscherff High Noon
Quattro effetti per rubare il lavoro al tuo tastierista
di aleZ
DiMarzio Chopper S
Le chitarre di Keith Richards al No Filter Tour 2017
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964