HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Stefy Line PX: custodie morbide di lusso
Stefy Line PX: custodie morbide di lusso
di [user #3113] - pubblicato il

Materiali tecnici, borse capienti e accorgimenti per la sicurezza dello strumento fanno delle custodie imbottite PX il top della produzione Stefy Line.
La serie PX è la punta di diamante della produzione di Stefy Line, storico brand 100% Made in Italy che si occupa di tenere al sicuro le nostre chitarre da decenni e che ora ci dà la possibilità di proteggerle con la custodia oggetto di questo test.
Vi rimando immediatamente al video che trovate in fondo all’articolo per farvi un’idea di quanto siano state curate la progettazione e la costruzione. Farò maggiormente riferimento alla versione singola, ma, come potete vedere sul sito Stefy Line, ci sono versioni doppie, per acustica, per classica, per hollow body e altre ancora.

La custodia, partendo dall'esterno, si presenta con un materiale tecnico, utilizzato anche da Thule su alcuni zaini tra l’altro, che unisce la robustezza all’impermeabilità ed è molto gradevole al tatto.
Le tasche son due, in cui possono trovare alloggio computer, un eventuale cambio di vestiti, quaderni, spartiti, pedaliere e quant’altro. In particolare quella più grande è veramente molto profonda e il MacBook da 15 pollici ci naviga letteralmente dentro!

Stefy Line PX: custodie morbide di lusso

Aprendo la cerniera a doppio cursore si nota immediatamente il bellissimo velluto azzurro - rinforzato da poliestere all'altezza di body e paletta per evitare che le corde lo rovinino - che permette di accogliere al meglio le vostre chitarre, preservandole da eventuali graffi. L’imbottitura è in polietilene e misura ben due centimetri, cui si aggiungono quelli del cuscino interno che corre intorno ai bordi della custodia stessa, mentre sul fondo ci sono due ulteriori barre anti shock in gomma per attutire ogni tipo di colpo.
Tutta la chitarra è saldamente tenuta ferma e in posizione da un apposito inserto che permette di incastrare la porzione di manico vicina alla paletta e che evita movimenti indesiderati durante il trasporto.

In ultimo gli spallacci sono imbottiti, permettono di non patire il peso di quanto ci stiamo portando appresso e, nota di merito, fanno restare la chitarra “bassa” rispetto alla nostra testa: la paletta spunta di pochi centimetri e rende comoda la gestione di spazi stretti o bassi, al contrario di quel che succede altre volte in cui si rischia di colpire gli stipiti delle porte o altre superfici, mettendo in pericolo l’integrità di manico e, soprattutto, paletta.



La custodia è costruita e distribuita da Stefy Line, trovate maggiori informazioni a questo link.
accessori px stefy line
Link utili
Custodie serie PX sul sito Stefy Line
Altro da leggere
Pubblicità
All-Brass: patch cable in ottone da Xotic...
JW-02: il trasmettitore Joyo multiplo e...
Joyo JP-05: alimentatore professionale a...
Boss WL: trasmettitori smart per tutti i...
Pubblicità
Commenti
di screamyoudaddy [user #37308] - commento del 05/03/2018 ore 12:10:1
Davvero bella!
Rispondi
di StefyLine [user #48268] - commento del 12/03/2018 ore 10:03:11
Grazie!!
Rispondi
di aronchi [user #22298] - commento del 05/03/2018 ore 15:01:23
170€ però mi sembrano tante
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 05/03/2018 ore 18:24:20
In realtà ci sono custodie morbide che costano anche di più, però considerando che con 60 euro se ne compra una rigida, la devi proprio volere.
Ciao
Rispondi
di StefyLine [user #48268] - commento del 12/03/2018 ore 10:07:14
giustissimo aronchi! sono tante e vanno prese in considerazione in base al valore dello strumento, diciamo che la custodia dovrebbe valere almeno il 10% del valore dello strumento per correlare in giusto rapporto la protezione alle peculiarità che rendano attenzione al giusto valore della chitarra!
Rispondi
di aronchi [user #22298] - commento del 12/03/2018 ore 21:55:46
Grazie della risposta!
Non volevo essere rude, dipende ovviamente dalle esigenze di trasporto e protezione. Io ho da molti anni una vostra custodia morbida "normale" e mi basta.
Penso tra l'altro che la custodia rigida non sia per forza meglio, come protezione, perché assorbe meno gli impatti (la parte dura sbatte e non attutisce, per questo serve che all'interno ci sia molto materiale morbido).
Rispondi
di StefyLine [user #48268] - commento del 13/03/2018 ore 09:52:57
grazie per l'utilizzo di una nostra custodia dopo molti anni e per l'apprezzamento!
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 05/03/2018 ore 16:21:13
viste le dimensioni mi tengo la custodia rigida che di sicuro protegge molto di piu' lo strumento.
Nel caso uno avesse custodie rettangolari potrei anche capirne l'utilizzo.
La custodia tipo gigbag ha senso se riduce drasticamente l'ingombro
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 05/03/2018 ore 18:19:0
In realtà la custodia morbida ha anche il vantaggio delle bretelle: dovendo sempre portare due chitarre (per motivi di accordatura aperta), ti garantisco che fanno assai comodo. Ciò non toglie che la custodia rigida sia più sicura.
Ciao
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 05/03/2018 ore 18:24:32
vero...vado anch'io alle prove con la chitarra nella custodia morbida ma la mia occupa decisamente meno spazio, e' piu' leggera ed ugualmente imbottita per proteggere lo strumento negli spostamenti, quando viaggio o vado a suonare da qualche parte a me piace usare le custodia rigida anche se mi porto 2 o 3 chitarre
Rispondi
di StefyLine [user #48268] - commento del 12/03/2018 ore 10:09:4
ciao Gibson Maniac! a tal proposito abbiamo ideato un'altra custodia comn la stessa tecnologia di imbottitura e protezione ma in versione "slim" e disponibile in tanti colori con stupende ecopelli di pregio 100% made in italy ! dai un occhio qua se ti fa piacere! : vai al link!gallery[1]/ML/10181
Rispondi
di StefyLine [user #48268] - commento del 12/03/2018 ore 10:02:46
Ciao Francesco! dovresti provare questa se viaggi sempre con due strumenti! : vai al link
Rispondi
di Mind Bomb [user #48143] - commento del 05/03/2018 ore 19:00:41
Ricordo ancora uno dei primissimi consigli del mio primo ed unico maestro: la chitarra è un oggetto rigido quindi ci vuole la custodia rigida! Sempre fatto così da allora (avevo 14 anni) e mai avuto problemi... anche se certe custodie morbide e semirigide sono davvero belle...
Rispondi
di StefyLine [user #48268] - commento del 12/03/2018 ore 10:01:14
ci permettiamo umilmente di fare un piccolo appunto:
Custodia rigida=Sicurezza assoluta ... non è del tutto vero perchè se ti cade lo strumento nella custodia rigida l'urto non sarà mai elastico come quello che puoi avere con queste custodie imbottite in polietilene che praticamente "rimbalzano"!
quindi : una custodia rigida protegge bene le finiture ma trasmette all'interno le vibrazioni dell'urto provocando, nel caso di strumenti elettrici, dissaldature o problemi alle meccaniche, mentre in strumenti acustici la cosa si complica perchè possono anche causare scollamento di catene e controfasce interne.
con queste nuove custodie che invece sono imbottite in polietilene (non gommapiuma ! ) la protezione è massima invece!
IMHO senza NULLA togliere alla sicurezza che dà un case rigido che ovviamente in alcuni casi è l'unica scelta intelligente da fare ( tour, furgone, stiva aereo, ecc....)
Rispondi
di Mind Bomb [user #48143] - commento del 12/03/2018 ore 17:07:15
Altrettanto umilmente faccio presente che il legno, la fibra di vetro l'alluminio... più l'imbottitura di un buon case rigido, hanno una loro elasticità. Per urti che vanno da quelli piccoli ai medio grandi lo strumento in un case rigido fatto bene è totalmente protetto. E sono d'accordo con il tuo commento in cui dici che la custodia deve essere proporzionata al valore dello strumento.
Rispondi
Loggati per commentare

di StefyLine [user #48268] - commento del 12/03/2018 ore 17:27:01
assolutamente d'accordo! purtroppo però si parlava anche di custodie rigide da 50/60€ e quelle son solo dei pezzi di legno con un po' di imbottitura e basta ;)
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 12/03/2018 ore 18:43:00
Non sono d'accordo: se una custodia rigida blocca come si deve lo strumento all'interno di esso e sicura, se lo strumento si muove all'interno e' palese che non e' al sicuro....Le Gator per esempio se prese della misura giusta sono assolutamente sicure e per qualsiasi modello
Rispondi
di Lisboa [user #47337] - commento del 11/03/2018 ore 12:00:14
Molto molto bella. Ma chissá se hanno risolto il solito problema delle custodie morbide: il nottolino del lock per la tracolla che a lungo andare buca la custodia in basso, dato che tutto il peso scarica lì... Poche ne ho buttate per questo motivo, anche belle...
Rispondi
di StefyLine [user #48268] - commento del 12/03/2018 ore 09:58:
ciao Lisboa! puoi vedere il sistema che abbiamo ideato per evitare il problema che esponi : vai al link!gallery[1]/ML/9568

quella parte aggiuntiva che Alessandro fa vedere nel video ha una base in pvc con un imbottitura superiore, inoltre ci sono le due barre anti shock sul fondo...insomma: protezione assoluta!!!
Rispondi
di Francis Metal [user #46100] - commento del 29/03/2018 ore 10:21:52
Uso una custodia Stefy da anni. Non è di lusso, non ha il velluto, ma davvero è bella, comoda, la chitarra non cade perché è tenuta ferma come Alessandro ha mostrato, ci sono tante tasche dove puoi mettere le cose, è imbottita e sotto la pioggia fino ad ora la chitarra non si è bagnata anche se non è impermeabile.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Una stratoide di nome Silver Sky
Il ponte si inclina se uso il top wrap
Supro disegna un ampli mangia-pedali con Keeley
La Firebird di Slash diventa Epiphone
Jackson Mick Thomson: Floyd Rose contro corrente
I più commentati
Il ponte si inclina se uso il top wrap
Una stratoide di nome Silver Sky
V4: canali valvolari extra a pedale da Victory
La Firebird di Slash diventa Epiphone
Trasforma la chitarra in un synth 8 bit con un kit fai-da-te
I vostri articoli
Una stratoide di nome Silver Sky
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964