HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Le chitarre di Strade con Michele Quaini
Le chitarre di Strade con Michele Quaini
di [user #16167] - pubblicato il

Dopo aver visto com’è fatto l’O.U.T. Side Studio è ora di ascoltare qualcosa che dal mixer è arrivato fino alle radio di tutta Italia. È il caso di Strade, l’ultimo singolo di Roby Facchinetti e Riccardo Fogli che ospita più di una ventina di chitarre registrare da Michele che ce le racconta in un video.


Strade, l’ultimo singolo pubblicato da Roby Facchinetti e Riccardo Fogli, è un brano energico, che richiama molto i successi dei Pooh di qualche anno fa, ma arrangiato e registrato con sonorità moderne e potenti. Il fatto che al suo interno si celi una tonnellata di chitarre elettriche e acustiche non ci stupisce. 

Michele, che si è occupato di suonarle entrambe ci racconta in questo video quali trucchetti sono stati usati per amalgamare al meglio l’impasto sonoro, quanto spazio gli è stato lasciato e quanto invece è stato deciso a priori, prima di entrare in studio. 

Se non avete ancora ascoltato il singolo Strade, vi suggeriamo di aspettare, date un’occhiata al video qui sotto e solo successivamente aprite il link che trovate nelle risorse in fondo all’articolo. Ascoltare un brano partendo dall’interno è sempre un’esperienza unica. Scoprire quante tracce di sei corde si possano nascondere in una hit poi, è sempre interessante. 




Ora che avete ascoltato una ad una la ventina di chitarre suonate da Michele è ora di cercarle una ad una nel mix finale, la prossima volta che passerà per radio, sicuramente vi farà un effetti diverso.
michele quaini out side studio
Link utili
Ascolta Strade
Altro da leggere
Pubblicità
Dentro l’O.U.T. Side Studio di Michele...
Dentro l’OUT Side Studio: l’accordatore...
Dentro l’O.U.T. Side Studio: preamp,...
Dentro l’OUT Side Studio: la sala di...
Pubblicità
Commenti
di MeuroV85 [user #47861] - commento del 15/12/2017 ore 09:32:34
Il grande Quaio... video che mi ricorda con gran nostalgia quando andavo a casa sua a fare lezioni: ci si diverte sempre e basta! ...e i problemi svaniscono con una semplicità disarmante quando ci mette mano lui... pazzesco!
Rispondi
di telecrok [user #37231] - commento del 15/12/2017 ore 12:12:17
Super professionista Quaini, per quanto riguarda la canzone devo dire che mi aspettavo qualcosa di peggio, invece.... e poi il testo non è male.
Infine, mi hanno molto impressionato i tacchi di Facchinetti.
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 15/12/2017 ore 14:18:38
Molto colpa d'Alfredo quella progressione di chitarre al minuto 2:00...
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 15/12/2017 ore 14:56:10
GREAT!!! Dapprima ascoltare le delucidazioni di Quaini che spiega dettagli facendoci capire l'intreccio delle chitarre pista per pista - utilissimo per chi registra a casa e desidera un muro di chitarre ben definite senza alcuna confusione sonora nel mix. Da notare: accordi sono ultra-semplicissimi e Quaini li trasforma in un intreccio di note. Con un compagno di strada come lui siamo tutti a posto :)
Il risultato finale è sorprendente - basta ascoltarlo una volta sola e il ritornello ti entra nel hard disk mentale dove ti rigira e rigira come a me mentro vi scrivo. Se non già #1 in classifica, lo è la settimana prossima. Sicuro! È un classico accordiano da oggi in poi e, con quelle chitarre, si è in viaggio su una di quelle highway dritte-dritte USA a velocità relax dei film.
Spero vi sia in cantiere un Easy Rider italiano... Una comica band di membri provenienti da regioni diversissime on tour con tutto quel che ne consegue.
Uelà, Cinecittà... il pezzo conduttore c'è e Quaini farà la colonna sonora strumentale.
Rispondi
di largent [user #13752] - commento del 16/12/2017 ore 09:36:38
Video molto interessante!! Quali ampli sono stati utilizzati per le elettriche?
Rispondi
di Michele Quaini [user #14336] - commento del 16/12/2017 ore 10:14:23
Un po di info riguardo chitarre e ampli:
Chitarra acustica SANTA CRUZ (drop C...di modo da suonare in Mi maggiore anche se il brano era in Do)
Chitarre elettriche...parecchie :) Telecaster, Les paul, Fano e penso anche una Gretsch
Ampli: Ampeg B12('62), Plexi '69 con G2 Cornish x i power , Vox ('61) + Klon per frase coldplay e penso per gli arpeggi che doppiano le acustiche. Anzi, ho l’impressione che le power le abbiamo doppiate con la ENGL Savage di modo da aver due suoni, uno piu vintage e uno piu moderno
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 16/12/2017 ore 13:22:30
Ah però i nonnetti! Grazie Michele per condividere anche questo.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
S-Locks: Schaller reinventa lo strap lock
Aeon: TC reinventa il sustainer
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG
Come suona una chitarra a 18 corde?
Le pedalboard RockBoard si fanno in Cinque
I più commentati
Joe Bonamassa: tutti a lezione di British Blues
Piccole, potenti e italiane: Southern The Stalker
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG
Aeon: TC reinventa il sustainer
Ricky Portera: l'assolo di "Ayrton"
I vostri articoli
Piccole, potenti e italiane: Raw Dawg EG
Piccole, potenti e italiane: Southern The Stalker
ProCo Multi Rat fatto in casa
Arrogantia Pandora Vendetta 24 HH Trem: non omologarsi e vivere felici
Meris Mercury 7: il Nexus 6 dei riverberi a pedale
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964