HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Una sola possibilità  per andare a lezione con Steve Vai
Una sola possibilità per andare a lezione con Steve Vai
di [user #116] - pubblicato il

Steve Vai sarà in Italia, questa settimana, per una sola tappa di clinic tour. Il virtuoso condurrà il suo "Alien Guitar Secrets" a Isola Del Liri il prossimo 21 marzo. Un appuntamento didattico unico nel suo genere, tenuto da uno dei più grandi chitarristi della storia del rock e rivolto a tutti quei musicisti motivati a trovare, ciascuno alla propria maniera, la via per conseguire la massima gratificazione e gioia nel suonare.
Eclettico, estremo, imprevedibile. Con uno stile inimitabile e un'intera generazione di musicisti nata grazie alle sue gesta, Steve Vai si è guadagnato sul campo il titolo di "alieno della chitarra".
"Alien Guitar Secrets" è il suo programma di masterclass in cui svela tecniche, suoni ed esperienze in un incontro a tu per tu con il pubblico. Per il 2018, Industrie Sonore presenta in esclusiva nazionale l'unica tappa italiana del tour.

Una sola possibilità  per andare a lezione con Steve Vai

Durante il seminario, Steve Vai suonerà brani, condividerà "trucchi del mestiere" nel campo della chitarra quanto del music business e risponderà alle domande dei presenti.
L'appuntamento è fissato per il 21 marzo alle ore 20:30 presso il Cinema Teatro Mangoni a Isola Del Liri (FR).
Per partecipare è richiesta prenotazione. Per maggiori informazioni contattare Industrie Sonore all'indirizzo: studioindustriesonore@gmail.com 
O il Direttore Artistico Simone Fiorletta: 327 4545732 - simone.fiorletta@gmail.com

Una sola possibilità  per andare a lezione con Steve Vai

Quello delle "Alien Guitar Secrets" è uno dei format didattici più avvicenti ai quali si possa pensare di assistere.
Il focus dell'appuntamento non è orientato, infatti, unicamente sull'aspetto chitarristico. Steve Vai si concentra prevalentemente nel motivare il musicista, quale che sia lo strumento suonato, a trovare trovare la sua voce più autentica e profonda, spingendolo a ottimizzare il suo percorso musicale: porsi degli obbiettivi da raggiungere; eliminare gli ostacoli che impediscono l'appagamento delle proprie ambizioni musicali; gratificarsi ed essere felici nel proprio rapporto con la musica.
Una serie di elementi che abbiamo sempre ritenuto brillanti nell'approccio alla didattica di Vai e che abbiamo trattato e approfondito più volte.
Ecco allora, per arrivare ancora più pronti e motivati alla prossima tappa dell "AlienGuitars Secrets," una serie di articoli da leggere - o rileggere - con attenzione.

Steve Vai: chi suona ciò che non ama, finirà per sentirsi un miserabile (clicca per leggere)
 Una selezione di celebri dichiarazioni di Vai sullo studio della musica: aiuteranno i partecipanti alla "Alien Guitar Secrets a presentarsi a questi appuntamenti ancora più motivati e recettivi. 

Steve Vai “Alien Guitar Secrets”: qualche riflessione (clicca per leggere)
Un resoconto di una tappa dell'Alien Guitar Secrets, simposio nel quale si celebra l’amore per la musica e la chitarra. Dove non è elargito alcun consiglio su come impugnare il plettro, utilizzare una quarta eccedente o fare il tapping, ma si spronano i musicisti a trovare, ciascuno alla propria unica maniera, le vie per conseguire la massima gratificazione e gioia nel suonare la chitarra.

Una sola possibilità  per andare a lezione con Steve Vai

Quando il Dio della chitarra andava a lezione - Intervista a Steve Vai (clicca per leggere)
Un'intervista esclusiva nella quale Steve Vai racconta la sua formazione musicale e le sue esperienze come insegnante di chitarra. Una chiacchierata che svela un lato meno noto del grande chitarrista e rivela quanto profonde siano le sue radici nella pratica e nello studio teorico dello strumento.

Steve Vai, Guitar Extravaganza! (clicca per leggere)
Per arrivare preparati a questo appuntamento didattico, una lezione che si addentra nel solismo alieno e impossibile di Steve Vai, ispirata a uno dei suoi dischi più noti: "Eat'em And Smile". Whammy-bar, legati, plettrate, tapping per cinque frasi nello stile dei passaggi più estremi degli assolo di "Big Trouble", "Ladies Night In Buffalo"e "Shy Boy." Pura Guitar Extravaganza!

Una sola possibilità  per andare a lezione con Steve Vai
clinics steve vai
Link utili
Steve Vai
Il sito delle Alien Guitar Secrets
La chitarra di Steve Vai
Industrie Sonore
Direttore Artistico Simone Fiorletta
Altro da leggere
Pubblicità
Album, la scappatella punk di Steve Vai...
Alcatrazz, il fortunato flop di Steve Vai...
Flex-Able, il debutto di Steve Vai...
Steve Vai, Guitar Extravaganza!...
Pubblicità
Steve Vai e la chitarra che suona da sola...
Vai e Sheehan raccontano "Eat 'em and Smile"...
Vai: chi suona ciò che non ama, finirà per sentirsi un...
A lezione con Steve Vai...
Steve Vai: la prima cosa che provo in una chitarra? La leva...
Steve Vai “Alien Guitar Secrets”: qualche riflessione...
Commenti
di peppe80 [user #11779] - commento del 22/03/2018 ore 10:35:5
Ho assisito al seminario tre giorni fa, a Malta, ed ho scoperto oltre che un musicista eccezionale e assolutamente fuori dal comune, un imprenditore di se stesso, un comunicatore, una persona che fa la differenza in qualunque cosa si cimenta. Suonare la chitarra come lui e' un dono, un talento, sono convinto che non basta studiare, ma per fortuna esistono musicisti cosi, capaci di regalarci emozioni uniche. Che dire del suo genere, in un periodo musicale dove la chitarra e' rivolta maggiormente agli accompagnamenti ed ai "tappeti" sonori piuttosto che non ai soli degli anni 80 e 90, Steve Vai puo' piacere o non piacere ma resta il fatto che e' un alieno!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Joe Bonamassa: tutti a lezione di British Blues
Ricky Portera: l'assolo di "Ayrton"
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964