HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
un trio definitivo?
di [user #35765] - pubblicato il (Modificato) 

Ciao ragazzi, ho gia spiegato su queste pagine che non suonando più dal vivo e avendo ripreso la chitarra dopo un periodo abbastanza lungo, sto pendando a come dire basta avendo a disposizione delle elettriche definitive per divertirmi in casa e partecipare a qualche concertino con i miei nipoti.
Attualmente posseggo, una IBANEZ RG 420 FB 2010, una FENDER TELECASTER AMERICAN SPECIAL,  una IBANEZ ROADCORE 1320 MADE IN JAPAN CON SEYMOUR DUNCAN, e n muletto della VINTAGE. La prima la rg, pur non essendo una made in japan si è rivelata una macchina da guerra e stupenda, comoda, con un manico spettacolare, credo di esser stato fortunato. La Road core altrettanto con in più il fatto che è una prestige. Cito soltanto queste due perchè son quelle che non mi toglierei. Discorso inverso per la FENDER e vintage ovviamente. La vendita di quest'ultime, mi consentirebbe senza svenarmi di colmare un sogno, avere una stratocaster. rimarrei cosi con due chitarre di livello e la buona e indistruttibile RG. Trovo la strato la chitarra più comoda per me, quella che mi si adatta meglio. Ora il dubbio è: quale strato? Ovviamente non penso a relic o altro ma alla standard post 2012 e alla elite. Quest ultima mi piace perchè le innovazioni e la versatilità si addicono al mio suonare per diletto, anche se costa un po di piu della standard. voi cosa ne pensate? Vendereste la FENDER TELE AMERICAN SPECIAL per la strato? Tenete conto che ho un maggior feeling con la ROADCORE che con la tele dati i tasti jumbo e altre piccole situazioni. Ho sentito da voi discutere per i single coil della standard e della elite. Però considerate che io non ho un orecchio per definire i 50 della standard superiori o inferiori. Anche andando a provarle come farò non sentirei quella differenza che per qualche esperto sarebbe evidente.
Accetto i vostri consigli come sempre, e vi ringrazio fin da ora. 
Pino Primini alias JERRY65
Dello stesso autore
E se prendessi una via di mezzo?...
hofner shorty...
chitarra da viaggio...
consulenza chitarra acustica...
un consiglio da parte vostra...
Tanglewood...
Commenti
di Gasto [user #47138] - commento del 04/10/2017 ore 17:00:50
Ciao posso chiederti perchè vuoi una strato se ti piace la RG e ti trovi bene con i tasti jumbo della roadcore? Perchè è quella che si adatta meglio?
Rispondi
di jerry65 [user #35765] - commento del 04/10/2017 ore 17:27:02
roadcore non sono medium? E comunque è solo perchè mi sono innamorato della stratocaster che addosso e la chitarra secondo me più comoda da suonare. La tele è bellissima ma stento a farci tutto quel che voglio
Rispondi
di Gasto [user #47138] - commento del 06/10/2017 ore 15:10:01
...si...forse ho capito male quanto scritto: " Tenete conto che ho un maggior feeling con la ROADCORE che con la tele dati i tasti jumbo.."
Con una roadcore made in Japan anch'io non sentirei bisogno di alcuna tele...
Se sei in GAS da strato c'è poco da fare...io per alla fine ho optato per una MJT perchè non riuscivo a trovare quello che volevo, e tra le custom shop i prezzi erano troppo alti...alla fine ho speso come per una american standard.
Rispondi
di Piazza [user #31749] - commento del 04/10/2017 ore 18:21:06
Tienitele entrambe e non vendere niente.

Risparmia per avere una strat seria oppure prendine una da 300 euro (o anche meno) se vuoi toglierti subito lo sfizio, e qui le scelte sono molteplici, squier classic vibe, ecc...
Rispondi
di jerry65 [user #35765] - commento del 14/10/2017 ore 15:12:05
Mi hai dato un consiglio per togliermi uno sfizio. E se spendessi di piu andando a prendere la famoso strato messico 60th anniversary classic player 50 di cui ho visto e sentito un gran bene potrebbe essere una via di mezzo per non arrivare alle nuove chitarre 2017? Dammi un consiglio è una chitarra davvero unica e ancora si trova in giro. Ciao e grazie
Rispondi
di alexus77 [user #3871] - commento del 05/10/2017 ore 06:35:0
Se vuoi una Strat, cerca una custom shop usata, oppure una LsL Saticoy ;)
Rispondi
di pizzaboy [user #19407] - commento del 05/10/2017 ore 12:54:3
Effettuando un ragionamento di ridimensionamento analogo al tuo (di 5 ne devono rimanere solo 2...) io ho trovato interessanti le american standard prodotte tra il 2008 e il 2011: sono strumenti con, secondo me, il miglior compromesso tra suono strat/tele vintage e moderno, con una costruzione decisamente sopra la media in rapporto ai prezzi a cui si trovano sull'usato. Unica nota negativa è che spesso sono strumenti o molto usati pur avendo pochi anni o molto modificati secondo le esigenze del proprietario di turno che pretende di farti pagare il sovrapprezzo derivante, ma ogni tanto esce fuori l'occasione in condizioni pari al nuovo.
Rispondi
di jerry65 [user #35765] - commento del 13/10/2017 ore 16:41:08
Ciao ragazzi, ieri sono andato in un noto negozio romano ed ho provato le nuove fender american professional e elite.. La prima considerazione e che tra le due non c'è paragone. Molto meglio la elite, sia per i pickup che per il resto. Sulla elite forse si poteva far meglio sul radius, verso la fine della tastiera la chitarra diventa di fatto quasi piatta. Ma in fondo io ci sono abituato avendo una rg ibanez piatta davvero.Addosso debbo dire che è come un guanto comoda in maniera impressionante si fanno bene gli accordi su tutta le tastiera anche per chi non ha le mani di steve vai. Ora rispetto a quello che voglio fare io e per la quale ho chiesto consiglio a voi cerco di spiegarmi. Mi sto togliendo la telecaster american special più un muletto della Vintage Wilkinson, proprio per farmi una strato. Ora non essendo colui che fa concerti, trovo che la elite sia una chitarra più che soddisfacente anche per i molti suoni possibili, e perchè non ho trovato affatto male i noisless. E' evidente che febder cosi come gibson non brillano nel rapporto qualità/prezzo . tra 1800 e 2000 mi sembra un po tanto, ma tutte quelle migliorie di cui fender parla io le ho viste si vedono e si toccano. la sostanza della chitarra c'è anche nel peso al tatto, mi sarei meravigliato del contrario. Le manopole sono ben piantate di una plastica dura che da la sensazione di robustezza. Volendo togliermi quest'ultimo sfizio facendomi una strato io non vedo altro rispetto alla elite che andrei a pagare intorno ai 1300 vendendo il vendibile. La professional non mi è piaciuta, la special neanche ( mi terrei piu la tele). Non sono tipo da ad andare ad inseguire sogni custom, relic e cosi via . Non sono il tipo da esoterismi sonori tra pickup. Io avuto buone sensazioni. Pertanto mi chiedo e vi chiedo, ma sarebbe davvero una brutta cosa comprare questa chitarra che alla fine per costare quasi 2000 euro qualcosa deve avere. Un saluto a tutti e grazie
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Fender Stratocaster FSR '60 Japan
Un'acustica made in Texas: Jamie Kinscherff High Noon
Quattro effetti per rubare il lavoro al tuo tastierista
di aleZ
DiMarzio Chopper S
Le chitarre di Keith Richards al No Filter Tour 2017
I compleanni di oggi
lazydaniel
MALGA
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964