HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Laney LA30BL: le origini dei Sabbath per tutte le tasche
Laney LA30BL: le origini dei Sabbath per tutte le tasche
di [user #116] - pubblicato il

Laney racchiude 30 watt britannici in un canale a base di EL34. La LA30BL ripercorre il sound di Tony Iommi con prezzo accessibile e trasportabilità.
Ispirata da vicino alla strumentazione usata da Tony Iommi nel 1969, la testata LA30BL ripercorre a basso wattaggio la pasta inconfondibile che ha contribuito a definire il sound dell'heavy metal a venire.

All'inizio del 2017, una testata in edizione limitata aveva già offerto il sound dei primi Black Sabbath a una ristretta cerchia di appassionati. Aveva una mostruosa potenza di 100 watt ed era accompagnata da un fuzz-boost progettato sulla base del pedale usato da Tony Iommi agli albori del metal. Nel 2018, a un anno esatto dalla presentazione dell'LA100BL, Laney dedica un secondo tributo al sound del chitarrista con un amplificatore più maneggevole, dal prezzo accessibile, potenza ridotta e produzione su vasta scala.

Laney LA30BL: le origini dei Sabbath per tutte le tasche

Gli specialisti di Black Country Customs, la divisione custom dei laboratori Laney, spiegano che un prototipo da 30 watt dell'amplificatore era in cantiere da quasi cinquant'anni. Poco sensato per allora, quando i club richiedevano e consentivano pressioni sonore maggiori, il piccolo valvolare era stato messo da parte fino a essere dimenticato. Il progetto riacquista invece una nuova luce oggi, sui palchi dei locali più piccoli, in ambienti casalinghi e anche nei live più impegnativi, dove i moderni impianti PA consentono di microfonare e riproporre a un pubblico più vasto un suono fedele e dettagliato, impensabile mezzo secolo fa per una band amatoriale o semi-pro.

L'LA30BL intende portare a prezzi più accessibili lo stesso suono dell'LA100BL, mettendo sul piatto anche una trasportabilità superiore e una gestione più flessibile, che consente di spingere le valvole anche a volumi contenuti.

Laney LA30BL: le origini dei Sabbath per tutte le tasche

La testata ha lo stesso preamplificatore del modello da 100 watt, basato su due valvole 12AX7 e associato a un finale composto da due valvole EL34 in classe AB per 30 watt totali in pieno stile british dal richiamo vintage.
Il progetto promette una buona headroom e un timbro dinamico, poco compresso, ideale per il chitarrista moderno che intende completare il suono con la propria pedaliera, spingere le valvole con overdrive esterni o con un boost a pedale, nello stile di Tony Iommi.

Il pannello è semplice e immediato, con un solo controllo di volume master affiancato a un'equalizzazione a tre bande e manopola Presence. Quattro ingressi separati consentono di raggiungere sfumature profondamente diverse tra loro, nella tradizione dei migliori stack britannici, e la cassa LA212 con due altoparlanti Celestion Greenback da 12 pollici - disegnata per l'occasione - promette di restituire la medesima pasta sonora dell'LA100BL con un ingombro ridotto e una pressione sonora più controllabile.



Il Laney LA30BL può essere visto sul sito ufficiale a questo link o sul sito Black Country Custom, fa il suo debutto al Namm 2018 e sarà prossimamente in Italia con la distribuzione di Mogar Music.
amplificatori black sabbath la30bl laney namm show 2018 tony iommi
Link utili
Black Country Customs
LA30BL sul sito Laney
Laney LA100BL su Accordo
Sito del distributore Mogar Music
Altro da leggere
Pubblicità
Le Supro Island diventano Baritone...
Milkman mette l'ampli valvolare in pedaliera...
MVX150: da Vox in primo ampli a Nutube...
S2 Studio: torna la 3-pickup PRS a prezzo...
Pubblicità
Commenti
di dantrooper [user #24557] - commento del 06/01/2018 ore 11:52:55
sicuramente è una buona idea per aprirsi al mercato, dato che il progetto basato sui 100 watt era alquanto eccessivo.
il suono è bello ... e parte subito il riff di Iron man
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 08/01/2018 ore 10:00:38
Ciao, scusami ma dove lo hai sentito suonare? Dopo aver visitato anche i siti i cui link sono in calce all'articolo io non trovo nulla di suonato col 30W. Mi segnali dove sentirlo? grazie
Rispondi
di dantrooper [user #24557] - commento del 08/01/2018 ore 15:02:5
ciao, scusami tu, mi sono espresso male: mi riferivo al 100 watt, non al 30 watt
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 08/01/2018 ore 20:24:38
here we go. vai al link Non suona male ma per capire se è "monosuono" andrebbe provato, ha una timbrica molto caratteristica pare.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 09/01/2018 ore 09:57:0
Hai postato un link che conduce allo stesso video già segnalato nell'articolo e non si sente l'ampli presentato. D'altra parte ho visitato i sisti Laney e Black Country e nessuno ha samples o video dell'ampli utilizzato. Aspetteremo la presentazione ufficiale.
Ciao
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 09/01/2018 ore 15:39:17
Allora non si capisce: è il 100W? il titolo è del 30...
Rispondi
di GiacominoPagina [user #25857] - commento del 06/01/2018 ore 12:45:58
GAS ALERT
Rispondi
di Ghesboro [user #47283] - commento del 08/01/2018 ore 10:26:27
Circa 1000€ per la sola testata, praticamente regalato
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 09/01/2018 ore 10:17:30
Ciao, non so dove hai visto il prezzo, ma se sono 1000 euro non è fuori mercato: Orange è praticamente lì con la th30 e mesa boogie supera la cifra, come pure marshall. Rimanendo in famiglia Laney potrebbe convenire il combetto TI 15 (15w valvolari e cono da 12'' per meno di 500 euro), ma è monocanale quindi o tene compri due o suoni sempre solo sul canale crunch.
Per conto mio sto tentando di arrivare al suono di Iommi con i pedali: ho comprato un catalinbread sabba cadabra e sono alal ricerca di un overdrive adeguato per dargli un po' di sostanza; ho visto il boost signature del chitarrista, ma non è proprio low budget (150 euro circa), per cui per ora provo con qualcosa di meno costoso ed ho nel mirino il wylde overdrive. Vedremo.
Ciao
Rispondi
di Ghesboro [user #47283] - commento del 09/01/2018 ore 13:05:56
Hello, il prezzo si trova abbastanza facilmente spulciando il web. Mai detto fosse fuori mercato, ma definirlo un prodotto "per tutte le tasche" mi pare abbastanza azzardato. Un Blackstar è per tutte le tasche, non questo qui. Forse lo diventa paragonandolo al 100w, se proprio proprio.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 10/01/2018 ore 09:19:59
Innanzitutto grazie per la segnalazione del prezzo. Però l'articolo non scrive che si tratta di un prodotto "per tutte le tasche". In realtà ripete tre volte che ha un prezzo "accessibile" ed apre col paragone rispetto alla 100w che essendo più potente e, soprattutto, in edizione limitata costa uno sproposito.
Inoltre il paragone con una qualunque blackstar è fuori luogo: sappiamo benissimo che uno strumento signature costa di più, a parità di oggetto.
Ciao
Rispondi
di Ghesboro [user #47283] - commento del 10/01/2018 ore 12:03:18
Perdonami ma non sono comunque d'accordo, l'articolo parte con un titolo,che presumo non sia messo lì a caso, che riporta la dicitura "per tutte le tasche"; che poi all'interno dell articolo stesso si scriva che il prezzo èaccessibile io la vedo come un rafforzativo, più che un "ah no, ci siamo sbagliati/scherzavamo, il prezzo è solo accessibile, non per tutte le tasche, tanto più che è un prodotto signature quindi fai 2+2". Che poi non è nemmeno un prodotto signature, visto che non è l'ampli che usa Iommi, è un tributo come specificato nell'articolo, e di fatti la firma dell'artista non compare nel frontale.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 10/01/2018 ore 19:03:28
Mah, sono punti di vista. Io (da giornalista e da lettore) ho imparato che i titoli sono fatti per attrarre l'attenzione, ma non ci si può fermare a quelli: un musicista un minimo accorto sa che non puoi avere il suono di una grande band a prezzo irrisorio, basta guardare i video di undertones "come avere il suono di...senza svaligiare una banca". Tanto più che l'ampli è uno dei componenti, prima ci vogliono chitarra e musicista e dopo anche l'effettistica.
Ad ogni modo ognuno è libero di pensarla come vuole, però a me continua a sembrare un ampli in linea con i listini.
Ciao
Rispondi
di adriphoenix [user #11414] - commento del 09/01/2018 ore 15:02:16
Prezzi: vai al link
vai al link dEALw_wcB
Rispondi
di SHENANDOAH1980 [user #10847] - commento del 12/01/2018 ore 14:33:25
Onestamente il prezzo mi pare più che onesto. Non è un ampli signature, grazie al cielo, ma come spiegano i signori della laney un progetto originale di un epoca in cui se non avevi 100w sotto il culo potevi andare a pelar cipolle che era lo stesso. I tempi sono cambiati, le esigenze di mercato anche, il prodotto, opportunamente rivisto, risponde a una precisa e attuale richiesta, suona bene, è prodotto in UK dove la manodopera, sia in fase di progetto e sviluppo, sia di assemblaggio, ha costi lievemente diversi da Cina Korea e Taiwan.
In sostanza vuoi un ampli valvolare di produzione britannica con un progetto originale e un suo suono, che non sia l’ennesimo emulo maltiuscito di Marshall Vox &Co? Questo è il prezzo e sinceramente lo trovò un prezzo più che onesto per una buona testata valvolare.
Il paragone con Blackstar non regge, per carità, ottimi ampli, ma solo in relazione e a causa del prezzo.
E onestamente non trovo neanche così fuorviante il titolo. All’epoca Iommi usava Laney, i produttori affermano trattarsi di una versione meno potente della medesima serie, quindi la pasta sonora sarà quella.
Se non sarà così, vorrà dire che il progetto è malriuscito e le vendite non andranno bene. È il mercato e funziona così.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
BIAS Delay e Modulation: pieno controllo digitale
Fender sfodera lo spirito retrò con le American Original
Schecter nel 2018 tra retrò e super-Strat
RAT Tail: il distorsore diventa cavo
S2 Studio: torna la 3-pickup PRS a prezzo ridotto
I più commentati
Slash diventa ambasciatore con una nuova Les Paul
Gibson Modern Flying V avvistata al CES 2018
Fender sfodera lo spirito retrò con le American Original
Formula B Super Plexi V2: british per tutti
di aleZ
RAT Tail: il distorsore diventa cavo
I vostri articoli
Ibanez Elastomer: plettri in gomma?
Duesenberg Starplayer Special
Jim Reed PRS-style: da brutto anatroccolo a chitarra laboratorio
Fender 51 Nocaster Pickup Set: per me il migliore
PAF originali e repliche moderne: quale pickup scegliere?
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964