HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
VALVOLARE SENZA BIASING? Ciao a tutti, il mio Rive...
di [user #44787] - pubblicato il  

VALVOLARE SENZA BIASING? Ciao a tutti, il mio Rivera R55 ha deciso di smettere di funzionare durante un concerto. Una EL34 bruciata. Adesso mi tocca tecnico con conseguente regolazione del bis.... Oggi leggendo in giro scopro che il VOX AC15/30 non ha bisogno di regolazione del BIAS! Oltre a questo e agli Orange Tiny e Dual Terror, conoscete qualche altro valvolare che non necessiti, al cambio valvole finali, di regolazione del BIAS? Grazie a tutti in anticipo!
Dello stesso autore
Come avvicinarsi al suono dei...
Atom Amplifiers - Il caldo suono delle...
Problemi improvvisi cavi di volume -...
Pedale MINI con Tap Tempo? Ciao ami......
BOHEMIAN GUITARS: GUAI FEEDBACK - Ciao...
Inchiostro elettrico: rivoluzione o...
Commenti
di Inglese [user #31999] - commento del 10/06/2018 ore 19:42:21
Non so darti un elenco ma dal post sembra che rifare o controllare la polarizzazione (bias) delle finali sia il lavoro più grosso e costoso dopo un guasto del genere...
Rispondi
di DottorZero [user #44787] - commento del 11/06/2018 ore 07:44:10
Ciao.... Il motivo del post non era certo per motivi economici (se ci si pensa, un chitarrista medio spende molto di più in corde e setup per le proprie chitarre), ma di COMODITÀ. Come minimo starò qualche giorno senza ampli... Se ho serate nel frattempo, è un casotto... E poi se avessi avuto in concerto un ampli con Auto Bias magari avrei potuto cambiare la valvola al volo...! 😄😄😄
Rispondi
di TidalRace [user #16055] - commento del 10/06/2018 ore 19:46:23
Gli ampli senza regolazione del bias sono molti. I piccoli valvolari in classe A single-ended, spesso sono in auto-bias, sono più semplici da realizzare anche se una parte di potenza se ne va in calore anzichè sullo speaker. I Mesa-Boogie, altro esempio, hanno un bias fisso per non comprometterne il funzionamento con regolazioni errate, per contro consigliano di usare solo le loro valvole. Molto dipende dalle scelte del costruttore ma non si può dire che l'auto-bias sia superiore al fixed-bias o al self-bias.
Rispondi
di Lpcustom [user #47755] - commento del 10/06/2018 ore 20:01:19
Io posseggo un peavey classic 30 e anche sul mio non ha la regolazione del bias. Come diceva sopra il buon tidal race la casa costruttrice consiglia di usare le valvole montate in origine,ma io sul mio le ho sostituite tranquillamente con altre e non è successo assolutamente nulla. L'unica accortezza semmai è quella di prendere un quartetto matched per una maggiore tranquillita".
Rispondi
di coprofilo [user #593] - commento del 10/06/2018 ore 20:38:09
Per evitare di dover regolare il bias ad ogni cambio valvole dovresti ordinare sempte valvole con le stesse caratteristiche, è il concetto che utilizza mesa boogie ed è un servizio che offrono rivenditori tipo TAD o groove tubes.
Rispondi
di MTB70 [user #26791] - commento del 10/06/2018 ore 21:54:36
I THD (che non sono peraltro piu' in produzione) vanno in quella direzione. UniValve e Bivalve sono classe A e non necessitano di bias - ti diro' di piu': puoi mettere una qualsiasi finale (ne accetta circa dieci famiglie piu' infinite sottovarianti), riaccendi e vai...come faresti con le valvole di pre su di un altro ampli. Ho un BiValve e ti assicuro che e' una figata, anche perche' ci metti le finali che vuoi, e se ad esempio ti serve meno volume ne metti un tipo meno potente, oppure anziche' metterne due ne metti una sola (funziona lo stesso senza problemi) o addirittura ne metti due diverse per vedere l'effetto che fa, tanto per citare quello la'. SI regola e adatta lui, senza bisogno di tecnico, etc. Si passano mesi a comprare finali e sperimentare, te lo dico per esperienza.
Il Flexi, sempre THD, e' leggermente diverso nel senso che il bias va settato, ma lo fai da solo senza aprire lo chassis e rischiare scosse, ci sono dei punti per la regolazione all'esterno (ogni valvola regolata individualmente) e basta un multimetro qualsiasi, per il resto idem come sopra. Il fatto di non dover prendere finali matchate e' un bel risparmio, puoi prendere quel che trovi in offerta di singole che di solito nessuno vuole e poi le fai abbinare all'ampli. Ho anche quello ed e' una figata, anche provare a cambiare il bias e vedere l'impatto sul suono (stando nel range consentito, altrimenti fa l'effetto dei fuochi d'artificio).
Un altro che credo sia ancora in produzione e che un giorno vorrei prendermi e' l'Emery - anche lui ne fa diversi (Stagebaby, Superbaby, etc) che sono costruiti nello stesso modo.
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346] - commento del 10/06/2018 ore 23:17:01
Thd electronics da quanto mi risulta è falllita non esiste più.
Perché avevo chiesto in un negozio che non vedevo più attentatori da tempo e mi è stato detto così
Rispondi
di MTB70 [user #26791] - commento del 11/06/2018 ore 06:45:43
Ni, nel senso che a) sono faliti ancora alcuni anni fa, quando non hanno retto la crisi e hanno dovuto licenziare tutti i dipendenti (credo fossero quasi venti persone); b) Andy Marshall ha poi continuato con una ragione sociale che si chiama Andy Marshall Designs, che pero' e' una cosa tutta sua e che si articola in due attivita: da una parte fa il consulente per disegnare ampli per altri, dall'altra costruisce o fa costruire piccoli batch di prodotti che vende direttamente via ebay - in questo momento cabinet, magari tra due mesi Hot Plate..
Io lo avevo detto all'inizio che mio post che non sono piu' in produzione, perche' se li prendi adesso e succede qualcosa e' un po' un terno al lotto, anche se qualche tecnico che ci sa mettere le mani c'e' perche' in passato avevano una rete di supporto (gratuito per sempre) abbastanza capillare. All'inizio mi sono preoccupato anch'io, poi ho realizzato che circa meta' del mio rig e' composto da pezzi di aziende che non ci sono piu' o che hanno smesso di produrre quell'aggeggio...incrocio le dita e continuo a vivere;-)
Peccato, perche' erano/sono davvero ottimi ampli.
Rispondi
di wirelessblack [user #46725] - commento del 10/06/2018 ore 21:59:25
anche i bugera
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 11/06/2018 ore 11:37:43
La prima volta che ho cambiato le valvole al mio Peavey Delta Blues (stesso circuito del Classic 30) che non ha regolazione di BIAS ho fatto mettere dal tecnico il trimmer per la regolazione.
Rispondi
di Baden [user #39846] - commento del 11/06/2018 ore 21:57:08
DV Mark DV40 ha un sistema autobias. Lo accendi e lui fa il bias corretto da solo.
In genere sugli ampli con le el84 non devi tarare il bias.
Molti nuovi ampli con le 6l6 non hanno il timer del bias e quindi quando cambi le valvole non sai mai se il bias è ok. In tanti li portano dal tecnico e si fanno inserire il timmer.
Rispondi
di gl68nav [user #9185] - commento del 12/06/2018 ore 18:46:18
Il Koch Studiotone XL ha l'auto-bias.
Ha 4 finali EL84.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Chi ha inventato davvero il tapping
HX Stomp: alta tecnologia Line 6 in formato pedale
Come suona la chitarra in una camera anecoica
A scuola di fusion: vedere Greg Howe in concerto
Dophix vi condanna al Purgatorio, per Lussuria
I vostri articoli
Altamira N200CE: una bella sorpresa
Com'è fatto e come stravolgere un Metal Zone
Una stratoide di nome Silver Sky
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
I compleanni di oggi
Fenderson
Stormwolf
alexboi71
Dany993
brucefan
Amedeo9287
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964