HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Strumento 11: Squier Vintage Modified Jaguar
di [user #47880] - pubblicato il  

Questa è una chitarra emblematica: a tratti si ama, a tratti si odia. Però dico molto spesso suonando: gli AC/DC vengono meglio con la Jaguar che con la SG. Ora non me ne vogliate ma ho avuto tante volte questa sensazione. Originariamente non era granchè ed ho dovuto pesantemente metterci le mani: cambio sellette, buzz stop, capotasto, condensatori. Arrivata dalla fabbrica non erano stati in grado nemmeno di azzeccare le corde giuste (arriva con le .009). Adesso però è una buona chitarra, fedele e funzionale, dal suono che va dal "soft" ad "aggressivo". Il colore CAR è eccezionale e non rende in foto. Viene voglia di prenderla a morsi. Da notare che è una chitarra pesante e dal corpo molto grande. A qualcuno potrebbe dare fastidio. A me invece piace.Strumento 11: Squier Vintage Modified JaguarStrumento 11: Squier Vintage Modified JaguarStrumento 11: Squier Vintage Modified Jaguar
Dello stesso autore
Elettronica nuova per la mia Stratocaster...
E' nato! E' Nato il Tiki Verb!...
Ho capito come settare Mustang e Jaguar...
Un enorme plauso a Marshall...
Inizio Costruzione: Aiutatemi a dargli un...
Amplificatore 5: Blackstar HT5H...
Commenti
di Claes [user #29011] - commento del 15/04/2018 ore 13:54:31
Belle chitarre, belle foto - seguo la serie e per questa mi viene un pensiero... Com'è che una Squier sia da upgrade dei componenti indicati? Hai comunque riportato in F1 questa Jaguar con un sacco di lavoro di precisione. Complimenti :)
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 15/04/2018 ore 14:01:17
Ciao Claes. Grazie mille per i complimenti. In realtà l'unico vero intervento correttivo dovuto all'economicità dello strumento è stato il capotasto. Sellette e buzz stop sono crucci che interessano anche le controparti Fender più costose e sono state sempre la preoccupazione di tutti gli estimatori di questo modello. Leo Fender, nel suo impeto di innovazione, fece delle scelte un po' discutibili su questa chitarra. Ma lo sappiamo tutti, è inutile ripeterlo ulteriormente. I pickup Duncan Designed poi fanno egregiamente il loro lavoro così come tutto il resto. Certo è sempre una chitarra da 300 euro. Lo si sente sulla tastiera, in tutta sincerità. Ma niente di tragico considerata anche la natura "grunge" dello strumento. Oltre all'ovvio Grunge/Alternative è stupendo scoprire come si comporta magnificamente anche sui suoni anni 60 tipo surf rock, rocknroll e simili. Insomma... anche se è una Squier, anche se costa poco... sembra proprio una Jaguar vera. :)
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 15/04/2018 ore 14:53:39
Beh... grazie per il grazie :) Eccoti un commento extra: e confesso che non la conoscevo come sound e solo dopo la famosa Jagstang mi sono innamorato! Ho pure creduto che una Jaguar fosse leggera come una Strat ma il peso non può essere un problema se essendo già abituato a chitarre pesanti.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 15/04/2018 ore 15:05:15
Si, io non ci faccio caso. Anche perchè è molto ergonomica.
Rispondi
di tattoo [user #35346] - commento del 05/05/2018 ore 19:01:2
io andro' in controtendenza,ma per mè queste vintage modified sono perfette cosi'! basta saperle settare a dovere.io non ho cambiato niente,e non ha nessun problema di accordatura,buzz,o qualsiasi altra cosa che praticamente tutti lamentano.ho meno problemi che con le americane che ho avuto(da notarsi il plurale :))...ebbene si.....non pensavo l'avessi mai detto ma la mia jazzmaster squier è meglio delle varie avri62 !!!! ovvio se si è feticisti e si vuole nitro,e marchio stampato,non c'è soluzione,ma se uno sene frega,sono MERAVIGLIOSE
Rispondi
di tattoo [user #35346] - commento del 05/05/2018 ore 19:13:29
aggiungo anche la mia(SARO STATO FORTUNATO)è leggerissima 3,4 kg e super risonante,con un paio di modifichine è perfetta
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 05/05/2018 ore 19:25:12
No, probabilmente sarai delicatissimo nel suonarla perchè a me in condizioni originali bastava solo guardarlo il mi basso che zompava via dalla selletta. Inizialmente ho messo il buzz stop e la cosa è migliorata. Però il tutto si è risolto completamente solo quando ho cambiato le sellette. Non ho difficoltà ad immaginare che alcune chitarre meno pregiate siano meglio di tante americane più blasonate. Ma qua è molto evidente che i tasti non siano stati rettificati ed il capotasto faceva veramente pena. Magari sei stato MOLTO MOLTO fortunato, ci può stare. Ma per fortuna, in questo caso, io intendo proprio CULO! :D
Rispondi
di tattoo [user #35346] - commento del 05/05/2018 ore 19:30:05
hahaha,no no sono tutt altro che delicato !forse ogni tanto se esagero,si sposta ,ma non esageratamente da dare fastidio,poi come ho scritto sopra,bastano un paio di accorgimenti,e i problemi sono finiti ;)
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 05/05/2018 ore 19:30:58
Eh ma quali accorgimenti? Diccelo, suvvia... non fare il misterioso! :D
Rispondi
di tattoo [user #35346] - commento del 05/05/2018 ore 19:34:06
hahaha....basta una limatina sulla selletta del mi basso e risolvi al 90 % e basta fissare il ponte e non farlo piu ballare...
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 05/05/2018 ore 19:41:46
Cioè praticamente quello che ho fatto io cambiando le sellette. Ho messo delle sellette col solco più largo. Il ponte è fatto appositamente così per accompagnare l'azione del tremolo. Tant'è vero che se ci fai caso il fondo delle boccole che accolgono il ponte è conico ed accoglie le viti che regolano l'altezza del ponte che anch'esse sono coniche. L'accorgimento serve per evitare che le corde debbano scivolare sulle sellette assicurando così, almeno a livello del ponte, che le corde non s'incastrino sulle sellette. Diciamo che hai affrontato il problema in maniera un po' più economica e più "home made" della mia. :D
Rispondi
di tattoo [user #35346] - commento del 05/05/2018 ore 22:38:29
si si,difatti è per quello che ho scritto cosi',basta qualche lavoretto manuale,e la chitarra è ottima cosi' com'è.anche per chi pesta un po' ;)
Rispondi
di tattoo [user #35346] - commento del 05/05/2018 ore 22:40:42
una domanda,ho sentito di qualcuno che lamentava che le sellette in grafteck rovinano il suono,e che sono tornati alle classiche....tu come ti trovi?sono molto belle a vedersi
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 05/05/2018 ore 22:41:45
Le mie hanno migliorato la sonorità dello strumento, secondo me, pur non snaturandolo. Secondo me trasmettono molto bene le vibrazioni e ne sono pienamente soddisfatto.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Una stratoide di nome Silver Sky
Duncan cattura il PAF in single coil per Billy Gibbons
Il ponte si inclina se uso il top wrap
Supro disegna un ampli mangia-pedali con Keeley
La Firebird di Slash diventa Epiphone
I vostri articoli
Una stratoide di nome Silver Sky
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
I compleanni di oggi
simoanime
ciccioscarfo
beefheart
GiuLon
CapitanFabio
stratoFrance
travis199
colonfrancis
enzoiaia1985
badge
cerianimaurizio
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964