HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Charvel fa il pieno di super-Strat
Charvel fa il pieno di super-Strat
di [user #116] - pubblicato il

Due Dinky e una San Dimas ampliano il catalogo 2018 tra acero trattato a caldo, rinforzi in grafite, pickup Seymour Duncan e raggi compound a bordi smussati.
Il Summer Namm 2018 accoglie tre sostanziose novità da Charvel. La Pro Mod DK24 2PT fa seguito al successo della Pro Mod DK24 presentata all'inizio dell'anno e ne espande la linea con una doppia versione inedita.

Charvel fa il pieno di super-Strat

La Pro Mod DK24 2PT ha un body Dinky in ontano a cui è avvitato un manico in acero in due pezzi trattato ad alte temperature con rinforzi in grafite. Segnatasti laterali Luminlay assicurano visibilità in qualunque condizione, mentre una finitura uretanica rifinita a mano offre un feel delicato e scorrevole.
La tastiera disegna un raggio compound da 12 a 16 pollici con bordi smussati per i 24 jumbo fret ed è sormontata da un capotasto GraphTech che, unito alle meccaniche bloccanti, è responsabile di un'accordatura stabile e precisa.
Il ponte Gotoh Custom 510 dona un aspetto classico al modello, ma lo scasso sul corpo consente un'ampia escursione in senso ascendente prendendo in prestito suonabilità e carattere dal mondo dei ponti flottanti più moderni.
Elettrificata da Seymour Duncan, è disponibile nelle versioni con pickup HSH e HSS.
La prima adotta un SH-10B al ponte, un Custom Flat Strat SSL-6 al centro e un Seymour Duncan Alnico II Pro APH-1N al manico. L'altra un rimpiazza il pickup al manico con un single coil Custom Flat SSL-6 RWRP per la cancellazione del rumore quando miscelato con il centrale. Su entrambe, un potenziometro per il volume EVH Bourns a bassa frizione consente la rotazione istantanea col minimo sforzo, mentre i controlli di tono no load permettono di ottenere in uscita un suono pieno e ricco quando l'intervento del filtro non è richiesto.

Charvel fa il pieno di super-Strat

Più violenta e minacciosa nel look, la Limited Edition Super Stock Model 1888 preferisce un body Dinky in mogano coperto da una finitura lucida Dark Brown Sunburst. Il manico in un unico pezzo di acero con rinforzi in grafite e finitura satinata uretanica si differenza dal modello precedente per la scelta di adottare 22 fret e intarsi a pinna di squalo.
Il ponte Floyd Rose 1000 Series si sposa alla perfezione con la paletta rovesciata su licenza Jackson e con sei meccaniche in linea, e l'aggressività dell'insieme è rimarcato dalla presenza di hardware completamente nero, come le cover dei DiMarzio Super Distortion che danno voce allo strumento: humbucker inclinato al ponte e formato single coil al manico.

Charvel fa il pieno di super-Strat

Dall'approccio più diretto e dal sound compatto e di puro rock è la Limited Edition Justin Aufdemkampe Signature Pro Mod SD24, dove un blocco di mogano delinea la forma San Dimas con finitura satinata, mentre un manico interamente in acero trattato a caldo spezza i toni scuri di body e paletta in tinta rossa semitrasparente.
Anche qui compaiono rinforzi in grafite, raggio compound e tasti dai bordi smussati, di nuovo nel numero di 24 jumbo fret. Il ponte è invece l'unico fisso del gruppo, un Charvel HT6 hardtail con corde passanti e meccaniche bloccanti di casa per una tenuta eccezionale.
Al ponte la signature monta un humbucker Seymour Duncan SH6 Distortion, mentre un single coil Fender Texas Special prende posto al manico.
La selezione dei pickup avviene mediante un controllo rotativo a tre scatti, dove i due più estremi azionano i singoli pickup mentre quello centrale abbina il single coil del manico con la bobina interna dell'humbucker al ponte. Un appariscente pulsante kill switch rosso completa un'elettronica tradizionale e atipica al tempo stesso.

La Pro Mod SD24 di Justin Aufdemkampe può essere vista sul sito ufficiale a questo linkQui è possibile approfondire la conoscenza della Pro Mod DK24 2PT, mentre il sito Charvel ha dedicato questa pagina alla Limited Edition Super Stock Model 1888.
charvel chitarre elettriche justin aufdemkampe justin aufdemkampe signature pro mod dk24 2pt pro mod sd24 super stock model 1888
Link utili
Pro Mod DK24 2PT
Limited Edition Super Stock Model 1888
Limited Edition Justin Aufdemkampe Signature Pro Mod SD24
Altro da leggere
Pubblicità
La Firebird di Slash diventa Epiphone...
Jackson Mick Thomson: Floyd Rose contro...
Il ponte si inclina se uso il top wrap...
È di Herman Li il primo assolo subacqueo al...
Pubblicità
Commenti
di yasodanandana [user #699] - commento del 04/07/2018 ore 12:56:3
bellissime le due più in alto e quella in basso..
Rispondi
di Ghesboro [user #47283] - commento del 04/07/2018 ore 16:11:52
Va bene il trend del rosted maple, ma orca de kea gran mona i 24 tasti son la morte delle superstrats.
Rispondi
di qualunquemente1967 [user #39296] - commento del 04/07/2018 ore 16:20:02
Ndemo a vedere i pink floyd 😂😂😂😂
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 05/07/2018 ore 10:17:24
Scusa, ma non capisco il tuo commento: cosa c'entra il materiale della tastiera col numero di tasti? e perchè i 24 sono la morte delle superstrat? Da fruitore di superstrat posso dirti che i 24 tasti sono essenziali in questo tipo di chitarra.
Ciao
Rispondi
di Ghesboro [user #47283] - commento del 05/07/2018 ore 10:49:52
Sono due considerazioni separate sulle caratteristiche del manico. A me il roasted maple non fa impazzire, ma comprendo che sia diventato trendy e tutti ne facciano uso, ma ripeto,non ci impazzisco.
Sui 24 tasti degustibus, io ho suonato solo superstrats tutta la vita, ma onestamente mi hanno rotto abbastanza i maroni. Peraltro non è il modello di chitarra a fare il numero di tasti necessario, è il genere che ci si suona semmai. Sempre avuti 24, e ho capito che l'unico motivo per cui usavo gli ultimi due era perchè li avevo.
Rispondi
di zanzacris [user #11650] - commento del 05/07/2018 ore 21:23:23
Concordo, senza dimenticare che con 22 tasti il pickup al manico è più rotondo
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 06/07/2018 ore 17:44:28
vero che è il genere, infatti la superstrat nasce per fare metal e rock e il ventiquattresimo tasto è utilissimo se si deve arrivare 1 tono o 1 e 1/2 sopra al mi della terza ottava, come avviene in numerosi assolo.
Ciao
Rispondi
di frankpoogy [user #45097] - commento del 05/07/2018 ore 21:28:14
Le prime due mi fanno sognare, bellissime!
Rispondi
di Claes [user #29011] - commento del 06/07/2018 ore 19:59:07
e kill switch rosso!
Rispondi
di frankpoogy [user #45097] - commento del 07/07/2018 ore 13:52:02
Vero, particolare fortissimo
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Duncan cattura il PAF in single coil per Billy Gibbons
Il ponte si inclina se uso il top wrap
Jackson Mick Thomson: Floyd Rose contro corrente
V4: canali valvolari extra a pedale da Victory
Trasforma la chitarra in un synth 8 bit con un kit fai-da-te
I più commentati
Il ponte si inclina se uso il top wrap
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
George Gruhn svela i 5 ingredienti per una buona chitarra
V4: canali valvolari extra a pedale da Victory
Trasforma la chitarra in un synth 8 bit con un kit fai-da-te
I vostri articoli
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964