HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Come evitare le crepe nei piatti della batteria
Come evitare le crepe nei piatti della batteria
di [user #116] - pubblicato il

Questi accorgimenti nel montaggio dei piatti e nella tecnica con cui li si colpisce promettono di allungare la vita di crash, ride, splash e quant'altro.
Spaccature e crepe che compromettono i piatti dopo anni di utilizzo sconsiderato sembrano conseguenze inevitabili dell'uso intensivo del proprio pezzo preferito nel kit. Invece non è detta l'ultima parola, e bastano alcuni accorgimenti per aumentare considerevolmente l'aspettativa di vita di un piatto per la propria batteria.
In un video sul suo canale YouTube, Zildjian dispensa alcuni consigli con un tutorial pratico e veloce.



Il primo passo per assicurarsi una resa adeguata, sia dal punto di vista sonoro sia per ciò che riguarda la resistenza fisica del disco di metallo che si andrà a percuotere senza pietà, è un montaggio eseguito a regola d'arte.
È indispensabile proteggere i bordi interni del piatto dal contatto con l'asta. Per questo è bene utilizzare un'apposita guida in materiale plastico, che non corroda per attrito né rischi di spaccare l'asola del crash, ride o chi per esso. Sopra e sotto il piatto, è sempre indicato montare gli appositi feltrini. Zildjian lo ricorda con una semplice regola: mai mettere metallo su metallo.

Una volta assemblato il tutto, bisogna fare attenzione a non stringere troppo il piatto con la vite in cima. La lastra deve essere libera di vibrare, e la boccola non deve tenerla ferma come una pinza, altrimenti le vibrazioni assorbite, a lungo andare, ne comprometteranno la struttura.

Le aste di una batteria consentono di inclinare i piatti verso il musicista, e conviene avvalersi di questa caratteristica per migliorare l'ergonomia del kit quanto per preservare i piatti. Inclinandoli leggermente in avanti, si eviterà di colpire il bordo di taglio con la bacchetta. Così le bacchette dureranno di più, e i piatti pure.

Come evitare le crepe nei piatti della batteria

L'ultima indicazione fornita è relativa alla tecnica del batterista.
Colpire i piatti scorrendo la bacchetta verso l'esterno è un buon modo per controllare meglio il suono, per lasciare che i piatti vibrino con maggior vigore e per evitare di stressare inutilmente il metallo. Dei colpi secchi e perpendicolari, peggio se effettuati trascinando poi la bacchetta verso il basso, rischierebbero di rovinare i bordi esterni del disco.
manutenzione piatti tutorial video zildjian
Link utili

Altro da leggere
Pubblicità
Music Gallery: il network Guitar Doc...
La manutenzione dei piatti...
Costruire uno stand per chitarra in legno...
Come nasce un piatto di batteria: scuole a...
Pubblicità
Commenti
Al momento non è presente nessun commento
Commenta
Loggati per commentare





A lezione con Ellade Bandini
Cinque groove una storia
Ellade Bandini: Un batterista lento, pigro e da turismo
Ellade Bandini: Suoni & Sensazioni
Ellade Bandini: Il ballabile più mosso
Ellade Bandini: lo swing di Euro
Ellade Bandini: i The Champs & la Rumba Rock
Ellade Bandini: il Twist & la batteria sulle sedie
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Top Set
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Interviste
Quale legno scegliere per i fusti della batteria?
Intervista a Damien Schmitt
Tieni il tempo
Dixon Revolution Cajón Rack: intervista a Claudio Canzano
Racer Café: Intervista a Erik Tulissio
Intervista a Dave Lombardo
Aspettando RitmiShow Napoli 2014: Naga Distribution
Intervista a Michael Baker
Vadrum vs V-Drums - Qualche domanda ad Andrea "Vadrum" Vadrucci
Intervista a Dave Weckl
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964