HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Solar: le chitarre di Ola Englund si progettano coi fan
Solar: le chitarre di Ola Englund si progettano coi fan
di [user #116] - pubblicato il

Ola Englund alza il sipario sul suo brand di chitarre elettriche. Solar Guitars conta già 15 modelli e promette di dare spazio alle richieste del pubblico.
Quando, nel pieno dell'estate 2017, Ola Englund ha annunciato la fine della sua collaborazione con Washburn, nessuno si sarebbe aspettato che il motivo fosse la nascita imminente di un nuovo marchio di chitarre elettriche interamente pensato e sviluppato dal chitarrista svedese. Solar Guitars prende ora forma e Ola ha sollevato il sipario sul primo catalogo completamente curato da lui.

Solar: le chitarre di Ola Englund si progettano coi fan

Per le Solar, Ola promette che non si tratteranno di una semplice raccolta di signature, ma un progetto che intende creare un filo diretto col pubblico al fine di disegnare nuovi modelli sempre attenti alle necessità dei fan. L'annuncio è arrivato, come di consueto, dal suo canale YouTube.



Al momento dell'apertura, il catalogo Solar conta già 15 modelli divisi in quattro shape, dai classici super-Strat delle gamme A e S alle forme più aggressive delle collezioni E e V. I disegni, com'era lecito aspettarsi, riprendono da vicino quelli già messi a punto sotto il marchio Washburn, ma la promessa è di continuare il cammino nella direzione di chitarre che assicurino una suonabilità elevata, un buon rapporto qualità prezzo e una cura per l'estetica di primo livello.

Solar: le chitarre di Ola Englund si progettano coi fan

Tutte, all'altezza del 12esimo tasto, riportano il simbolo della Solar già adottato da tempo sulle signature di Ola precedentemente prodotte da Washburn, e ora divenuto stemma del neonato brand.
In catalogo è possibile trovare modelli per tutte le tasche, dalla fascia media a quella medio-alta, e con caratteristiche di rilievo quali pickup Seymour Duncan, ponti Evertune o segnatasti fluorescenti.
Al momento, tutti gli strumenti sono visibili e acquistabili sul sito a questo link, e tutti sono accompagnati da schede tecniche particolarmente approfondite e clip video dettagliati.
chitarre elettriche ola englund solar guitars
Link utili
Ola Englund lascia Washburn
Sito Solar Guitars
Altro da leggere
Pubblicità
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni...
TV-Tele: la chitarra TV Jones con bobina...
​Aria XP05, la regina del sustain...
Dalla Strat dorata di Bob Dylan alla L4 di...
Pubblicità
Commenti
di Mems81 [user #37000] - commento del 30/11/2017 ore 11:37:38
Molto simili alle Chapman guitars...
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 30/11/2017 ore 14:22:31
Molto simili a qualunque cosa moder-metallona vista negli ultimi 10 anni direi, con le solite forme. Tra l'altro fa solo 2 con 7 corde, nemmeno in tutte le shape.Non è il mio genere, ma nemmeno chi è in target troverà grosse novità mi pare.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 01/12/2017 ore 09:16:23
Effettivamente niente di nuovo sotto il "solar": gli shape sono quanto di più classico si sia visto dagli anni 60 ad oggi, affilati (come da 30 anni propongono ibanez ed esp) ma sempre quelli. Soprattutto, però, si tratta di fatto sempre dello stesso strumento: una sola configurazione di p.u. (HH) per tutti i modelli, praticamente tutte hanno il ponte fisso e solo la 1.6 fr ha quello mobile (floyd rose). Insomma da un ragazzo di 36 anni ci si poteva aspettarer qualcosa di più nuovo, a mio parere.
Rispondi
di TheTrooper84 [user #11069] - commento del 01/12/2017 ore 10:43:16
Niente di innovativo certo, però sarei comunque curioso di provarle...
Il problema è che non c'è modo di provarle qua in Italia, niente shop o reseller autorizzati. (ho mandato un messaggio tramite il "Contact Us" del sito); te la spediscono e basta!
E figurati se vado a spendere 700-1200€ per una chitarra senza neanche metterci le mani sopra...
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 01/12/2017 ore 13:01:34
Comprendo bene il problema: da un anno e mezzo vorrei acquistare una wylde audio, ma l'importatore in Italia (Gold Music) ha solo alcuni modelli ed in negozio non si trova nulla. Tra l'altro in quel caso il ricarico è al limite della rapina: sul sito si compra a 100 ed in Italia a 200.
Rispondi
di Repentless [user #45400] - commento del 02/12/2017 ore 09:08:
Mah...
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni diventano realtà
Boss Angry Driver: due è meglio di uno
di aleZ
La storia del PAF: Gibson riceve il brevetto
Labyrinth: spiegato il super-controller CostaLab
TV-Tele: la chitarra TV Jones con bobina asimmetrica
I più commentati
Boss Angry Driver: due è meglio di uno
di aleZ
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni diventano realtà
Esercizi per chitarra acustica
Arturia V Collection 6
Wally+: da Hotone la loop station più piccola al mondo
I vostri articoli
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni diventano realtà
La storia del PAF: Gibson riceve il brevetto
La storia del PAF: l'etichetta da migliaia di dollari
Segna-posizione fashion con poca spesa
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964