CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Buongiorno a tutti. Sono un chitarrista che suona ...

di [user #47110] - pubblicato il
Buongiorno a tutti. Sono un chitarrista che suona da 2 anni e vorrei cambiare amplificatore. Ora ho un Fender Mustang II con il quale non mi trovo molto bene perché le emulazioni sono "finte". Mi piacerebbe un ampli (valvolare o transistor,ditemi entrambi) analogico al quale successivamente attaccare una pedaliera multieffetto. Io suono hard rock anni '70-'80 fino ad arrivare all'heavy metal. Grazie e aspetto una vostra risposta.
Dello stesso autore
Ciao Accordiani. Ho un problema. Ho tentato di col...
Marshall Origin vs Marshall DSL Ciao ragazz...
Ciao community di Accordo! Chiedo un'informazione ...
Buongiorno ragazzi, penso di essermi fatto un'idea...
Buongiorno community di Accordo. Dopo aver comprat...
Buongiorno community di Accordo. Apro un topic vel...
Buongiorno,stavo facendo musica d'insieme (ritrovo...
Buonasera,suono da 2 anni e sto iniziando a sentir...
Loggati per commentare

di Filippo623 [user #47110]
commento del 04/03/2018 ore 08:46:52
Il budget è 200€
Rispondi
di Repentless [user #45400]
commento del 04/03/2018 ore 11:03:38
Boss KATANA 50.
Rispondi
di lolloguitar [user #48123]
commento del 04/03/2018 ore 15:09:41
per 200 euro lascia stare i valvolari.... ti consiglio di iniziare a vedere i transistor, ci sono tantissime mache e modelli... ti consiglio le marche più famose per facilità nel distinguere modelli e leggere recensioni e vedere video su internet per iniziare in linea di massima ad escludere qualcosa.... poi vai in un negozio ben fornito e fatti consigliare in base a cosa hanno in casa ed al tuo orecchio!! per un valvolare decente devi arrivare a 600/800 euro.... comunque rispetto chiramente la tua scelta ma fossi in te metterei qualcosina da parte e arriverei ad una cifra un po più alta per avere qualcosa che non devi cambiare tra 6 mesi....
Rispondi
di Filippo623 [user #47110]
commento del 04/03/2018 ore 15:51:15
Certo,infatti non voglio prendermelo subito dato che suono da solo due anni. Tu che ampli mi consiglieresti?
Rispondi
di pastrana [user #34418]
commento del 05/03/2018 ore 07:30:0
Io ti consiglio vivamente di provare, se puoi, un Orange serie Crush. Il 20 watt, o il 35 (lascerei perdere il 12). Fino a metà gain stai pienamente nei territori hard-rock '70 - '80, e superata la metà (che io però non uso) arrivi al metal. Facendo il paragone con svariati piccoli valvolari e diversi (buoni) transistor, posso dirti che questi Crush sono davvero ottimi, e buoni anche per imparare perchè sono molto dinamici. Se sei abituato ai suoni digitali ti garantisco che la differenza la sentirai.
Se va bene per me che suono da più di 20 anni, suppongo che possa andar bene anche per te, e stai entro il budget prefissato.
Io ho il 20, e gli ho abbinato un echo analogico e un overdrive.
Rispondi
di Filippo623 [user #47110]
commento del 05/03/2018 ore 07:45:30
Avevo intenzione di provarli appena avevo il tempo ma credi che io riesca ad alzare il master oltre 5? Perché io con il Mustang non alzo mai oltre il 3 dato che il volume già si sente parecchio e poi ci sono i vicini...
E un'altra cosa (perché ora sono in autobus e ho poco internet) è possibile attaccarci una pedaliera multieffetto successivamente? Grazie e aspetto una tua risposta!!!
P.S Il Mustang II ha 40W, sinceramente per casa mi basterebbe un wattaggio più basso.
Rispondi
di pastrana [user #34418]
commento del 05/03/2018 ore 08:22:56
Ok.. abbiamo gli stessi 'problemi' di vicinato, ti capisco bene. Viste le tue esigenze, molto simili alle mie, scarterei il 35 watt. Il 20, come il mio, ti basta e ti avanza: ha un cono molto efficiente, da una bella 'botta', ed è ottima anche la resa dei bassi nonostante il cono da soli 8 pollici. A 5 di master a casa ci arrivi, riesci a farlo andare a pieno regime così (eviterei le ore notturne però.. :-))
Ha due canali separati, clean e dirty, quindi si, si può collegare tranquillamente una pedaliera, il canale clean è molto trasparente, con buona headroom sfruttabile anche fino a 7 - 8 di master volume. Ma secondo me con una pedaliera lo mortifichi un po'. A meno che la pedaliera non ti sia proprio indispensabile, punterei di più su due o tre pedali, scelti tra quelli che davvero ti servono. Io ad esempio con solo un echo, un overdrive, e la possibilità di switchare tra canale clean e dirty ho una gamma di suoni molto ampia.
Rispondi
di Filippo623 [user #47110]
commento del 05/03/2018 ore 10:09:06
Suonando da due anni non ho bisogno di molti pedali 😂😂😂 comunque grazie e aspetto altri consigli
Rispondi
di pastrana [user #34418]
commento del 05/03/2018 ore 11:28:00
Appunto.. e allora avrai ancora meno bisogno di una pedaliera.. ;-)
Fidati, è più il tempo che perderesti a smanettarci sopra che a suonare, perchè una pedaliera ti da 1000 suoni diversi.. distraggono e basta. E la maggior parte mai ti serviranno. Meglio fin da subito orientarsi su pochi pedali ma degni. E ovviamente il primo non può che essere un overdrive.
Rispondi
di Filippo623 [user #47110]
commento del 05/03/2018 ore 12:16:38
Ma perché hai detto di lasciar perdere il 12?
Rispondi
di FakkWylde [user #46330]
commento del 05/03/2018 ore 12:08:48
Ma davvero riesci a tenerlo a 5? Io con il micro terror è tanto se arrivo a 2 a casa (gain e tone intorno ai tre quarti) e in sala prove sui 6 o 7. Sempre 20w con cono da 8.
Il crush è molto diverso?
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Cool Gear Monday: Mr Horsepower
L’OCD torna alle origini in serie limitata
Bose al Mi Ami Festival
Boss WL-60: wireless multicanale in formato stompbox
Suonare la chitarra in terrazza
Sezioni intermedie e accordature drop da Ernie Ball
Digitali Boss nel piccolo formato: arriva la serie 200
Quali pedali sono indispensabili per suonare il basso? - Parte 2
Gov't Mule annuciano l'uscita di "Bring On The Music- Live at The Capi...
Torna la rara Supro Tri Tone
Matt Bellamy acquisisce Manson Guitar Works
Quali pedali sono indispensabili per suonare il basso? - Parte 1
WG5: Carvin in versione wireless
Migliora i tuoi accompagnamenti: Rocketman Elton John
Marco Rissa, la sei corde dei Thegiornalisti

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964