CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Ciao ragazzi di accordo! Sono appena uscito dal la...

di [user #47360] - pubblicato il
Ciao ragazzi di accordo! Sono appena uscito dal laboratorio di un liutaio. Ho portato la mia Eko Aire Relic a cambiare i PU al manico e il centrale. Ho deciso di mettere dei Fender Pure Vintage 70's.
Non essendo io in grado di svolgere questo lavoro da solo, mi sono dovuto affidare a un professionista che mi ha chiesto 50€ per il lavoro (contando anche che la mascherina sarà un po' da modificare per fare spazio ai nuovi PU).
Pareri sui PU scelti, sul costo per cambiarli e sulla chitarra? 🎸
Dello stesso autore
Ciao ragazzi! Quesito: Ho una loop station ...
Ciao ragazzi! Che looper mi consigliereste di acqu...
Domanda a scopo informativo: Se monto due P...
Ciao ragazzi! Argomento alimentatori per pedali!
Ciao ragazzi di accordo! Ho da poco acquis...
Loggati per commentare

di aleck [user #22654]
commento del 04/12/2017 ore 17:08:59
Sarò un pelo polemico.

Prima di tutto, sicuro che i pickups siano proprio "Pure Vintage 70's"? Che io sappia un set di pickups con questo nome non esiste. Esistono i Pure Vintage '59, i Pure Vintage '65 e i Custom '69, ma di un set Pure Vintage 70's non son riuscito a trovar traccia nei cataloghi Fender.

Poi, considerato che lo strumento costa 350 euro circa, si può dire che tu ci abbia speso in modifiche quasi il suo valore (50+180 di un set Pure Vintage son quasi 300 euro). Ora, nonostante tu abbia speso in tutto circa 650 euro, ti ritrovi con una chitarra economica, dalla liuteria approssimativa (almeno quelle che ho visto io), dall'hardware oggettivamente discutibile e con dei pickups - che da soli valgono quanto la chitarra - montati su una parte elettronica di scarsissima qualità. Tra l'altro, qualsiasi intervento tu voglia fare in futuro (meccaniche, ad esempio) non potrai neanche pensare di riciclarlo su una futura chitarra poichè la Eko in questione monta combinazioni di hardware particolari.

Riflettendoci, al tuo posto avrei preferito risparmiare, magari anche dar via la Eko, per fare un vero salto di qualità: con 600 euro prendi, per dire, una Yamaha Pacifica 612VII che è uno strumento costruito con precisione assoluta, hardware di qualità comprovata e che - di suo - monta pickups Seymour Duncan... Stesso discorso per una Godin Session che è made in USA, costruita con precisione maniacale e monta un hardware che, da solo, si mangia quello di qualsiasi simil-strat al di sotto dei 1000 euro e anche qualcuna al di sopra.

Ora non voglio sminuire il tuo strumento e la scelta che hai fatto, anzi, ora che avrai la tua chitarra goditela. C'è anche da tenere in conto che io non ho una buona considerazione di quella chitarra ma magari la tua esperienza è diversa dalla mia. In ogni caso, voglio solo dire che, facendo due conti, ora ti ritrovi uno strumento economico che però ti è costato in tutto quanto una buona medio-gamma e che sull'usato non vale praticamente niente: con un po' di pazienza avresti potuto avere, con una spesa molto simile, una chitarra di fascia e livello superiore dal punto di vista qualitativo oltre che "economico".
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 04/12/2017 ore 17:34:24
Mi pare che come costo dal liutaio ci potremmo essere, visto anche il problema del battipenna da modificare. Per il resto effettivamente effettivamente, se non hai ancora acquistato i pickups e fatto far il lavoro, medita un attimo sul rapporto costo/miglioramento che avrai.
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 04/12/2017 ore 17:38:17
Vi ringrazio per i vostri commenti! Inizio col dire che ho dato via una Fender Stratocaster Made in Mexico proprio per acquistare questa Eko. Mi affascinava dal punto di vista estetico e dopo averla provata, ne sono rimasto davvero colpito. Mi correggo inoltre, il set dei PU è un Pure Vintage 69's.
Ho tra le mani anche un Mama Texfire come Humbucker da mettere al ponte (mio zio lo ha smontato da una sua chitarra e ha deciso di regalarmelo).
Non so, spero di aver fatto una bella scelta e di essere riuscito a creare la MIA chitarra, di quelle che ti accompagnano fino alla vecchiaia 😃
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 04/12/2017 ore 17:43:04
Comunque bada che un set di Pure Vintage '69 non esiste :-) Saranno o Custom '69 o Pure Vintage '65. Buona fortuna!
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 04/12/2017 ore 17:51:2
Li ho comprati da un ragazzo che li ha smontati da questa chitarra 😃 vai al link
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 04/12/2017 ore 17:57:05
Spero che non li abbia pagati più di 60 euro in tutto per il set completo. Sono pickups OEM Fender mexico, niente di speciale. Carattere classico senza infamia e senza lode. Niente a che vedere con i Pure Vintage o i Custom, comunque.
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 04/12/2017 ore 18:02:02
Bene, quindi mi ha fregato ahaha li ho pagati 50 esclusi 7.90 di spedizione. Ma me li ha passati come dei Pure Vintage tolti da una strato che costa 1800€...
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 04/12/2017 ore 18:10:27
Mi dispiace ma se la chitarra è come quella del video si, ti ha fregato. O almeno non è stato corretto: la chitarra del video costa 1000 euro in meno di quanto ti ha detto lui e i pickups non sono Pure Vintage, però 50 euro per i 3 pickups non è un cattivo prezzo, diciamo che non ci avresti preso molto altro con quei soldi. Semplicemente non sono i grandi pickups che ti aveva descritto.
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 04/12/2017 ore 18:28:28
Al suo annuncio si Mercatino Musicale aveva allegato il video che ho pubblicato anche io qui poco fa. Via messaggio su Whatsapp, per farmi sentire il suono, mi ha mandato questo link ma penso che la sostanza non cambi, è la stessa chitarra solo diversa esteticamente.. no? vai al link
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 04/12/2017 ore 18:35:2
Si, è una Mexico. I pickups sono dei generici stile vintage, niente di speciale. Per 50 euro sono ok, non un affare ma non li hai strapagati. Resta il fatto che se ti ha detto "chitarra da 1800" e "Pure Vintage" ti ha fregato.
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 04/12/2017 ore 19:24:42
Per come la vedo io era meglio se tenevi la tua,però se a te piace questa hai fatto bene,alla fine la devi suonare tu! ;-)
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 04/12/2017 ore 20:44:41
mmm, ma cosa intendi per liutaio? Sostituire i pickup è una cosa abbastanza facile, non c'è bisogno di andare da un professionista che padroneggia la lavorazione il legno.
Indipendentemente da quello... 50 euro sembrano tanti, ma in effetti nelle chitarre tipo strato devi smontare il battipenna e ti porta via un sacco di tempo.
Rispondi
di mehari [user #25169]
commento del 04/12/2017 ore 21:12:59
beh... io chiedo qualcosa in più ma nel contempo cambio le corde e faccio un setup dello strumento.... smollare le corde cambiare i pickup e richiudere tutto alla bell'e meglio non ti restituisce certo uno strumento suonabile (soprattutto nel caso di uno strumento economico)
Rispondi
di franklinus [user #15063]
commento del 04/12/2017 ore 21:46:19
nel mio laboratorio,tempo fa,ad un cliente ho fatto quasi le stesse modifiche che tu hai richiesto per la tua chitarra:il prezzo è più o meno giusto,a parte le nuove saldature ed il montaggio dei single,io ho dovuto anche allargare il battipenna per l'humbucker ...io ho chiesto 60 euro (con ricevuta fiscale)....un commento sull' eko aire relic:a parte la reliccatura(sia essa "nobile" o...ignobile),è una buona chitarra per iniziare ed oltre
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 05/12/2017 ore 17:49:31
Allora, visto che hanno commentato anche degli esperti del mestiere, condivido con voi un'altra disavventura relativa a questo mio cambio PU.
Circa un'oretta fa sono uscito dal laboratorio del liutaio che aveva terminato il lavoro. Mi fa provare la chitarra. Suono molot bello, mi piace davvero un sacco nonostante i pickups presi si siano rivelati di un altro tipo rispetto a ciò che credevo di aver comprato. Dove sta l'inghippo? RONZA. Un fastidiosissimo rumore di fondo disturba tutto quando vado a selezionare i pickup al manico e al centro (proprio i due che ho cambiato). La configurazione ora è H-S-S (Humbucker di serie della aire relic, un eko vintage come indicato dal sito ufficiale eko, e i due single coil appena acquistati).
La ronza si manifesta nella seconda posizione (Humbucker + Single Coil centrale) quando l'humbucker non è splittato; Nella terza posizione, quindi soltanto il single coil centrale; Nella quinta posizione; quindi col single coil al manico.
L'ho lasciata al laboratorio del liutaio, il quale ha detto che sistemerà il problema davvero troppo evidente e invadente.
Secondo voi sono i Pickup?
Può essere che il lavoro sia stato fatto male?
E' un problema risolvibile?
Rispondi
di fabrimix1 [user #43172]
commento del 06/12/2017 ore 12:02:54
Probabilmente è solo un errore di cablaggio...non disperare!
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 06/12/2017 ore 12:29:13
Lo spero! :(
Rispondi
di AlbertoDP [user #44112]
commento del 06/12/2017 ore 12:27:31
Ciao Mirco, dipende da quanto forte è il ronzio che senti. Se nella posizione 4 e 2 (con l'humbucker splittato) sparisce, allora dubito che sia un problema di cablaggio. Quello che ti rimane nelle posizioni 3 e 5 è il classico rumore di fondo dei single coil. In genere, è gestibile; se troppo alto, ci può essere un problema nei pickup.
Hai già suonato con single coil (cioè, sei abituato al classico rumore di fondo)?
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 06/12/2017 ore 12:31:59
Nelle posizioni 4 e 2, la ronza sparisce (contando che nella posizione due si sommano Hambucker e single, un minimo c'è ma sopportabile).
Nelle posizioni 3 e 5 è davvero insostenibile, il volume della ronza è pari al volume del suono della chitarra.
Avevo una Fender stratocaster Mexico prima di questa Eko. C'erano ronze, si, ma mettendole a paragone, quelle di adesso sono da 8/10 mentre quelle della Fender erano 2/10.
Rispondi
di AlbertoDP [user #44112]
commento del 06/12/2017 ore 14:20:4
E' comunque difficile dare indicazioni certe senza averli sotto. Se, dopo aver controllato col liutaio, non trovate problemi nel cablaggio (non si sa mai), provate a invertire massa e segnale dei due single coil. A volte i primi avvolgimenti possono fare contatto coi magneti, se si utilizza l'inizio come segnale, il rumore di fondo è più alto. Invertendoli spesso si risolve...
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 06/12/2017 ore 14:54:55
Grazie mille! Se il problema non sarà risolto, proverò con questa soluzione!
Rispondi
di Mirco5 [user #47360]
commento del 06/12/2017 ore 19:48:09
Ragazzi, mi piace condividere con voi questa mia vicenda e così vi tengo informati. Questo il messaggio di poco fa del liutaio. Da considerare il fatto che coi single coil originali con cui la chitarra viene venduta, nessun tipo di ronza se non dovuto alla massa (appena poggiavo le mani sulle coede, spariva). Ecco il messaggio, ditemi se leggete qualcosa che non va.


Ciao Mirco oggi un nostro amico tecnico ha provato a metterci mano senza risultati: sarebbe da schermare e da rifare il wiring, inoltre i pick up che hai preso non sono schermati, tantomeno i cavi vari. Insomma se non vuoi rumori di fondo quella chitarra ha bisogno di tanti aggiustamenti (oltre a dei single coil schermati, visto che già di loro ronzano, figurarsi senza una adeguata schermatura). Comunque venerdì il ragazzo che ci amplifica le chitarre gli darà un occhiata, ti tengo aggiornato.

Dite di rimettere quelli originali e fare l'upgrade con roba migliore?
Rispondi
di mehari [user #25169]
commento del 06/12/2017 ore 22:28:18
quoto Alberto Arcangeli... non può essere un ronzio così tanto più forte rispetto ai pickup originali... probabilmente per rispettare la "fase", sono cablati a rovescio con il segnale preso dal filo a contatto coi poli.. poi magari l'assenza di schermatura etc fa il resto.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver
Switchblade Pro: somma, commuta, inverti con uno switch
Looperboard: loop station avanzata da HeadRush
Nembrini Audio PSA1000 Analog Saturation Unit e PSA1000Jr
Slö: riverbero Multi Texture
Anche Way Huge nella guerra dei Klon
L'ottava edizione di Piano Milano City
Game Of Thrones suona Fender
Carbon Copy aggiornato e in miniatura
Brian Johnson tornerà in tour con gli AC/DC
Batteristi al centro dell'attenzione
MOD 5: patch bay e IR loader in pedaliera
Gibson: conto alla rovescia per il nuovo catalogo
Schertler in Italia con Aramini
Godin fa ascoltare le sue prime acustiche

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964