HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Dwarfcraft tra stutter e pitch shift con il Grazer
Dwarfcraft tra stutter e pitch shift con il Grazer
di [user #116] - pubblicato il

Un po' delay, un po' stutter e macchina da glitch, il Grazer registra spezzoni di suonato e li riproduce con alterazione del pitch, alla rovescia o in loop.
Un po' delay, un po' stutter e macchina da glitch, il Grazer registra spezzoni di suonato e li riproduce con alterazione del pitch, alla rovescia o in loop.

Dwarfcraft non è certo famoso per la creazione di effetti convenzionali o ispirati ai classici del chitarrismo. Il laboratorio del Wisconsin è specializzato in sonorità sui generis, circuiti estremi che fanno dell'auto-oscillazione e del glitch i loro cavalli di battaglia, e che trovano un nuovo alfiere nel Grazer.

Il Grazer è un dispositivo posizionato a metà strada tra un delay e uno stutter, con accenni di pitch shift a condire il tutto. All'atto pratico, il pedale memorizza dei piccoli sample e li riproduce ciclicamente come un delay che agisce in maniera intermittente e a tratti imprevedibile, tra glitch e feedback.

Dwarfcraft tra stutter e pitch shift con il Grazer

Il pannello dei controlli può non apparire immediato ai più, soprattutto dal momento che la versione mostrata finora (un prototipo che accompagna il pre-ordine sul sito ufficiale) non riporta alcuna etichetta accanto agli switch e alle manopole. Basta qualche minuto, comunque, per familiarizzare con le funzioni principali.

Il primo potenziometro sulla destra viene indicato come Size e definisce la durata dei frammenti registrati e ripetuti dal pedale. Con il valore minimo si crea un effetto simile a quello di un breve echo, mentre al massimo genera dei ronzii elettronici puri.
Accanto a questo, Pitch trasporta i suoni ripetuti in alto di più ottave sulla scala, fino a creare armonie ed effetti a volte vicini a un elementare arpeggiatore.
Continuando a sinistra, Mix miscela in uscita il segnale dello strumento a quello del Grazer, da un minimo di sola chitarra pulita a un massimo di solo effetto.
La ripetizione delle note avviene con un fascino "sintetico", spezzettata e irregolare, che amplifica la sensazione quando si porta lo switch accanto al LED destro dalla posizione Forward alla Reverse, che inverte il senso in cui i sample vengono riprodotti.

In basso a sinistra, il pulsante Grab consente di agire all'istante sul sampler interno, "congelando" e ripetendo un preciso frammento di suono con una durata definita attraverso la manopola Grab (azionata con l'apposito selettore accanto al LED di sinistra) o con la lunghezza stessa della pressione sullo switch.

Stimolante per gli sperimentatori già usato da solo, il Grazer si fonde in maniera naturale con altri effetti di ritardo o saturazioni estreme. Un video ufficiale, sopra le righe quanto il contenuto dell'effetto stesso, mostra lo stompbox Dwarfcraft all'opera in svariate condizioni. 

dwarfcraft effetti e processori grazer
Altro da leggere
Pubblicità
Fuzz al silicio o germanio? Big Joe...
Valeton OD10: nella botte piccola...
Bitcrusher: come funziona...
Supa-Trem Jr: il tremolo Fulltone triplica...
Pubblicità
Commenti
Al momento non è presente nessun commento
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12
Martin mostra in video la gamma 2018
Bitcrusher: come funziona
KODA: overdrive a triplo gain da Komet
Supa-Trem Jr: il tremolo Fulltone triplica
I più commentati
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12
Salen: Strandberg sfida la tradizione californiana
Martin mostra in video la gamma 2018
Agostino Marangolo: come suonare "A me me piace o Blues"
'O Sole Mio
I vostri articoli
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964