CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Germanium Amplifier: una manopola per calore d'altri tempi
Germanium Amplifier: una manopola per calore d'altri tempi
di [user #116] - pubblicato il

Robert Keeley studia personalmente i transistor del suo preamplificatore al germanio. Il Germanium Amplifier genera ringhio e calore in una sola manopola.
"Fai largo Earthquaker... ho anch'io una manopola gigante!". Robert Keeley introduce il Germanium Amplifier con un riferimento al concorrente Acapulco Gold, all'insegna della sana competizione.
Il nuovo nato in casa Keeley Electronics è in realtà molto diverso dal distorsore di Earthquaker Devices. Si tratta di un preamplificatore a pedale da posizionare a inizio catena per scaldare il suono con la grinta del del germanio.

Parte di una serie limitata, i Germanium Amplifier sono tutti costruiti a mano da Robert Keeley dopo una lunga fase di sperimentazione alla scoperta delle caratteristiche che rendono i transistor al germanio unici.
Quella con il semiconduttore più amato del mondo vintage è un'avventura iniziata nell'estate 2017, quando Robert ha sollevato il sipario sul fuzz Tesla MKIII, il primo di una collezione di stompbox basato su una partita di transistor NOS coi quali ha rivisto alcuni dei suoi pedali di maggior successo.

Germanium Amplifier: una manopola per calore d'altri tempi

Il Germanium Amplifier segna anche l'inizio di un nuovo capitolo della produzione Keeley. L'artista Phillip Ortiz ha curato l'estetica del pedale e ha disegnato il nuovo logo dell'azienda, un restyling che promette di rinnovare l'intero marchio.
Il pannello è pulito, minimale nella grafica quanto nei controlli. Sullo chassis grigio scuro compare solo una manopola: grande a sufficienza da essere regolata anche con un piede, gestisce l'output e la saturazione generale dell'effetto.
Il circuito è basato su un transistor Tungsram AC125 PNP al germanio e, sulla PCB, è provvisto di un trimmer per la regolazione del bias in modo da personalizzare attivamente il gain generale secondo gusti e necessità. Ogni pedale può essere tarato direttamente dal musicista al fine di ottenere una spinta delicata e pulita o una dose di increspatura piacevolmente vintage.

Il Germanium Amplifier è progettato per aggiungere ringhio, compressione e sustain al suono via via che si ruota la manopola, ma senza mai sfociare in una distorsione vera e propria. Il suo ruolo principale è di booster dal carattere sporco e corposo con cui arricchire e spingere il suono di un amplificatore valvolare già sulla soglia della saturazione.



Il pedale può essere acquistato solo sul sito ufficiale e solo su ordinazione. Per maggiori informazioni, visitare la pagina dedicata a questo link.
effetti e processori germanium amplifier keeley
Link utili
Tesla MKIII su Accordo
Germanium Amplifier sul sito si Robert Keeley
Mostra commenti     62
Altro da leggere
Klon Centaur: il ritorno
Due stompbox classici tornano con Danelectro
Dark Sun: delay e riverbero in uno da Seymour Duncan
MXR Custom Badass Modified OD: alternativa al TS?
Wah Joyo con pedale volume incorporato
Pugilist: da Fender una distorsione cattiva e pungente
Seguici anche su:
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964