DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Collegare ampli a un finale esterno
Collegare ampli a un finale esterno
di [user #47952] - pubblicato il

Un valvolare a basso wattaggio è comodo, ma si può richiedere più potenza sul palco. Si può ovviare con un finale aggiuntivo, ma servono alcuni accorgimenti.
Sto per acquistare una mini testa Mesa Boogie Mark V 25. La mia scelta ricade su questa mini testata per le sue ovvie ragioni di versatilità e manegevolezza. Principalmente la userei per suonare in casa e piccoli/medi locali, ma la mia domanda è questa: se per dei live in luoghi più grandi non mi dovessero bastare i 25 watt della testata, sarebbe cosa fattibile collegare un finale più potente?
La testata in questione ha un resistore di carico, quindi in teoria potrei uscire dal send per sfruttare il pre ed entrare in un altro finale più potente senza aver bisogno di collegare la cassa alla mini testa. Secondo voi la cosa è fattibile?
Vi ringrazio in anrticipo per le vostre risposte.

Collegare ampli a un finale esterno

Risponde Lorenzo G. di Giniski e Dragoon: secondo la mia modesta opinione, hai già tutto ciò che ti serve.
Mi spiego meglio: il Mesa Boogie Mark V 25 ha una presa DI con simulatore di cassa (sia Open sia Closed Back) insieme a un Mute delle uscite speaker principali.
Puoi quindi semplicemente collegarti da questa presa (detta CabClone DI) all'impianto attraverso un cavo XLR, scegliere il tipo di cassa simulata e scegliere se mantenere il tuo altoparlante come spia personale sul palco o disattivarlo. Poi sì, anche la soluzione che hai pensato funziona, ma perché portarsi dietro un finale (pagato) e una cassa per un'evenienza sporadica? In live più grandi non posso credere che non ci sia un impianto a cui microfonarsi o attaccarsi per poi risentirsi in spia. 25W sono abbastanza se ben sfruttati. Scegli bene la cassa a cui abbinarlo e vedrai che ho ragione.
Al limite usa due casse, una per i live da pub e la seconda da aggiungere alla prima per quelli più grandi. Non solo, ma se le scegli con coni differenti e modulari potrai scegliere la pasta sonora di una dell'altra o della loro combinazione: fidati, ne so qualcosa. Per ogni evenienza, come detto, la soluzione l'hai già in tasca.
amplificatori mark v mesa boogie
Link utili
Mesa Boogie Mark V 25
Giniski
Dragoon
Mostra commenti     19
Altro da leggere
Il mito del Jazz Chorus in edizione limitata
Mesa Boogie Badlander 25: Rectifier ancora più maneggevole
Amped 1 è l’amplificatore universale da pedaliera di Blackstar
Mesa Boogie reinventa il vintage americano col California Tweed 6V6 2:20
Blackstar St. James: 50w non sono mai stati così leggeri
Spark Mini: ampli smart Positive Grid in miniatura
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964