HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
di [user #46126] - pubblicato il

Saldare dei nuovi pickup in una chitarra elettrica è un'operazione alla portata di chiunque, ma bisogna prendere delle precauzioni e seguire alcune regole.
Cambiare un pickup non è un'operazione complessa. Se state cambiando un solo pickup, la maggior parte dei cavi sono lì. A anche cambiarne due o tre alla volta non complica le cose più di tanto.

La prima cosa di cui abbiamo bisogno per cambiare uno o più pickup a una chitarra è lo schema originale della chitarra ed eventualmente un nuovo schema in caso volessimo cambiare anche la configurazione di pickup, per esempio aggiungere un humbucker, splittarlo, cambiare la configurazione dei potenziometri di volume e tono eccetera.

Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica

Prima di iniziare il lavoro dobbiamo controllare le istruzioni e le avvertenze del produttore per quanto riguarda il collegamento del pickup (ndr: quasi ogni costruttore adotta un proprio codice colori per i cavetti, li abbiamo classificati in questo articolo). Per esempio, con i pickup Seymour Duncan, il produttore avverte che in caso di un affiancamento a pickup Fender i due cavi segnale e massa predisposti secondo un ordine preciso vanno invece invertiti, questo per evitare di avere un collegamento in controfase quando entrambi i pickup sono selezionati dal selettore della chitarra.
Chiaramente serve un saldatore e consiglio un tester per verificare che i contatti siano fatti bene. Magari effettuate il cambio pickup quando sarete in procinto di un cambio corde. Durante l'operazione potreste cercare di fare a meno di toglierle, dipende un po' dalla chitarra, ma per modelli con battipenna andranno perlomeno allentate un bel po' per avere accesso all'elettronica.

Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica

Se state cambiando più di un pickup, consiglio di sentire come suona la chitarra dopo ogni cambio pickup: se fate tutto insieme e commettete qualche errore, sarà più difficile capire dove è stato commesso.
Per una verifica sommaria dei contatti, prima di accordare la chitarra ed eseguire la prova del suono collegatela a un amplificatore e poi battete cautamente con un cacciavite sulle espansioni polari dei pickup. Il colpo amplificato dall'altoparlante indica che quel pickup è attivo in quel momento: così potrete vedere se sono collegati, se seguono la configurazione della chitarra tramite il selettore e se i potenziometri di volume e tono funzionano correttamente.
elettronica fai da te gli articoli dei lettori pickup
Link utili
Interpretare il codice colori dei pickup
Altro da leggere
Pubblicità
Duncan cattura il PAF in single coil per...
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock...
Dal Klon al germanio: gusti o mercato?...
L'output della chitarra è più basso del...
Pubblicità
Commenti
di Claes [user #29011] - commento del 24/06/2018 ore 12:06:17
Grazie a volume 11 su triplo stack per questo articolo! Ti spiego: volevo il sound "sbagliato" di un errore di un negozio che doveva fare un risettaggio completo della Les Paul di Peter Green, poi regalata a Gary Moore. Cavo saldato male...
Avevo appena avuto una LP e non desideravo il tipico "sound" di LP+PAF. Era apparso DiMarzio e c'era un modello split coil Super Distortion. Preso! A casa, ho ben presto scoperto che c'erano 4 cavetti in tutto. E servivano 2 nuovi potenziometri da push-pull che non ho preso... Ho volutamente dovuto inventare uno sbaglio! La domanda che ne viene è come collegare un p/u split coil a elettronica standard?
Rispondi
di ScissorHands [user #46126] - commento del 24/06/2018 ore 13:18:49
Ok, la questione è un po' strana, come puoi immaginare. Ma qualcuno ha usato questo layout per fare quello che dici tu: vai al link

I due cavi in più che ti ritrovi devono essere "legati" insieme, e basta, senza essere collegati da nessuna parte. Usa il link inserito dalla redazione o fai una ricerca per capire quali sono i due cavi da unire.
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 24/06/2018 ore 14:24:25
Sorprendente questo link! La mia storia del DiMarzio è inizi '90 e Accordo non c'era... Poi, ho capito cos'era la faccenda split coil. Ne ho adesso 2! Posso dunque investigare il mio setup ben armato di links :)
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 25/06/2018 ore 19:09:49
in realtà è piuttosto semplice, come concetto: lo split coil praticamente ha il segnale che entra in un una bobina, esce, e o va diretto nel resto del circuito, o o entra nell'altra bobina per fare il giro da humbucker. se saldi assieme i contatti giusti stai fissando il cablaggio humbucker!
Rispondi
di Jumpy [user #1050] - commento del 25/06/2018 ore 13:09:46
Articolo interessantissimo, gracias :)
Sostituire pickup attivi, con altri resta relativamente semplice?
E sostituire un potenziometro è ancora alla portata di tutti?
Come si è intuito: ad una chitarra vorrei sostituire i pickup attivi e ad un'altra il potenziometro del volume è andato.
Me la cavicchio col saldatore, ma giusto a livello che so ripararmi un jack o una presa di corrente, alla parte elettrica di una chitarra fin'ora ci ho messo mano giusto per riprendere qualche saldatura.
Rispondi
di RedRaven [user #20706] - commento del 25/06/2018 ore 19:12:28
E' una scemata, a patto di sapere gli schemi di cablaggio, che si trovano in rete a iosa, sui siti di vari produttori di pickup. Per dire, i TV jones hanno 3 cavi, devi sapere i codici colore per capire cosa saldare dove. Per i potenziometri il trucco sta nei kOhm da avere, se vuoi andare sul facile li prendi uguali a quello da sostituire, se vuoi cambiare suono cambi valore. Può schiarire o scurire il suono considerevolmente.
Rispondi
di marchino72 [user #29854] - commento del 25/06/2018 ore 22:13:27
Il mio primo consiglio è che prima bisogna informarsi: tutto sembra facile e poi si rimane di stucco davanti a strumenti ad esempio di annata. Sono tutti diversi.
Il secondo è sul materiale: un buon saldatore con punta nuova e ottimo stagno evitano molti problemi.
Preriscaldare sempre le parti se si può, e fare saldature più rapide possibili.
Terzo consiglio: proteggere le parti in cui non lavorate: una giccia di stagno sul body o una reliccata da cacciavite son sempre dietro l'angolo.
Ultima cosa: fotografate tutto prima di modificare. Sempre.
Buon divertimento.
Rispondi
di superloco [user #24204] - commento del 02/07/2018 ore 15:17:42
condivido ;-)
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Duncan cattura il PAF in single coil per Billy Gibbons
Il ponte si inclina se uso il top wrap
V4: canali valvolari extra a pedale da Victory
Trasforma la chitarra in un synth 8 bit con un kit fai-da-te
Jackson Mick Thomson: Floyd Rose contro corrente
I più commentati
Il ponte si inclina se uso il top wrap
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
George Gruhn svela i 5 ingredienti per una buona chitarra
V4: canali valvolari extra a pedale da Victory
Trasforma la chitarra in un synth 8 bit con un kit fai-da-te
I vostri articoli
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964