HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Primo giorno di NAMM
Primo giorno di NAMM
di [user #17404] - pubblicato il

Accordo è al NAMM. Il primo giorno è passato in un lampo, più veloce di una delle migliaia di mitragliate di note che oggi ci hanno squassato. Note di basso, di batteria, di synth, di chitarra, violino, marimba, tromba e ogni altro strumento immaginabile. Alcune considerazioni sulla marea di strumenti e novità che oggi ci ha travolto.
La più grande fiera di strumenti musicali al mondo è uno status simbol per musicisti e produttori di strumenti. Esserci significa essere sulla cresta dell'onda, sul pezzo, allineati  con l'evoluzione del mercato, capaci di assecodare se non addirittura condizionare e anticipare i trend musicali.
Invece, per gli osservatori esterni, è la possibilità preziosa di vedere il mondo della musica che continua a evolvere, migliorarsi, perfezionarsi, rendersi sempre più tecnologico. Proprio nell'ambito dell'elettronica, della produzione musicale si vedono le cose più raffinate e stupefacenti. Chitarre, bassi e batterie ci sono sempre ma l'impianto su cui si innestano per trasformarsi in musica pare sempre di più quello digitale.

Primo giorno di NAMM

E quello dei dj e dei produttori sembra il filone più vivace, dinamico, ricco di sperimentazione e soprattutto, capace di contaminarsi e farsi sempre più colto ed esigente in fatto di ricerca e cura sonora.  Il rock, l'hard rock, il blues sembrano, invece, cristallizzati in una formula che non fa che celebrare quanto è successo e si è sentito nei decenni passati e le novità che interessano gli strumenti votati a questi generi non sono che tributi o riedizioni delle icone a cui si rifanno.
Diverso il discorso per quanto riguarda i filoni più estremi e derivativi del rock: metal e fusion sono confluiti in un progressive modernissimo, fresco, suonato con la perizia tecnica che ha sempre contraddistinto questi generi ma prodotto con il piglio innovativo della musica elettronica e pignolo di quella pop. Il risultato è che gli strumenti nati in questa evoluzione musicale sono bassi e chitarre elegantissimi e molto sofisticati, in cui - per la maggior parte dei casi - quattro e sei corde sembrano non bastare più. Strumenti in cui la ricerca della cura costruttiva, massima resa di definizione e versatilità sonora vanno a braccetto con comodità esecutiva assoluta.

Primo giorno di NAMM

Pochi gli amplificatori. Testate e casse che una volta, nelle fiere musicali, svettavano come gratacieli ora sembrano dinasauri sopravvissuti all'estinzione. Forse gli amplificatori non sono più un bene primario dei chitarristi e sembrano la scelta consapevole ed eslusiva di chi non vuole rinunciare ad una certa tipologia - e filosofia - di suono e utilizzo a scapito di soluzioni più pratiche e snelle. Nel loro diventare feticci, totem del rock, piuttosto che osare in soluzioni particolari, si fanno sembre più monolitici, solidi e concreti. E alcuni tra quelli che abbiamo sentito ruggire restano spaventosamente affascinanti. Di certo, insostituibili.

Primo giorno di NAMM
namm show 2018
Link utili
Il sito del NAMM
Altro da leggere
Pubblicità
La Buccaneer è la ESP Custom per il 2018...
Tornano le Yamaha CSF...
Starwood: PAF in chiave TV Jones...
Colortone: Remo ti colora il kit...
Pubblicità
Commenti
di Tubes [user #15838] - commento del 26/01/2018 ore 11:27:28
Ciao Gianni,
innanzitutto beato te ! Poi, molto interessanti le tue considerazioni sul digitale, qui su Accordo come sai è una discussione continua . E' chiaro che si tratta del futuro e tu ce ne stai dando ampia conferma se una platea universale come il NAMM se ne occupa in maniera così prioritaria . Vedo le foto dello stand Kemper : mi dici se è vero che produrranno un modello in formato pedalboard, quindi con le stesse funzioni del rack o del tostapane però in formato a terra ? Con un editor da PC, inoltre , che è una richiesta pressante che stanno facendo un pò tutti gli utenti di questa macchina . Poi, mi approfitto di te , Strymon non starà mica facendo un pedale tipo Timeline o Mobius per intenderci con le distorsioni ?
Grazie e buona permanenza !
Rispondi
di Gasto [user #47138] - commento del 26/01/2018 ore 11:39:38
Ciao Tubes,

da indiscrezioni pare che domani presenteranno qualcosa di nuovo. Luca Galeano ha “spoilato” che Mr. Kemper himself aveva con se su una chiavetta USB i nuovi reverberi!

Per l’editor credo sia troppo presto perché sulla pagina ufficiale stanno ancora cercando programmatori, e secondo me, finché li cercano significa che non li hanno….arriverà…

Per la pedalboard all in one…sarebbe una mossa commerciale azzeccatissima visto che il mercato chiede questa configurazione. Vediamo…
Rispondi
di Tubes [user #15838] - commento del 26/01/2018 ore 12:12:23
Ciao Gasto,
hai visto anche tu che assumono in Kemper ... L'editor è indispensabile credo che prima o poi arriverà . Se fanno anche la pedalboard all in one mi toccherà rivendere il tostapane, non ho dubbi . A me non serve per i live, però troppo comodo il formato tipo Helix per intenderci . Comunque quanto mi piacerebbe essere lì in questo momento !!! Baratterei una settimana di ferie estive senza esitazione !
Rispondi
di Gasto [user #47138] - commento del 26/01/2018 ore 14:03:32
Si l’editor è ormai indispensabile… almeno un display più grande, perché i dettagli dei profili e i sottomenù sono quasi illeggibili.

Al momento nemmeno io ho progetti che giustificherebbero un Kemper live ma una versione pedalboard sicuramente mi incoraggerebbe ad usarlo più spesso magari nelle jam o nella big band…per chi non ha rack spaziali è la soluzione più pratica!

Comunque secondo me visitare il NAMM ci farebbe troppo male, Tubes, troppo! Soprattutto al portafogli. Forse sarebbe meglio andare in California per fare del buon surf, e per le ragazze ovviamente…

Rispondi
di Gasto [user #47138] - commento del 29/01/2018 ore 09:47:43
...ci sono rimasto male Tubes, niente di niente! Speravo in qualcosa di nuovo da Kemper...I nuovi revemberi sembravano certi....vabbè....
Rispondi
di Tubes [user #15838] - commento del 29/01/2018 ore 21:00:49
Che dici durante l'anno esce qualcosa ? O il NAMM fa un pò da spartiacque tra una stagione e l'altra ?
Rispondi
di Gasto [user #47138] - commento del 30/01/2018 ore 15:05:03
Io credo di si, perché se stanno assumendo gente in IT sicuramente hanno in mente qualcosa. A Marzo ci sarà il Musikmesse a Colonia, magari presentano qualcosa in casa loro. Sono tedeschi....la cosa che odiano di più e mettergli fretta....vediamo!
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 26/01/2018 ore 13:55:39
ma un bel servizio sulle Kiesel ce lo fate?
Rispondi
di team72filo [user #20000] - commento del 26/01/2018 ore 17:27:31
Ma al Namm si può anche provare o solo guardare e non toccare?
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
'O Sole Mio
Fratture della mano e del polso del Musicista
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964