CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
D'Angelico nel 2018 con tre solid body
D'Angelico nel 2018 con tre solid body
di [user #116] - pubblicato il

Il guru delle archtop apre il catalogo con tre solid body. La Bedford, la Ludlow e la Atlantic mischiano approcci vintage e stili moderni in forme inedite.
Dal suo ritorno ai laboratori di New York nel 2016, D'Angelico ha ampliato notevolmente il proprio catalogo con modelli archtop e acustici volti alla tradizione ma senza disdegnare approcci contemporanei e innovativi. In più di un'occasione ha rivolto lo sguardo alle sonorità delle solid body, e per il 2018 alza il sipario sulla sua prima e propria serie di chitarre elettriche a cassa piena. Arrivano Bedford, Ludlow e Atlantic.

D'Angelico nel 2018 con tre solid body

Tutte disponibili sia nelle versioni Premier sia Deluxe, vedono delle forme inedite per il marchio e sono accomunate dalla presenza di un battipenna con, in basso, un ricciolo a richiamare la forma di una buca a effe. L'omaggio al mondo archtop però si ferma qui, perché le tre nuove nate si rivolgono a un pubblico inedito per il marchio newyorkese, fatto di chitarristi attenti alla performance, con una passione per le sonorità classiche ma con necessità di strumenti flessibili e confortevoli.

Tutti i modelli scelgono dei manici sottili a C, satinati e con legno a vista per risultare più scorrevoli.
A fornire l'elettronica è Seymour Duncan, con pickup HB101 e HB102 per le versioni Premier e DA59 per le Deluxe. Tutti di tipo humbucker e splittabili via push pull, sostituiscono quello al manico sulla Bedford con un pickup stacked in formato single coil.
I modelli Premier si basano su body in tiglio, mentre le Deluxe offrono come opzione anche un body in frassino. Su tutte è possibile avere sia un ponte stile Tune-o-matic, sia mobile tipo vintage a sei viti, eccetto sulla Atlantic che si limita all'opzione Tune-o-matic. Tra gli upgrade, le edizioni Deluxe adottano capotasti GraphTech.

Le due serie si differenziano anche per dettagli estetici come la preferenza per un ponte dorato anziché cromato sulle Deluxe e per le manopole, che diventano in ebano.

D'Angelico nel 2018 con tre solid body

La Bedford è la offset del gruppo, sottile e leggera.
La Ludlow deve le sue forme atipiche alla ricerca di un sustain eccezionale grazie a una superficie maggiorata, mentre le spalle si arretrano per facilitare l'accesso ai fret più alti.
La Atlantic riprende la sagoma dei classici di casa a cassa cava, ma con curve più accentuate a stringere la parte centrale del body e una cassa in generale più sottile per un peso ridotto.

Attese per la primavera 2018 con la distribuzione di Face Distribution, le tre solid body D'Angelico si assesteranno su una fascia di prezzo media e medio-alta. Sul sito ufficiale è già possibile vederle nel dettaglio: qui per la Bedford Premier, qui la Bedford Deluxe, Ludlow Premier, Ludlow Deluxe, Atlantic Premier e Atlantic Deluxe.
atlantic bedford chitarre elettriche d'angelico deluxe ludlow namm show 2018 premier
Link utili
D'Angelico torna a New York
Bedford Premier
Bedford Deluxe
Ludlow Premier
Ludlow Deluxe
Atlantic Premier
Atlantic Deluxe
Sito del distributore Face Distribution
Mostra commenti     16
Altro da leggere
Epiphone dedica una Explorer a Lzzy Hale
Diablo II: Framus mixa due best seller
Svelate le prime chitarre Abasi Concepts
Jackson SL2: Mick Thomson e il ponte fantastma
Powercaster: la prima Fender Alternate Reality
P90 e wrap around per la Custom di Jared James Nichols
Seguici anche su:
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964