HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Un ampli al posto del Fender Hot Rod
di [user #24967] - pubblicato il (Modificato) 

Ciao a tutti! 
Premetto: circa 7 anni fa acquistai un Fender Hot Rod Deluxe III, sicuramente in un momento non molto lucido considerati i 40w e l'utilizzo che ne ho sempre fatto (prettamente domestico, tranne qualche volta in sala prove/garage di un amico). In casa non l'ho mai utilizzato oltre il 2/3 perdendo chiaramente tutta la magia delle valvole, che ho poi potuto provare, a malincuore (sapendo che non avrei potuto usarlo quotidianamente così) quando avevo l'occasione di suonare con amici. Sotto questo aspetto mi piace molto come sound, forse un pelo troppo spompo il canale Drive ma tant'è. 

Mi trovo oggi davanti ad una decisione: considerato che non ho una band e, al momento, suonare in casa è la cosa principale, perché non darlo in permuta per un amplificatore più facile da governare in casa ? 
Non vivo in un appartamento quindi non devo per forza suonare a livelli ultra bassi, però già un 15 watt mi pare eccessivo. Ero orientato su wattaggi ancora più bassi, Mi piace l'hard rock e il Classic rock. Mi darebbero circa 400 euro per il Fender ed io posso aggiungere qualcosa. 

Cosa mi consigliate ? Sparate pure come se non ci fosse un domani! Anche magari un buon pedale da mettere davanti.. grazie in anticipo!! 
Dello stesso autore
Sostituire la rettificazione di un...
Gli amplificatori valvolari ,...
Fender Champion 600: Problema saturazione....
Commenti
di Sykk [user #21196] - commento del 11/02/2018 ore 12:10:04
Se il problema è disturbare i vicini io preferisco suonare in cuffia col simulatore, mi indispettisce altrimenti avere dei distorti a volumi troppo bassi.
Se invece puoi tenere un volume "decente" dovrebbe andare bene un qualsiasi amplificatore con master volume, io uso un 50 watt e suona sempre bene, anche a basso volume.
Rispondi
di GCaps [user #48135] - commento del 11/02/2018 ore 12:28:56
Ciao! Io su due piedi ti direi suona col Fender a manetta e strafottitene dei vicini :) Tra le soluzioni traquille invece, ti direi comunque di non lasciare L'Hot Rod a prezzi inadeguati!!! Suona in cuffia in orari particolari, ma non prendere mini amplificatori del c****!!! Che rock sarebbe senza volume!
Rispondi
di HoTubes_16 [user #24967] - commento del 11/02/2018 ore 16:30:36
Non me ne intendo e deduco che ti riferissi proprio alla valutazione data dal negoziante al mio Hot Rod: una valutazione di 400 euro è troppo bassa ?
Rispondi
di GCaps [user #48135] - commento del 11/02/2018 ore 17:43:15
Sicuramente, per dirtela tutta un mio amico lo ha venduto (perché aveva comprato un Marshall 120w) al prezzo di 700 euro, considera che il suo era come nuovo, e che i negozianti ti tagliano in maniera assurda, se proprio decidi di vederlo, fallo su subito o altri siti del tipo.
Rispondi
di Tubes [user #15838] - commento del 11/02/2018 ore 12:35:52
Purtroppo si torna sempre su questo aspetto ; suonare con valvolari in casa e avere una risposta dinamica, la botta per così dire, spremere bene i tubi insomma, e contemporaneamente non disturbare i vicini o non farsi saltare i timpani . Secondo me non c'è rimedio, le ho provate tutte col mio DeLuxe RR da 22w ma non ci riesco . Attenuatori,pedali, niente . O hai una stanza insonorizzata, ma anche lì ce la fai a stare ore chiuso con un cono da 12 sparato a manetta ? Io sono dovuto andare sul digitale . A questo punto, anche con una cassa sempre da 12, decidi tu la pressione sonora ma l'impressione del finale saturato ce l'hai eccome e non rompi le scatole a nessuno, nemmeno a te stesso .
Rispondi
di HoTubes_16 [user #24967] - commento del 11/02/2018 ore 16:34:46
Vi ringrazio tutti e 3 prima di tutto. Riguardo al digitale, mi lascia un po' così in quanto preferirei avere un "all tubes" anche da 5w. Volevo appunto scendere di wattaggio ma non saprei proprio su che ampli orientarmi. Ho adocchiato la serie DSL della Marshall, più precisamente il combo da 15w (4 12ax7 e 2 6v6 con possibilità di abbassarlo a 7.5 w) ma non mi ha convinto del tutto. Tenendo conto che mi piacerebbe andare su un suono più british rispetto al Fender
Rispondi
di zabu [user #2321] - commento del 11/02/2018 ore 21:02:08
Hai provato il Laney LIONHEARTL5T-112? Io ne ho uno della prima serie (con riverbero a molle e made in UK). Lo trovo fantastico per l'uso a casa e per registrare. Ora lo producono in Cina e il riverbero lo hanno messo digitale: vai al link Rimane comunque un ampli di buona qualità costruttiva (il cabinet per dire è fatto in compensato marino). Con il canale drive si ottengono suoni molto belli perfettamente gestibili anche a volume contenuto. Costa un po' caro, ma credo si possono trovare buone occasioni sull'usato
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 12/02/2018 ore 10:29:51
Non scendere di watt ma cerca un ampli con un controllo del volume migliore dell'hot Rod, è un suo difetto/caratteristica.
Io in casa suono con soddisfazione un bassman, prima avevo l'hot Rod e lo stesso tuo problema a 1 non suonava e a 2 ero già a volume da sala prove.
Ci sono tantissimi ampli più gestibili senza dover per forza andare di riduzione di potenza, che poi in se non vuol dire niente, se provi un Deluxe da 12watt butti giù i muri ugualmente.
Rispondi
di AlexEP [user #35862] - commento del 12/02/2018 ore 09:38:16
Io ho un Hiwatt T20 che di fabbrica ha la possibilità di funzionare a pentodo (18W) o triodo (9W). Te lo consiglio ;-)
Rispondi
di aghiasophia [user #35493] - commento del 12/02/2018 ore 09:51:05
Io mi terrei l'hotrod e penserei ad una soluzione domestica a parte: Pre a pedale con simulazione cabinet o qcosa tipo Yamaha thr, blackstar id o ancora un transistor usato dal wattaggio non elevato con un pedale od/dist che mi aggradi.
Tutto ciò partendo dal fatto che, come mi è sembrato di capire, l'ampli attualmente in tuo possesso ti piaccia come timbrica e impostazione.
Rispondi
di guifan65 [user #46547] - commento del 12/02/2018 ore 11:02:46
Io ho scelto di mettere una loadbox sull’uscita di potenza del finale: uso tutto il mio setup come fossi in sala prove a volumi pompati e poi catturo il segnale “finito” e lo addomestico con load box e simulatore di cassa... poi lo metto in un mixer ed il gioco è fatto (cuffie, casse monitor dove puoi regolare il volume senza snaturare il suono della chitarra, aggiungi basi, etc)
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
Ricky Portera e l'assolo de "L'Ultima Luna" di Dalla
Sul palco con Max Rosati
Cort fonde due miti vintage nella Sunset TC
Ralph Salati: pennata alternata medicina per il ritmo
I vostri articoli
Zoom Guitar Lab 3.0: arriva l'editor
Di Pinto Galaxie IV: brillantini, modding e switch sbagliati
Customizzazione di un VHT Special 6 Ultra
Cosa determina davvero il suono di un pickup
Valvole, transitor e modeling: a che punto siamo?
di kfd
I compleanni di oggi
andrea2305
paoloanessi
fedemiglio
teopic
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964