HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Consiglio nuovo ampli valvolare o no?
di [user #46104] - pubblicato il (Modificato) 

Ciao a tutti,

Stavo valutando l'acquisto di un nuovo ampli, con budget intorno ai 400 euro.
Io possiedo un Marshall MG50fx con cui però non mi trovo bene.
Suono principalmente rock,hard rock, metal ma non disprezzo i buoni puliti.
Mi piacerebbe fare testata valvolare e cassa ma mi rendo conto che con un budget così non è facile.
Mi attirava la Tubemeister 18 della HUGHES & KETTNER, perchè avendo la possibilità di
settarla ad 1w potrei utilizzarla in casa
però, dato che mi capita a volte di suonare in piccoli locali o piccoli spazi aperti 
ho paura che anche con i 18 w la spinta non sia suficente e che comunque una testata con un wattaggio così non renda molto, 
non abbia troppa spinta e che quindi potrei stufarmi presto.
Parlando di combo invece ho provato un paio di volte il Peavey Bandit 112 in sala prove e mi sono trovato bene.
Chiedo dunque consigli o proposte di altri ampli da provare.
Grazie mille a tutti
Dello stesso autore
Testata valvolare...totale confusione...
PRS (tremonti) o Gibson...
Schema true bypass crybaby...
Dubbio su pedaliera e wah...
Commenti
di AM97 [user #46890] - commento del 07/05/2018 ore 15:36:29
Il budget di 400€ è sia per a testata che par la cassa giusto? Perchè se fosse così, eccetto che per l'usato, non penso tu possa trovare molto, potresti provare a guardare i Bugera, forse con il budget ci sei, o anche la serie blackstar HT se hanno qualche rimanenza della vecchia edizione (non la mkII) forse la trovi a prezzo ribassato. Altrimenti se non erro su thomann c'è qualche jet city testata e cassa intorno ai 460€ ma non so come suonino. Il mio consiglio comunque è aspetta di poter racimolare qualche altra cosa per ampliare un pò il budget o vai su qualche buon apli a transistor come il bandit da te citato.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 07/05/2018 ore 20:01:16
Ciao, con 400 euro, sul valvolare, vai proprio poco lontano: puoi trovare un combetto da 10/15w o una testata fino a 20 se vai su jet city ed abbinargli una cassa sempre jet city (129 euro sul sito tedesco) o una Harley Benton 112 vintage di cui si dice un gran bene, ma non ho mai provato. Sfori di poco, ma sei sui 400 euro. Altrimenti vai sull'usato, con i relativi rischi soprattutto in materia di valvole e coni.
Quanto alla potenza, visti i generi che suoni, il mio miglior consiglio è cercare di passare sempre da un impianto che rende molto più facile far sentire tutti e dappertutto. Diversamente o pensi ad un sistema con due casse oppure inevitabilmente ti sentiranno bene solo quelli che hai di fronte. Però 18/20w senza impianto sono proprio pochini (soprattutto se vuoi dei puliti, puliti) se il batterista non è dotato di buona sensibilità o il bassista (come nel mio caso) ritiene di essere sempre silenzioso anche quando si sente solo lui.
Ciao
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 07/05/2018 ore 20:07:56
Dimenticavo, non scartare il consiglio di AM97: dai un'occhiata ai transistor: intorno ai 300 euro ci son degli ottimi combo con erogazione di ottima potenza (50, 65 e anche 100w). Soprattutto se il suono lo fai con i pedali è un'ottima scelta: io ho da 10 anni un Fender Frontman 212 e per i live è l'asso di briscola. Ora è fuori produzione, ma se guardi un po' in giro c'è ottima roba tra Fender, Laney, Boss, Peavey, Blackstar e molto altro.
Ciao
Rispondi
di antales [user #4163] - commento del 08/05/2018 ore 11:00:46
Ciao,
Io della serie Tubemeister ho avuto il combo da 18W. Te lo sconsiglio in quanto è validissimo pe suonare in casa ma in sala prove fai veramente fatica; in particolare il pulito te lo scordi e con il distorto se ci vuoi suonare metal e il tuo batterista picchia, i 18W sono al limite della sufficienza.
Meglio sicuramente un bel Peavey Bandit, che ho posseduto, e rende molto bene sia a bassi volumi che su un palco e inoltre mangia molto meglio i pedali del Tubemeister.
Sul valvolare comunque se ti rivolgi all'usato puoi trovare qualcosa di interessante tra Blackstar, Marshall e Engl che per il tipo di musica che citi sono adeguati.
Rispondi
di antales [user #4163] - commento del 08/05/2018 ore 11:00:46
Ciao,
Io della serie Tubemeister ho avuto il combo da 18W. Te lo sconsiglio in quanto è validissimo pe suonare in casa ma in sala prove fai veramente fatica; in particolare il pulito te lo scordi e con il distorto se ci vuoi suonare metal e il tuo batterista picchia, i 18W sono al limite della sufficienza.
Meglio sicuramente un bel Peavey Bandit, che ho posseduto, e rende molto bene sia a bassi volumi che su un palco e inoltre mangia molto meglio i pedali del Tubemeister.
Sul valvolare comunque se ti rivolgi all'usato puoi trovare qualcosa di interessante tra Blackstar, Marshall e Engl che per il tipo di musica che citi sono adeguati.
Rispondi
di aghiasophia [user #35493] - commento del 09/05/2018 ore 10:45:44
Il Tubemeister ha un pulito tutto suo. O ci entri subito in confidenza o li schifi per il resto dei tuoi giorni. Il distorto è di impostazione abbastanza moderna, ma non al punto da suonarci certi generi. Inoltre, non è affatto un buon mangia pedali.
Su quella cifra o vai di usato (Blackstar ht 20, se ne trovano e in buonissime condizioni) oppure nuovo, soprattutto se ti affidi ai pedali, Ibanez Tsa 15: pulito spettacolare anche ad alti volumi, ottima base per la pedalanza. La distorsione la tira fuori da un ts9 integrato nel circuito.
Menzione a parte per il citato JetCity. Ho avuto il 20 watt due canali per tre anni, da affiancare al Mesa Single Rectifer. In breve tempo, per praticità, diventò il mio ampli principale. Scarrozzato ovunque, in qualsiasi condizione: mai un problema. L'ho venduto a un caro amico che sostituì solo le finale. Ancora oggi suona e tanto.
Non solo: da due anni ho stabile in saletta il 50w. Anche questo mai un problema fino ad oggi. Quando acquistai sia il primo esemplare, sia il secondo pensavo che al netto del suono - che trovavo perfetto per le mie esigenze (un primo canale che si sporca facilmente, il secondo un drive devastante che si basa sulla SLO di Soldano) - visto il prezzo, avrei avuto sicuramente rogne sul piano dell'affidabilità. E invece niente, fortunatamente. Sarà che ho avuto culo - cosa inversamente proporzionale a quanto affrontato con Mesa - ma la mia esperienza è sicuramente positiva.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Chi ha inventato davvero il tapping
HX Stomp: alta tecnologia Line 6 in formato pedale
Come suona la chitarra in una camera anecoica
A scuola di fusion: vedere Greg Howe in concerto
Dophix vi condanna al Purgatorio, per Lussuria
I vostri articoli
Altamira N200CE: una bella sorpresa
Com'è fatto e come stravolgere un Metal Zone
Una stratoide di nome Silver Sky
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
I compleanni di oggi
Fenderson
Stormwolf
alexboi71
Dany993
brucefan
Amedeo9287
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964