HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
GLB Manhattan: 120 watt tra valvole e IcePower
GLB Manhattan: 120 watt tra valvole e IcePower
di [user #116] - pubblicato il

GLB Sound espande l'offerta di amplificatori da jazz con il preamp valvolare e il finale IcePower del GIG10 Manhattan per 120 watt cristallini e dinamici.
L'italiana GLB Sound ha catturato l'attenzione dei chitarristi con una formula singolare fatta di combo e cabinet realizzati con legni di liuteria, mirati a caratterizzare il suono in maniera ricca e peculiare. Il successo riscosso in particolare tra il pubblico del jazz ha portato il laboratorio italiano a espandere la serie GIG con il GIG10 Manhattan: combo compatto e potente capace di sprigionare 120 watt in soli otto chilogrammi a base di valvole e finale solid state.

GLB Manhattan: 120 watt tra valvole e IcePower

Il GIG10 conta su un preamplificatore a base di due valvole 12AU7 e un finale IcePower da 120 watt progettato da B&O. Presentato come un amplificatore dinamico, trasparente e dal gran calore, il Manhattan si completa con un riverbero digitale Accutronics e un altoparlante Jensen Tornado al neodimio da dieci pollici.

Come da tradizione GLB, il pannello è essenziale e diretto. Compaiono le sole manopole per il volume, l'intensità del riverbero e gli alti e i bassi per gestire l'equalizzatore a due bande.
Mostrato in anteprima al pubblico del Winter Namm 2018, il GIG10 Manhattan può essere visto nel dettaglio sul sito ufficiale a questo link e toccherà il mercato per la prossima primavera.
amplificatori gig10 manhattan glb sound
Link utili
GIG10 Manhattan sul sito GLB Sound
Altro da leggere
Pubblicità
Supro 1696RT Black Magick Reverb...
Ampli artigianale per un vecchio Gibson: a...
Sovtek Mig 50: britanniche dalla Russia...
Marshall Origin 20H: prime impressioni...
Pubblicità
Commenti
di coldshot [user #15902] - commento del 07/03/2018 ore 13:03:01
Molto bello, costa anche il giusto, 1700 euro.
Rispondi
di Inglese [user #31999] - commento del 07/03/2018 ore 14:02:07
Curioso... ho fatto esperimenti con gli IcePower in ambito HiFi più di 10 anni fa.
Mi fanno venire voglia di giocarci ancora.
Rispondi
di tormaks [user #26740] - commento del 07/03/2018 ore 15:03:58
Si vabbene....ma cosa è l'ideale Power....ho capito esiste Wikipedia.....
Fa niente...
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 07/03/2018 ore 17:03:4
Sarebbe un finale classe D come quelli usati in alcuni hi-fi (infatti è progettato da Bang & Olufsen).
Rispondi
di tormaks [user #26740] - commento del 08/03/2018 ore 12:43:08
Grazie a parte che sto cavolo Di correttore mi fa scrivere minchiate....
Sarebbe quello che montano gli ampli per basso ad esempio o per alimentare woofer?
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 08/03/2018 ore 14:10:17
Non sono espertissimo ma credo di si, se non ricordo male a fine anni '90 anche Technics faceva qualche modello con finale classe D per avere più potenza negli impianti home theater, quando il mercato dell'hi-fi esisteva ancora e tutti volevamo vedere i film con bassi che facevano tremare la casa.
Rispondi
di tormaks [user #26740] - commento del 08/03/2018 ore 14:20:19
È ggli alti che trapassavano la pelle......
Grazie ancora
Rispondi
di Inglese [user #31999] - commento del 08/03/2018 ore 20:57:06
HiFi never die!
E perdona ma l'home theater è stata una deviazione sfortunata dell'hifi...
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 09/03/2018 ore 07:24:39
Il surround sicuramente, dopo un po' ci siamo tutti accorti che sarebbe bastato collegare l'audio ad un normale stereo per sentire più che bene, e dopo un altro po' ci siamo accorti che tutto quel casino in casa per due ore di film era fastidioso.
Rispondi
di TidalRace [user #16055] - commento del 07/03/2018 ore 17:35:57
Il finale è dello stesso marchio di quelli montati sul Kemper.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Fender spiega la Jazzmaster
Fender Player Series prime impressioni su Strat e Telly
Ibanez Pat Metheny Signature: non sempre ciò che cerchi è quello di cui hai bisogno
Vai a Custom Shop Milano, conosci musicisti, torni con una Strat!
Framus Pro Series The Stormbender Devin Townsend
I più commentati
Michele Quaini e i suoni del Facchinetti Fogli Tour
Fender Player Series prime impressioni su Strat e Telly
Boss WL: trasmettitori smart per tutti i gusti
Ibanez Pat Metheny Signature: non sempre ciò che cerchi è quello di cui hai bisogno
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
I vostri articoli
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
Ibanez Pat Metheny Signature: non sempre ciò che cerchi è quello di cui hai bisogno
Modificare un pedale senza avere conoscenze di elettronica
Ampli artigianale per un vecchio Gibson: a little Red Frog story
Come creare true bypass, looper e footswitch
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964