HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Fender mostra la Strat Tele Hybrid
Fender mostra la Strat Tele Hybrid
di [user #116] - pubblicato il

Il carattere della Telecaster e gli accorgimenti tecnici della Stratocaster convivono nell'edizione limitata per la serie Parallel Universe. Ecco come suona.
La collezione Parallel Universe mostrata da Fender al Namm Show 2018 ha colto di sorpresa tutti gli appassionati della tradizione liutaia californiana con delle interpretazioni sopra le righe dei propri maggiori successi. Tra i modelli esposti, la Strat Tele Hybrid ha mosso particolare interesse per la sua caratteristica di rappresentare il punto d'incontro tra i due modelli più amati della tradizione Fender.

Fender mostra la Strat Tele Hybrid

La Strat Tele Hybrid non vuole rappresentare una semplice Stratocaster con il corpo di una Telecaster, ma promette un'impronta unica risultante dalla somma dei tratti salienti dei due strumenti da cui nasce. Fender ne vuole dare la prova con un video ufficiale: una sorta di blind test con protagonista Todd Wisenbaker.



La Strat Tele Hybrid sfoggia un body in frassino dalle curve Telecaster ma con i contour tipici della Stratocaster. La massa maggiore derivata dalla Telecaster sarebbe responsabile di un tono caratteristico, profondo e dall'attacco più pronto, incisivo, con il tipico "snap" della prima solid body ideata da Leo Fender.
La finitura nitro impreziosisce il modello garantendo un feel classico e donando un aspetto tradizionale al sunburst due toni scelto per valorizzare le marcate venature sottostanti.

Un ampio battipenna di derivazione Stratocaster e rimodellato sulle linee della Telecaster ospita tutta l'elettronica. Si hanno tre single coil Custom Shop '69 da Stratocaster, non eccessivi per output, con un timbro chiaro, articolato, dall'attacco deciso e definito.
Il selettore a cinque posizioni e le tre manopole per un volume master e due toni propongono la classica configurazione da Stratocaster. Tradizionale è anche il ponte, lo modello mobile a due viti adoperato per la serie American Professional, gamma da cui la Parallel Universe prende in prestito anche la forma del manico: un profilo Deep C abbinato a un raggio da 9,5 pollici, tutto su un unico pezzo di acero a 22 fret.

Fender mostra la Strat Tele Hybrid

La scheda tecnica completa della Stra Tele Hybrid, insieme a foto dettagliate e maggiori informazioni sulla storia del modello, può essere vista sul sito ufficiale a questo link.
chitarre elettriche fender strat tele hybrid
Link utili
Parallel Universe su Accordo
Strat Tele Hybrid sul sito Fender
Altro da leggere
Pubblicità
Sterling St Vincent Signature...
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe...
John 5 alle prese con la Troublemaker Tele...
Jazzmaster diventa Contemporary con Squier...
Pubblicità
Commenti
di Baconevio [user #41610] - commento del 04/04/2018 ore 08:25:59
ormai non fanno manco più finta di provarci
Rispondi
di Logan72 [user #20857] - commento del 04/04/2018 ore 08:47:59
Mah...più la guardo e più mi sembra "sbagliata". E poi non mi pare un vero e proprio ibrido: manico, elettronica, ponte tremolo, contour, input jack...... è tutto stratocaster!!! Manco il pomellino selettore dalla tele hanno preso! Peccato, però se correggono quella spalla superiore esce una bellissima e classicissima strato :-)
Rispondi
di sonicnoize [user #36973] - commento del 04/04/2018 ore 09:09:34
Se il post fosse stato pubblicato il primo aprile probabilmente avrebbe avuto più senso.
Veramente orrenda.
Snatura i due bellissimi mondi fondendoli, come in quelle ricette che azzardano accoppiamenti improbabili e che purtroppo costano anche tanto.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 04/04/2018 ore 09:40:42
Ma invece di fare ste boiate non avrebbe più senso rinfrescare la serie "classic" con qualcosa di intelligente? Tipo una Stratocaster Classic 68 e Classic 54, una Telecaster Classic 52 e via dicendo...
Rispondi
di swing [user #1906] - commento del 04/04/2018 ore 09:55:36
Concordo con tutti voi, la trovo orrenda. Invece di inventarsi roba nuova (anzi ibridi senza senso) dovrebbero curare la qualità di tutti i modelli e magari anche eliminarne qualcuno.
Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 04/04/2018 ore 10:20:59
A me piacerebbe una così ma con un wide range al ponte (fisso però), così non ha molto senso, anche se questa del video suona molto bene per i miei gusti. Suvvia il mondo (chitarristico) è bello perchè è vario!
Rispondi
di fabrimix1 [user #43172] - commento del 04/04/2018 ore 10:25:22
Che dire...io già odio le Fender, ma con questa mostruosità hanno davvero toccato il fondo!
Rispondi
di LuigiFalconio85 [user #42411] - commento del 04/04/2018 ore 11:49:49
Anche a me non piacciono ne' le fender ne' le Gibson ma questa chitarra la trovo un interessante novità...poi chiaro che le mie marche sono ben altre (Ibanez, Bc Rich,Dean,Jackson,PRS ) però almeno la Fender qui ha sperimentato...cosa che queste 2 case non fanno mai..ecco perchè stanno fallendo...
Rispondi
di ADayDrive [user #12502] - commento del 04/04/2018 ore 10:50:04
Considerazioni estetiche a parte è uno strumento che potrebbe avere un senso per chi (come me) ama la tipologia Stratocaster ma preferisce suonare con l'attacco della cinghia più verso i tasti alti del manico. E comunque non è una novità perchè di ibridi come questa ce ne sono sul mercato. Le strategie di marketing della Fender diventano sempre più oscure ed insondabili...
Rispondi
di peppe80 [user #11779] - commento del 04/04/2018 ore 11:36:35
..secondo me stanno facendo le prove tecniche per fare la stessa fine di Gibson
Rispondi
di cavern [user #16777] - commento del 04/04/2018 ore 11:48:56
Orrenda, come la prima edizione custom shop masterbuilt Chris Fleming
Rispondi
di esseneto [user #12492] - commento del 04/04/2018 ore 12:06:01
Assolutamente brutta e priva di alcun senso.
Rispondi
di hamilton [user #6193] - commento del 04/04/2018 ore 12:45:02
Io la trovo molto bella e pure interessante. Se avesse manico Jaguar sarebbe ancora più appetibile per me anche se capisco tradirebbe entrambe le chitarre iniziali.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 04/04/2018 ore 12:51:50
Non capisco ne' l'alone di novità ne' le critiche: in realtà sei/sette anni fa (non ricordo) uscì la Telecaster modern player che salvava i tratti estetici della telecaster (forma, mascherina, p.u. tipo lipstick al manico, coperchio dell'elettronica) però con tre p.u. di cui quello al ponte un humbucker. Io ci suono dal blues all'heavy metal ed è un ottimo strumento soprattutto per quanto costa.
Ciao
Rispondi
di JFP73 [user #29480] - commento del 04/04/2018 ore 13:23:51
Della tele non ha praticamente nulla
Rispondi
di 5maggio2001 [user #36501] - commento del 04/04/2018 ore 13:33:1
c'è anche da uomo?
Rispondi
di sonicnoize [user #36973] - commento del 04/04/2018 ore 14:05:10
ahahhahahah
Rispondi
di Pancollolio [user #27959] - commento del 07/04/2018 ore 07:36:11
STRALOL!!!
Rispondi
di iopartoaddio [user #27211] - commento del 04/04/2018 ore 14:27:40
Se avesse avuto il ponte e il relativo pickup della Telecaster avrebbe forse avuto più senso per me
Rispondi
di Mimmo66 [user #26026] - commento del 07/04/2018 ore 02:08:01
d'accordo con te, se deve essere un ibrido almeno un suono della tele lasciatelo...
Rispondi
di dantrooper [user #24557] - commento del 04/04/2018 ore 15:09:05
praticamente è come la corazzata potemkin
... chi ha orecchie per intendere, intenda ;)
Rispondi
di Repsol [user #30201] - commento del 04/04/2018 ore 15:57:27
Probabilmente è pensata per chi ama la forma Tele ma ha bisogno di una configurazione diversa di pickups e quindi di suono. Sicuramente non è pensata x “sfondare” il mercato ma per accontentare un certo tipo di clientela. Progetto intelligente. E suona pure bene.

Rispondi
di yasodanandana [user #699] - commento del 04/04/2018 ore 16:42:26
mi piace molto, suona bene .. ma è buffo che il chitarrista che la prova dica che c'è qualche elemento "tele" nel suono solo perchè ha il corpo da tele .. :-D
Rispondi
di adriphoenix [user #11414] - commento del 04/04/2018 ore 17:10:21
Vado controcorrente: diversamente dagli obbrobri di casa Gibson (di cui sono cmq fedele seguace), questa Stratotele non mi dispiace poi così tanto. Concordo col fatto che forse non rappresenta la quintessenza dell'innovazione, ma trovo che dal punto di vista estetico sia armonica nel suo essere ibrido e tutto sommato piacevolmente in linea con il family design tradizionale di casa Fender. Vorrei provarne una per capire di persona le reali differenze dovute alle contaminazioni costruttive, tuttavia lo shape proposto (sul bordo alto e sul retro) sono accorgimenti che Fender potrebbe introdurre su qualche linea tradizionale di Tele, in tanti, me compreso, ringrazierebbero ;D
Rispondi
di wo [user #11945] - commento del 04/04/2018 ore 17:24:34
Bella e suona pure bene! Solo la parte alta del battipenna è un po strana, avrei preferito la curva verso il basso come la tele.
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186] - commento del 04/04/2018 ore 17:39:38
Esteticamente la trovo bellissima, ben bilanciata. Deve essere comoda da suonare.
Sul suono... beh, avrebbero potuto lasciare più elementi del suono Tele, così mi piace poco. Mi ricorda la Tele Nashville... che non mi piace. Insomma, via quel pickup centrale!
Rispondi
di fla72 [user #29005] - commento del 04/04/2018 ore 19:04:3
no comment!
Rispondi
di Lisboa [user #47337] - commento del 04/04/2018 ore 21:08:16
Dura essere l'unico (o quasi) che la giudica interessante... Bel suono, manico moderno... Non mi sembra male
Rispondi
di Ghesboro [user #47283] - commento del 04/04/2018 ore 23:13:03
Al di là che sarebbe stata più interessante con un ponte da telecaster, io la trovo bellina.
Poi per carità, c'era già arrivato Tom Anderson da un po' con la Mongrel, ma va ben stesso.
Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 05/04/2018 ore 08:38:59
Non conoscevo la Mongrel, sarebbe il mio sogno! per il resto la penso come te, col ponte tele avrebbe mantenuto più il carattere tele, ma così forse sarebbe stata la fotocopia della Nashville. A me piace, soprattutto come suona.
Rispondi
di Ghesboro [user #47283] - commento del 04/04/2018 ore 23:13:03
Al di là che sarebbe stata più interessante con un ponte da telecaster, io la trovo bellina.
Poi per carità, c'era già arrivato Tom Anderson da un po' con la Mongrel, ma va ben stesso.
Rispondi
di Repsol [user #30201] - commento del 05/04/2018 ore 15:52:09
Con il ponte della Telecaster c’è la Telecaster :-)
Questa chitarra, nasce dall’idea di mettere nel corpo Tele, le specifiche Strato (3 pickups, tremolo, contour body etc...)
Rispondi
di screamyoudaddy [user #37308] - commento del 05/04/2018 ore 09:31:13
Ma togliersi gli occhiali prima di essere bendati? Magari bastava pure quello visto che mi sembra bello ciecato il tipo xD
Comunque esperimenti inutili...
Rispondi
di NICKY [user #46392] - commento del 05/04/2018 ore 12:25:49
la forma del battipenna è incompatibile con quella del body, non c'è il ben che minimo gusto estetico! suonerà divinamente ma le propri un brot quel!!!!!!!!!!
Rispondi
di umanile [user #42324] - commento del 05/04/2018 ore 12:34:23
è una bullet con 3 pickup e il tremolo:
vai al link
Rispondi
di ADayDrive [user #12502] - commento del 05/04/2018 ore 18:41:08
Vero, ma la Bullet è figherrima, invece questa tra tremolo, potenziometri e tutto il resto risulta sgraziata e pesante. Non ultimo il colore, magari con una finitura diversa sarebbe risultata più bellina. In linea di massima l'idea poteva anche essere buona, ma hanno sostanzialmente fatto un taglia e incolla con i file CAD senza farci un minimo di lavoro su. Da una mega azienda mi sembra lecito aspettarsi di più.
Rispondi
di umanile [user #42324] - commento del 05/04/2018 ore 19:12:12
Conta che a me manco piace la bullet! :)
Rispondi
di Jumpy [user #1050] - commento del 05/04/2018 ore 13:04:2
una cosa inguardabile.
O un pesce d'aprile :P
Rispondi
di marcoguitar [user #15320] - commento del 06/04/2018 ore 08:30:41
Non serve.
Rispondi
di Pancollolio [user #27959] - commento del 07/04/2018 ore 08:47:0
Boh... un po' come se la Fiat mandasse sul mercato una 131 Mirafiori Reissue col motore della Testarossa...
Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 07/04/2018 ore 09:41:01
...o col motore Abarth ;) vai al link
Rispondi
di Pancollolio [user #27959] - commento del 07/04/2018 ore 10:01:43
Ah, ma quella è un classico, mica un ibrido... E andava anche benino! ;-)
Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 07/04/2018 ore 10:05:11
Come la 500 Abarth ;)
Rispondi
di Pancollolio [user #27959] - commento del 07/04/2018 ore 10:15:37
Appunto. Classici. Ma forse ho scelto una macchina sbagliata, quello che volevo dire era più in direzione di "mettere un motore Mercedes in una Ferrari"... insomma, una cosa oscena, perversa, innaturale e fonte di dannazione eterna ;)
Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 07/04/2018 ore 10:28:31
Ho capito il senso, volevo un po' scherzarci su. Volendo fare il puntiglioso in questo caso Fender anch'essa ha fuso due classici, per di più di sua proprietà, trovo più ibrida la Silversky della PRS (corpo e configurazione strato + manico PRS). A me piacciono tutte e due, andrò all'inferno, magari con una Thema Ferrari ;)
Rispondi
di Pancollolio [user #27959] - commento del 07/04/2018 ore 11:29:
E perchè no? La Ferrari è del Gruppo Fiat, per cui... ,-)
Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 07/04/2018 ore 11:39:42
Nello stesso gruppo sì, ma come immagine e sostanza erano all'opposto, diavolo e acquasanta!
Rispondi
di qualunquemente1967 [user #39296] - commento del 08/04/2018 ore 00:19:48
Veramente orrenda ! La metterei in competizione con la Duna della Fiat ! Ma che tristezza ....
Rispondi
di Matt83 [user #48382] - commento del 08/04/2018 ore 11:06:08
Secondo me, il problema della serie "The Parallel Universe", tralasciando i gusti personali sull'estetica e la soggettività del suono, sarà il prezzo, per me 1799€ per un ibrido, che già in questa community ha diviso per i pareri, è un tantino esagerato. Anche se in questa serie, ci sono modelli che in foto sembrano più riusciti, e qui parlo solo di estetica, ad esempio la "the Meteora" che uscirà a novembre, il prezzo per me, rimane eccessivo anche se made in USA. Potevano cercare di contenere i prezzi utilizzando materiali/finiture/hardware della serie American Special, almeno oltre a costare meno, gli amanti delle stelle e strisce erano accontentati. Ripeto opinione personale da un amante del marchio Fender.
Rispondi
di Shorelinegold [user #48316] - commento del 08/04/2018 ore 21:16:32
A me piace, è grave dottore?
Rispondi
di bluesfever [user #461] - commento del 09/04/2018 ore 10:05:14
Pure a me, e del dottore me ne fotto ;)
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
John 5 alle prese con la Troublemaker Tele
GT1000: in prova l'ammiraglia Boss del 2018
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
Sterling St Vincent Signature
Line 6 rimpicciolisce lo Spider V
I più commentati
Ringo Starr & His All-Starr Band live a Lucca
Clapton and friends live at Hyde Park
GT1000: in prova l'ammiraglia Boss del 2018
John 5 alle prese con la Troublemaker Tele
Mimmo Langella: non mi piace vincere facile
I vostri articoli
Sterling St Vincent Signature
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
Ibanez Pat Metheny Signature: non sempre ciò che cerchi è quello di cui hai bisogno
Modificare un pedale senza avere conoscenze di elettronica
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964