HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Meinl sperimenta coi suoi artisti per il Namm 2018
Meinl sperimenta coi suoi artisti per il Namm 2018
di [user #116] - pubblicato il

Il catalogo Meinl Cymbals accoglie l'intervento notevole degli artisti endorser. Da Benny Greb a Matt Halpern, lo stand vede firme note in primo piano.
Il catalogo Meinl riserva sostanziosi aggiornamenti e diversi inediti per il Namm 2018.
La linea Byzance riceve i Polyphonic e Monophonic ride. Il primo si distingue per una campana dal suono più definito e squillante e una gamma sonora in generale più ampia su tutta la superficie. Il secondo è invece più tradizionale e vicino alle sonorità del jazz.
Cresce anche la collezione Heavy Hammered, con hi hat da 14 e crash da 18.
La gamma Pure Alloy, caratterizzata da un timbro caldo e un sustain abbondante, si amplia con uno splash da 10, un crash da 22 e un china da 18 pollici.

Sul versante delle collaborazioni con gli artisti, l'offerta è particolarmente vivace.
Apre le danze Benny Greb con i Crasher Hats, due piatti da 8 pollici sovrapposti come un hi hat da tenere sempre appena aperto. Sono caratterizzati da un sustain corto e una nota acuta, realizzati in B20 e B8 per un timbro ricco e un attacco morbido.

Meinl sperimenta coi suoi artisti per il Namm 2018

Un China Equilibrium da 20" disegnato con Matt Garstka alleggerisce la struttura con fori aggiuntivi, ma promette un sound tradizionale, corposo e ricco in frequenza,

Versatile e tutto da scoprire sarà il Double Down Stack di Matt Halpern, con un crash da 17 su un china da 18 pollici. il kit è studiato per essere utilizzato in entrambi i sensi, per un suono più aperto e aggressivo quando si ha il crash in alto, o più asciutto e breve nel sustain quando lo si piazza al di sotto.

In Italia, la nuova collezione Meinl per il 2018 sarà disponibile grazie alla distribuzione di Master Music.
benny greb matt garstka matt halpern meinl namm show 2018 piatti
Link utili
Sito Meinl
Sito del distributore Master Music
Altro da leggere
Pubblicità
Tornano le Yamaha CSF...
Starwood: PAF in chiave TV Jones...
Colortone: Remo ti colora il kit...
Masters e cajon nel 2018 di Paiste...
Pubblicità
Commenti
Al momento non è presente nessun commento
Commenta
Loggati per commentare





A lezione con Ellade Bandini
Cinque groove una storia
Ellade Bandini: Un batterista lento, pigro e da turismo
Ellade Bandini: Suoni & Sensazioni
Ellade Bandini: Il ballabile più mosso
Ellade Bandini: lo swing di Euro
Ellade Bandini: i The Champs & la Rumba Rock
Ellade Bandini: il Twist & la batteria sulle sedie
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Top Set
Il setup di Damien Schmitt
Thomas Lang ci racconta il suo setup nel tour con Paul Gilbert
9 giorni a Natale: il drumkit mostruoso che vorrei
L'epidemia dei setup clone
Il Setup di Aaron Spears
Il setup di Tony Royster Jr.
Il Setup di Charlie Benante
Interviste
Paolo Caridi: nuovi progetti e nuovi endorsment
Quale legno scegliere per i fusti della batteria?
Intervista a Damien Schmitt
Tieni il tempo
Dixon Revolution Cajón Rack: intervista a Claudio Canzano
Racer Café: Intervista a Erik Tulissio
Intervista a Dave Lombardo
Aspettando RitmiShow Napoli 2014: Naga Distribution
Intervista a Michael Baker
Vadrum vs V-Drums - Qualche domanda ad Andrea "Vadrum" Vadrucci
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964