HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Blues: come utilizzare gli arpeggi
Blues: come utilizzare gli arpeggi
di [user #116] - pubblicato il

Continuano le lezioni di chitarra blues con John Wheatcroft, chitarrista straordinario e tra i più apprezzati didatti in circolazione. Dopo aver parlato di pentatoniche maggiori e minori, in questo appuntamento approfondiamo l'utilizzo degli arpeggi di settima di dominante nel fraseggio blues.
Nella prima lezione dedicata al fraseggio blues, John ci aveva spronato a lavorare sui cambi di accordo che intercorrono nel blues.
Ragionando su un blues in C, si era esaminato il passaggio tra il primo e quarto grado, ovvero tra C7 e F7. Per farlo, si erano sviscerate le sonorità offerte dalle scale pentatoniche, maggiori e minori.


Nella lezione di oggi, viene analizzato un altro elemento armonico spendibile nell’improvvisazione: l’utilizzo degli arpeggi.
Gli arpeggi sono la successione melodica della note che compongono gli accordi.
Nel nostro caso:
C7 = C, E, G, Bb
F7 = F, A, C, Eb
G7 = G, B, D, F
Servirsi degli arpeggi permette di enfatizzare ancora di più il passaggio armonico tra gli accordi del blues, aggiungendo voci caratteristiche del
grado sui cui ci si trova a suonare.



E’ necessario però, avere chiaro che nell’estetica del fraseggio blues tradizionale, sarebbe impensabile costruire un fraseggio interamente basato sugli arpeggi.
Un tipo di fraseggio del genere suonerebbe troppo simile a un esercizio.
Semmai, obbligarsi a suonare sui cambi del blues servendosi unicamente degli arpeggi potrebbe, invece, essere proprio l’esercizio perfetto per acquisire familiarità con il suono e le diteggiature degli arpeggi.

Blues: come utilizzare gli arpeggi

Wheatcroft offre una rapida dimostrazione, qui semplificata ritmicamente, di una concatenazione tra arpeggi di dominante. Interessante notare come rimanga in VII e VIII posizione per tutti e tre le quadriadi o tetradi (C7, F7 e G7) eccezion fatta per l'ultima battuta dove si sposta orizzontalmente approdando in III posizione. 
John, a cavallo tra il secondo e terzo tempo della battuta 2, utilizza il Gb anziché il F, dando quindi vita a un arpeggio diminuito. Noi però, nella trascrizione abbiamo preferito sostituirlo con la fondamentale F per non creare confusione, Resta peròmolto interessante e meritevole di approfondimento, l'impennata jazzistica del nostro!


Blues: come utilizzare gli arpeggi

Una volta acquisita una certa padronanza degli arpeggi sarà necessario diluirli all’interno dell’improvvisazione come elementi aggiuntivi, di colore che arricchiranno il fraseggio blues pentatonico.

Blues: come utilizzare gli arpeggi

Abbiamo interpretato ritmicamente questo esempio come un breve slow blues. Principalmente viene utilizzato il primo box della pentatonica minore di C in VIII posizione, ma per ogni accordo vengono sottolineati rispettivamente il terzo grado maggiore e il quinto grado giusto. Sull'accordo di G7 Wheatcroft si diverte a raggiungere il terzo grado B tramite un bending di un tono, partendo quindi da A che è rispettivamente il sesto grado di C.



Esempi musicali di Filippo Bertipaglia
john wheatcroft Lezioni
Link utili
Il sito di John Wheatcroft
"Ensemble Futur" il disco di John Wheatcroft
"Improvvisare il Blues alla Chitarra" metodo di Wheatcroft distribuito da Volontè&Co
Altro da leggere
Pubblicità
Andy Timmons e le pentatoniche orizzontali...
Diminuiamo il Blues!...
Paul Gilbert e il primo accordo Blues...
Matt Schofield: un'idea per il misolidio...
Pubblicità
Robben Ford: Blues & arpeggi alterati...
Spigolature in blues...
Paul Gilbert: perchè il blues è meglio del metal...
Michael Lee Firkins: nuove idee per la scala blues...
Improvvisare il blues alla chitarra elettrica...
Ensemble Futur, l'album d'esordio di John Wheatcroft...
In studio con i Super Sonic Blues Machine...
Kenny Wayne Shepherd: "E' il momento del blues. Basta...
Blues: la scala pentatonica maggiore e minore...
Commenti
di phunkabbestia [user #42918] - commento del 03/11/2017 ore 13:48:37
che bestia!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Luigi Schiavone a SHG MusicShow: nuovo disco e nuova chitarra
Essere musicista oggi
SHG Music Show: niente preliminari!
Linear Fill: il metodo di batteria
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964