HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
La manutenzione dei piatti
La manutenzione dei piatti
di [user #116] - pubblicato il

I piatti in una batteria sono un investimento da proteggere, e alcune semplici regole consentono di allungarne la vita e preservarne il suono al meglio.
Per essere letteralmente delle lastre di metallo, i piatti di una batteria sono incredibilmente delicati. Chi suona spesso fuori casa sa bene come una cattiva manutenzione o gli incidenti più disparati possano rischiare di rovinare un costoso piatto, ricoprirlo d'ossido o peggio scheggiarlo e creparlo. In un simpatico video sul suo canale YouTube, Zildjian condivide alcuni consigli da seguire per essere certi di conservare la propria collezione di piatti nel migliore dei modi.



La fase di smontaggio dopo il concerto è cruciale. I piatti sono l'elemento più delicato del set e, dalla cima delle loro aste, sono sempre a rischio caduta, possono essere spinti involontariamente da un altro membro della band o beccarsi un colpo manico dal chitarrista o dal bassista mentre sono impegnati a sgomberare il palco. I danni non sono da sottovalutare, perché un bordo ammaccato o crepato compromette in maniera sensibile la resa sonora del piatto.
Ecco quindi che il piatto va sempre montato per ultimo e smontato per primo, mai poggiato sul pavimento per evitare che qualcuno lo schiacci piegandolo irrimediabilmente né messo in piedi contro una parete, perché può rovesciarsi in qualsiasi momento.
Anche maneggiare i piatti nel giusto modo è un buon sistema per rallentarne il deterioramento. Lo sporco, il sudore e l'ossido sono i peggiori nemici di un piatto brillante e risuonante, e il minimo che un batterista può fare è assicurarsi di avere sempre le mani pulite mentre è intento a suonare. Se non ha dei guanti con sé, farebbe bene a toccare il meno possibile la superficie del piatto durante il montaggio, tenendolo per i bordi, e una pulita con un panno prima di metterli via è buona norma.

La manutenzione dei piatti

Perché un piatto funzioni sempre a dovere, anche il montaggio è importante, e anche in questo caso era entrata già in gioco Zildjian. In un precedente video, spiegava come evitare crepe nei piatti attraverso un assemblaggio adeguato e una buona tecnica batteristica.
manutenzione piatti video zildjian
Link utili
Evitare crepe nei piatti
Altro da leggere
Pubblicità
Music Gallery: il network Guitar Doc...
Costruire uno stand per chitarra in legno...
Come nasce un piatto di batteria: scuole a...
Come riparare un potenziometro rumoroso...
Pubblicità
Commenti
di In Time [user #47128] - commento del 08/11/2017 ore 00:08:23
ciao io non sono un batterista, che durata media a un piatto tenendo conto di un paio d'ore al giorno di studio ? Emanuele
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





A lezione con Ellade Bandini
Cinque groove una storia
Ellade Bandini: Un batterista lento, pigro e da turismo
Ellade Bandini: Suoni & Sensazioni
Ellade Bandini: Il ballabile più mosso
Ellade Bandini: lo swing di Euro
Ellade Bandini: i The Champs & la Rumba Rock
Ellade Bandini: il Twist & la batteria sulle sedie
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Top Set
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Interviste
Quale legno scegliere per i fusti della batteria?
Intervista a Damien Schmitt
Tieni il tempo
Dixon Revolution Cajón Rack: intervista a Claudio Canzano
Racer Café: Intervista a Erik Tulissio
Intervista a Dave Lombardo
Aspettando RitmiShow Napoli 2014: Naga Distribution
Intervista a Michael Baker
Vadrum vs V-Drums - Qualche domanda ad Andrea "Vadrum" Vadrucci
Intervista a Dave Weckl
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964