CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
SIM1 XT-1: il Kemper delle chitarre è italiano
SIM1 XT-1: il Kemper delle chitarre è italiano
di [user #116] - pubblicato il

La tecnologia Smart Tone Shaping dell'XT-1 analizza il suono della chitarra e lo modella per replicare le caratteristiche di elettriche, archtop e acustiche.
È un'idea tutta made in Italy quella dell'XT-1, lo stompbox che promette di alterare il suono di qualsiasi chitarra per ricostruire il timbro degli strumenti che hanno fatto la storia, tra humbucker, single coil, solid e hollow body fino alle chitarre acustiche.

SIM1 XT-1: il Kemper delle chitarre è italiano

SIM1 è una realtà di Forlì che, ispirandosi alla flessibilità dei sistemi di tone shaping all'avanguardia come il Kemper Profiling Amplifer, ha messo a punto una tecnologia capace di studiare il suono di una chitarra e applicarvi delle simulazioni ad hoc per farla suonare in maniera simile ad altre, diverse per legni, misure e tipologia.

L'XT-1 arriva sotto forma di uno stompbox di media misura, con tre switch e nessun controllo sul pannello.
Lo chassis riporta solo un pulsante true bypass d'accensione, due per navigare tra i preset a disposizione e le connessioni d'ingresso, uscita tradizionale e uscita bilanciata, tutte sul dorso accanto all'interruttore di accensione.
Un display alfanumerico in cima mostra il nome della chitarra e del pickup simulati in quel momento.

Con un solo strumento è possibile avere a portata di mano una miriade di sfumature, alterando il timbro anche in maniera importante. Dodici chitarre virtuali sono già caricate di fabbrica, dai classici elettrici come Fender Stratocaster, Telecaster, Gibson Les Paul e SG, alle archtop Benedetto e acustiche Martin.
Inoltre, i costruttori spiegano che presto sarà disponibile una app per iOS e Android con la quale controllare in remoto il pedale senza fili e trasferire nuovi suoni anche da condividere con la comunità online.

SIM1 XT-1: il Kemper delle chitarre è italiano

Tutto quello che bisogna fare per adoperare le simulazioni è collegare la propria chitarra, memorizzarne la risposta caratteristica attraverso l'esecuzione di una speciale scala cromatica indicata sulle istruzioni, e si è pronti a suonare.
Non c'è alcuna conversione in MIDI né note campionate: la tecnologia proprietaria Smart Tone Shaping provvederà a emulare i suoni dei diversi pickup sulla base della chitarra in uso per garantire un risultato ad hoc, ottimale per ogni strumento collegato.

Nel video ufficiale, Daniele Santimone ne dà una dimostrazione pratica, e noi non mancheremo di aggiornarvi sui futuri sviluppi del progetto SIM1 XT-1.

effetti e processori sim1 xt1
Link utili
Sito SIM1
Mostra commenti     18
Altro da leggere
Supro modernizza il delay analogico
Strymon sfida il delay magnetico con il Volante
Aquarius: il delay-looper Joyo in azione
LR Baggs espande la Align Series per acustica
Keeley X Pedals: arrivano i classici in forma di prototipo
Beetronics Buzzter: un pedale tre livelli
Seguici anche su:
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964