HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Le corde dei big diventano gioielli per beneficenza
Le corde dei big diventano gioielli per beneficenza
di [user #116] - pubblicato il

The Guitarwrist trasforma corde e plettri di artisti in bracciali, anelli, orecchini e collane per donare i proventi a organizzazioni scelte dai musicisti.
Possedere un feticcio appartenuto al proprio musicista preferito è il desiderio di molti fan, se poi si può indossare letteralmente un frammento della sua strumentazione e fare una buona azione al tempo stesso la prospettiva si fa davvero interessante. È l'idea dietro l'iniziativa The Guitarwrist, un laboratorio di gioielli e accessori che trasforma le corde donate da chitarristi famosi in pezzi d'artigianato unici e dona il ricavato a strutture ed enti scelti dagli artisti.

Le corde dei big diventano gioielli per beneficenza

L'attività ha sede in Inghilterra, dove raccoglie le donazioni di chitarristi famosi da ogni parte del mondo per portarle a nuova vita. The Guitarwrist usa le diverse parti delle corde, dalle spire delle corde stesse all'anima, fino ai cilindretti che fanno da blocca-corda a un'estremità, ma è possibile anche trovare gioielli basati su plettri. A questi frammenti vengono aggiunti inserti in pelle, pietre o altri materiali per dare vita a braccialetti, anelli, collane e orecchini dall'indubbio valore estetico, al quale si somma un valore morale altrettanto di rilievo.

Di quanto ottenuto dalle vendite, The Guitarwrist tiene per sé il minimo indispensabile per portare avanti l'attività, mentre il 90% va in beneficenza. Attualmente le organizzazioni beneficiarie sono decine, e vanno dalla ricerca medica alla protezione animali, al supporto per rifugiati e reduci di guerra.

Le corde dei big diventano gioielli per beneficenza

I gioielli vengono offerti per prezzi a partire da poche decine di euro fino a diverse centinaia.
Artisti di ogni livello hanno deciso di supportare Guitarwrist donando le loro corde, come Steve Lukather, e tra gli affezionati che posseggono alcuni gioielli del marchio si annoverano anche musicisti affermati come Steve Hackett.

L'iniziativa The Guitarwrist, visibile sul sito ufficiale a questo link, non è la sola a offrire questo tipo di memorabilia musicali per beneficenza. Con prodotti poco dissimili, Wear Your Music aveva proposto una campagna simile già alcuni anni fa, e ve ne avevamo parlato in questo articolo.
Se state cercando un regalo di Natale diverso dal solito per un appassionato di musica, vi consigliamo di approfondire le due realtà.
accessori curiosità the guitarwrist
Link utili
Wear Your Music su Accordo
Sito The Guitarwrist
Altro da leggere
Pubblicità
Come suona la chitarra in una camera anecoica...
Chi ha inventato davvero il tapping...
Come suona la mia stanza?...
Al via il piano Gibson per riprendersi dalla...
Pubblicità
Commenti
di Claes [user #29011] - commento del 18/12/2017 ore 14:46:05
Adesso sapete come usare le vostre corde stratusate e trasudate. Un regalo per la vostra donna :) Avranno la vostra anima incorporata. Un braccialetto con corde sarà efficiente. Trovatevi un tocco personale ispirata dalla foto 1. Importante è isolare la pelle dal ruvido delle corde altrimenti sarete estradati all'ospizio dei senzatetto... Scrivendo, ho pensato ai jack - mini per orecchini e gli altri per qualche pendaglio.
PS per noi: un braccialetto ricavato da una prolunga... male-female, ovvio (!), e per il braccio sinistro - USB fa scena e c'è posto per colorare. Fatevi fare il design perfetto dalla vostra donna :)
Rispondi
di telecrok [user #37231] - commento del 19/12/2017 ore 11:10:45
andiamo male, malissimo.....ed è sempre peggio.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Hot topics
La passione segreta di Slash per la Stratocaster
Album in arrivo per i Greta Van Fleet
Al via il piano Gibson per riprendersi dalla bancarotta
Col CITES non si scherza: mega-sequestro a Cremona
I Muse presentano Pressure: il video che non abbiamo capito
Dischi e recensioni
Angolo DIY
Interviste
Arrogantia ammicca al vintage d’avanguardia con la Kairos
Luigi Grechi: "Il CD è arrivato alla fine della corsa!"
I chitarristi sono un bene per la società
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964