CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Alpine nella stagione dei festival
Alpine nella stagione dei festival
| advertorial di [user #3672] - pubblicato il

Durante un festival o un concerto, 6 partecipanti su 10 lamentano fastidi uditivi: non dimenticare i tuoi earplugs! Più della metà delle persone a volte soffre di problemi di udito dopo un festival o un concerto, questi dati sono stati raccolti da uno studio sugli spettacoli da Alpine Hearing Protection*.
Ecco perché in questo post dissiperemo una serie di grandi inesattezze relative all’ascolto della musica ad alto volume. E non avrai più scuse per non indossare i tappi per le orecchie durante i festival di questa stagione!
‘Il livello sonoro di festival e concerti è sicuro’
Il tuo udito può iniziare a danneggiarsi già a 80dB. E’ possibile sopportare un volume di 80dB per otto ore al giorno. La musica durante un concerto o un festival produce in media 103dB di suono. Se non si protegge l’udito durante questi eventi musicali, si potrebbero subire danni permanenti all'udito in pochi minuti. I danni all’udito si manifestano sotto varie forme come ipersensibilità al suono, ascolto distorto dei suoni, o anche sofferenza di un sibilo permanente o fruscio nelle proprie orecchie. Questo ha un grande impatto nella società. L'acufene influisce sulla produttività del lavoro, ad esempio a causa di una perdita di concentrazione, affaticamento o insonnia.

Alpine nella stagione dei festival

‘La prevenzione contro i danni dell'udito parte dall'organizzazione degli spettacoli’
Molte persone credono che la protezione del loro udito durante le serate sia di competenza di chi organizza gli spettacoli. Alpine Hearing Protection chiede un’opinione agli esperti della vita notturna. “Ci sono certamente accorgimenti sicuri che possono ridurre il rischio del danno uditivo, ma è ingenuo fidarsi ciecamente di certe linee guida che sono state stabilite. C’è da prendersi le proprie responsabilità e proteggere sé stessi”, queste le parole di Shamiro van der Geld, del mondo notturno di Amsterdam. Jan van der Borden, specialista di eventi al BovenIJ Hospital ad Amsterdam, non supporta questo argomento per non indossare gli earplugs: “Riducendo il numero dei decibel durante un evento musicale, non è, secondo me, il modo adatto per ridurre il numero dei casi di danno all’udito. Possiamo confrontare questo argomento con quello dei rischi da fumo. Anche il divieto di fumare spesso non è una soluzione. Bisogna essere ben consapevoli del danno che può causare un rumore forte. E cosa puoi fare per impedirlo.”
‘Gli Earplugs non permettono di divertirsi completamente’
I partecipanti di festival sono d'accordo, quasi all'unanimità (92%), sulla migliore soluzione per prevenire danni all'udito: indossare earplugs! In pratica, questo accade ancora molto raramente, perché almeno il 60% non indossa mai gli earplugs. Gli studi Alpine hanno rivelano tre sorprendenti pregiudizi sulla protezione dell'udito che potrebbero spiegare questi risultati contraddittori. Ad esempio, alcune persone pensano che gli earplugs non sono abbastanza confortevoli (35%), gli intervistati hanno dichiarato di temere di non poter avere conversazioni mentre indossano tappi per le orecchie (20%) e che non sarebbero più in grado di ascoltare nel migliore di modi la musica (19%). Il moderno filtro per orecchie elimina tutti questi inconvenienti! Gli earplugs in schiuma vecchio stile non permettevano di far godere un concerto o un festival fino in fondo, ma gli earplugs studiati per gli eventi musicali sono una storia molto diversa. Danno la massima protezione, mantenendo la qualità del suono e permettendo una facile conversazione. Grazie al materiale termoplastico sviluppato da Alpine, il confort è ottimale e gli earplugs possono essere indossati per tutto il giorno.
‘E' difficile trovare buoni earplugs’
Finalmente, non è più valida la scusa il fatto che sia difficile trovare buoni earplugs, perché è possibile trovare gli earplugs Alpine direttamente nello store online Alpine. Perciò assicuratevi di averli, in modo da poter godere di una stagione spensierata di festival, party e concerti!
La ricerca è stata effettuata nei Paesi Bassi, casa madre di Alpine. Alpine è attiva in più di 50 paesi e sa che c’è una grande mancanza di conoscenza sul rischio dei rumori forti all’esterno. Sjoerd Groot, International Marketing Manager in Alpine Hearing Protection, spiega: “Le cifre dei visitatori del festival con danni all'udito sono già preoccupanti nei Paesi Bassi, ma sospettiamo che queste cifre siano molte volte più alte in tutto il mondo.”
*La ricerca è stata condotta su un campione rappresentativo di N = 1.014 persone olandesi di età compresa tra 18 e 50 anni nel mese di marzo 2018. I risultati sono ripensati per sesso ed età (Centraal Bureau voor de Statistiek 2017).


Alpine è un merchio distribuito da Frenexport
Link utili
Visita il sito Frenexport
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Eastwood replica la Wolf di Jerry Garcia
KX508MS: Cort tra otto corde e fanned fret
Nux Monterey vibe: piccolo formato e grande suono
Dave Rude ed Epiphone per una Flying V total white
Ligabue da oggi disponibile il nuovo singolo "Polvere di Stelle"
Daniele Gottardo: il controfagotto è la mia otto corde
Seguici anche su:
News
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964