HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Il prossimo Hard Rock Hotel avrà la forma di una chitarra
Il prossimo Hard Rock Hotel avrà la forma di una chitarra
di [user #116] - pubblicato il

Nicko McBrain e Steven Van Zandt si uniscono alla festa d'inizio lavori per il Seminole Hard Rock Hotel & Casinò, complesso extralusso con camere sommerse.
L'Hard Rock Hotel di Hollywood sarà un enorme complesso a forma di cassa di chitarra. L'inizio dei lavori è stato annunciato solo pochi giorni fa, con una cerimonia a cui hanno preso parte anche Nicko McBrain e Steven Van Zandt.

Il prossimo Hard Rock Hotel avrà la forma di una chitarra

Assolo di chitarra sulle impalcature, batterie sulle fondamenta e un cantiere varato spaccando delle chitarre acustiche contro le palette di altrettante solid body, l'avvio dei lavori del prossimo Hard Rock Hotel & Casinò di Hollywood non poteva essere più rock di così.
Il progetto, unico nel suo genere, vedrà un resort con 638 stanze, piscine in stile tropicale con camere sommerse e servizio privato, casinò e un auditorium per concerti capace di ospitare 7mila spettatori. Il tutto sarà racchiuso nella forma di un'enorme chitarra.
Non è solo una struttura esterna a dare l'illusione di uno strumento musicale, ma tutto il progetto dell'edificio, piani e planimetrie, è incentrato sulla particolare curva di una cassa di chitarra riprodotta in perfetta scala.

Il prossimo Seminole Hard Rock Hotel & Casinò vedrà la luce nel 2019 a Hollywood, California.

curiosità hard rock cafe
Link utili
Seminole Hard Rock Hotel
Altro da leggere
Pubblicità
La Martin D28 vintage di Bob Dylan all'asta...
Come il web ha cambiato il volto dei negozi...
Gibson Memphis si trasferisce...
La folle chitarra a 17 corde di Jared Dines...
Pubblicità
Commenti
di UserDevil [user #47434] - commento del 31/10/2017 ore 11:08:32
gli americani sono folli, mi piace questa gente vivono in un paese vivo...
Qui si prendono i soldi per costruire e poi non costruiscono niente perchè so finiti i soldi in tangenti, se solo conoscessi l'inglese me ne andrei li anche a fare il barbone e iniziare proprio da zero
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 31/10/2017 ore 12:51:18
L'inglese si può imparare, non hai chiesto di andare su Marte.
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 31/10/2017 ore 15:33:04
Non leggevo così tanti luoghi comuni in un solo post da un bel pò di tempo.
*Chi si "prende i soldi"? questo è un edificio privato non pubblico.
*Se conoscessi l'inglese: si può sempre studiare. Non è sempre e comunque colpa di qualcun altro per i propri limiti o mancanze.
*fare il barbone e iniziare da zero: e probabilmente a zero rimarresti, in un paese senza sanità pubblica, senza assistenza di chi è indigente e fortemente discriminatorio rispetto stranieri e minoranze.
Rispondi
di Repsol [user #30201] - commento del 31/10/2017 ore 18:00:48
Hai scritto cose giustissime..ma sei caduto anche tu nella trappola dei luighi comuni :-)
Io vivo in California, ti posso garantire che non è vero che non c’è sanità pubblica (MediCal), non è vero che non c’è assistenza (CoverCalifornia) e non è vero che è discriminatorio (i messicani rappresentano una risorsa lavoro fortemente considerata e rispettata).
So perfettamente che non è sempre cosí, vedi stati MidWest, però appunto, per non cadere nei luoghi comuni non bisogna fare di tutt’erba un fascio.
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 31/10/2017 ore 20:38:03
Hai perfettamente ragione e c'è anche "ObamaCare". Un quartiere messicano ha ristoranti favolosi e i messicani hanno un posto d'onore nella storia della California. Los Angeles magari non sarà da turisti a parte visitare un qualche studio cinematografico. Repsol: Tienici al corrente di sviluppi futuri.
Rispondi
di Repsol [user #30201] - commento del 31/10/2017 ore 23:50:00
Los Angeles è una città difficile...va capita e ci vuole tempo, ma ha tantissime risorse. Io ancora faccio fatica...vivo nella Bay Area e LA mi sembra un mostro che inghiotte tutto, altro che “angeli”...
San Diego, San Francisco, Sacramento etc..sono città sicuramente molto più friendly. Volentieri vi tengo aggiornati, spesso nei miei interventi faccio dei paragoni tra Italia e States...
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 01/11/2017 ore 14:00:46
ci sono stato un paio di volte a Los Angeles e San Francisco. La differenza tra aree bianche e non è decisamente chiara. A SF il tenderloin sembra uscito da un film postapocalittico, con zombie strafatti che si aggirano senza sosta, a 300 m dalla zona turistica. Poi meno male che c'è obama care, sempre che non riescano a smantellarla, ma l'impostazione è quella, culturalmente. Quello che da noi è assodato come diritto, da loro è a pagamento, o duramente conquistato (per ora).
Rispondi
di Repsol [user #30201] - commento del 02/11/2017 ore 23:04:14
Ok, non voglio andare off topic e comunque rispetto le tue idee. Volevo solo dirti che il Tenderloin ultimamente è cambiato, non è più cosí come l’hai descritto. È ancora un pò underground ma molto più sicuro di qualche tempo fa...
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328] - commento del 04/11/2017 ore 03:06:58
Non si può negare che in Italia le cose vadano in un modo piuttodto assurdo....
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 31/10/2017 ore 15:05:04
Tipico Hollywood - #1 on the charts! Always e questa struttura sarà per sempre IL monumento "logo" di Los Angeles e di musicale in giro c'è solo il "logo" di Sydney, il Teatro dell' Opera.sulla sponda di una baia - perfetto per foto!
Quindi... hanno dovuto scegliere IMHO tra Tele (più spazio per clienti) e LP (un po meno)- per il design architettonico. Hanno dunque avuto contatti con Fender e Gibson con squadre di avvocati in azione. Il Seminole sarà da VIP documentato, altrimenti... Turisti possono però guardare dall'esterno. Hanno dovuto demolire un sacco di edifici vecchi dove c'era il Hard Road Café versione vintage e ci sarà stata una battaglia politica in California ma chi paga è cmq chi investe - GoogleEarth dovrà aggiornarsi al più presto!
Rispondi
di spaccamaroni [user #7280] - commento del 01/11/2017 ore 11:51:11
Quante occasioni perde il rock per mostrarsi intenso e semplice, magari anche "contro", invece che modaiolo e motivo di sfarzo e ostentazione. E i cosiddetti rocker fanno pure da testimonial a queste presentazioni.
Rispondi
di CarloRock1993 [user #46568] - commento del 01/11/2017 ore 13:23:51
Mi hai tolto le parole di bocca, il Rock non ha bisogno di tanto sfarzo.
Rispondi
di telecrok [user #37231] - commento del 02/11/2017 ore 09:03:28
Sono americani, sono fatti così, non c'è niente da fare.
Veramente edificante e emblematica la scena dello sfascio acustiche da parte di nerboruti operai edili, solo per questo bisognerebbe evitare accuratamente di metterci piede e spenderci dei soldi, a me pare che basti, brutti buzzurri cafoni, loro e chi gli ha retto il manico e lasciassero in pace i Seminole che si sono premurati di cacciare dai loro territori per poi fare queste belle prodezze.
Rispondi
di sand1975 [user #46451] - commento del 15/11/2017 ore 01:51:19
Spero gli architetti non progettino mai un sexy shop...
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Curiosità
Come il web ha cambiato il volto dei negozi
La folle chitarra a 17 corde di Jared Dines
Come nasce un piatto di batteria: scuole a confronto
Il rimpiazzo della Blackie di Eric Clapton torna in vendita
L'ultimo singolo di Dale Crover è anche un piatto
Dischi e recensioni
L'ultimo singolo di Dale Crover è anche un piatto
Angolo DIY
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Voglia di Stratocaster
Costruire uno stand per chitarra in legno
Potenziometro dei toni più graduale ed efficace
Interviste
Il gran finale dell'Ibanez RG Tour
Giacomo Anselmi: la nuova via è a otto corde
Intervista a Daniele Tedeschi: "Non siamo mica gli americani"
Fago e Migi: da Kiko Loureiro al backstage di Ibanez Rg Tour
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964