CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Il mio Rockin' 1000 a Firenze

di [user #20216] - pubblicato il
considerato che per  ragioni a me sconosciute Accordo non ho mai dato risalto a questa manifestazione,
 inoltre mai letto un articolo, un post,
un reportage inerente a questa stupenda "cosa" che il buon Fabio Zaffagnini ha messo 
in piedi qualche anno fa e nonstante questi ultimi anni è stata sempre ignorata,
visto il successo planetario e su richieste varie di conoscenti mi accingo a pubblicare
questo post in quanto evento meritevole.
Non voglio stare a scrivere di cosa è Rockin' 1000,in rete trovate tutto e di più,
ma le emozioni e sensazioni provate sono state le più forti della mia vita musicale
e se considerate che sono diversi lustri che dedico alla musica (più di 10) da dilettante
appassionato,potete ben immaginare cosa ha suscitato in me,solo le chitarre
erano 400,oltre a batterie bassi tastiere e voci,quest'anno c'erano fiati e percussioni,
per un totale di circa 1500 musicisti partecipanti e con la partecipazione di Courtney Love,
vedova di Kurt Cobain,tutti diretti dal Maestro Beppe Vessicchio,si proprio lui.
La scaletta comprendeva 19 brani,in pratica quasi tutto il panorama rock,
dal pop al funk al punk al rock hard rock compreso un  classico di Bach (Preludio n°1 in Do Magg.)
L'aria che si respirava durante tutti i giorni delle prove durate 3 giorni era elettrizzante,
nascevano jam spontanee soprattutto dei fiati che suonavano Led Zeppellin con sax trombe e tromboni,
una partecipazione inimmaginabile,posso / possiamo affermare di aver suonato davanti a migliaia
di persone entusiaste,un apoteosi, in conclusione incredibile esperienza.
Il mio  Rockin' 1000 a FirenzeIl mio  Rockin' 1000 a Firenze
Dello stesso autore
.........
R.I.P. Al Jarreau
Bob Dylan
Ai possessori di Crate Power Block
"Good love gone bad" Ray Charles
"The wind cries Mary"
Loggati per commentare

di Sykk [user #21196]
commento del 28/07/2018 ore 16:53:42
Senza voler togliere nulla alla grandezza dell'evento e alle capacità organizzative, a me pare che ultimamente sia diventato una cosa molto autocelebrativa.
Mi spiego meglio, rispecchia molto il fenomeno culturale nato con Facebook di voler essere parte dell' "evento".
Poi escono il CD e il DVD che regolarmente quasi tutti i partecipanti compreranno.
Diciamocelo, Mr. Rock in 1000 si è inventato un bel business.
Poi sicuramente è un modo bellissimo, emozionante e forse unico di suonare di fronte a tanta gente e su un "palco" enorme per tanti musicisti amatoriali che altrimenti non ne avrebbe la possibilità.
Rispondi
di stefano58 [user #23807]
commento del 28/07/2018 ore 19:06:51
Grande mich !!!!
Rispondi
di ares [user #1335]
commento del 29/07/2018 ore 10:05:18
Ripropongo il mio commento che avevo inviato tre anni fa dopo aver visto, commuovendomi in modo incontrollabile, il video del primo Rockin' 1000 a Cesena:

"Lo scarso risalto dato su Accordo all'avvenimento forse è dovuto al fatto che qui ci si eccita sugli aceri fiammati, sui palissandri vulcaniani, sui micron di differenza del diametro del filo degli avvolgimenti; a Cesena c'erano ragazzi dai 10 ai 60 anni che si divertivano suonando anche chitarre ricavate da una latta di 5 litri di olio di oliva..."
Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 30/07/2018 ore 11:46:38
..condivido le tue perplessità e la tua analisi...stiamo diventando tutti onanisti della chitarra & Co. ma abbiamo perso o stiamo perdendo il lato emozionale e più viscerale dello stesso suonare la chitarra, fare musica per me è creare legami e socializzare usando un linguaggio "sonoro" universale, non stare in cameretta con le cuffie a bearmi dei "miei suoni" o peggio dei "miei video" su youtube. Più musica live ragazzi...o la musica stessa, il rock, la chitarra elettrica faranno una brutta fine :-/
Rispondi
di dantrooper [user #24557]
commento del 29/07/2018 ore 13:13:38
bellissima iniziativa.
sinceramente ne ero all'oscuro ... magari un giorno vi potrò partecipare.

peccato che abbia così poca visibilità su questo canale
Rispondi
di MrGi [user #33656]
commento del 29/07/2018 ore 13:15:23
chiedo anche a te quello che ho chiesto un altro post, ma con poca reazione: Ci dai qualche dettaglio in più? organizzazione, prove, come ha fatto Vessicchio a dirigervi tutti. cosa ti sei portato..
grazie
Rispondi
di maccarons [user #20216]
commento del 29/07/2018 ore 14:41:19
Rispondo a te e quindi a tutti :)))
Il mio post era improntato alle sensazioni,alle emozioni che avevano provocato in me,
chi avesse voluto soddisfare (giustificatissime) curiosità e notizie a riguardo avrebbe trovato in rete tutte le risposte ma cercherò di soddisfare chi ancora non ha un'idea corretta di 'Rockin' 1000'. Ritengo questo sito colpevole di questa mancanza di informazioni,e lo scrivo a malincuore, non mi sarei mai aspettato da una community soprattutto di chitarristi come Accordo non considerare questo evento, ci saranno sicuramente dinamiche a me sconosciute ma leggere dell'ennesimo plug in piuttosto che l'ultima versione del Muff e non una riga sulla più grande rock band del mondo beh...
tanto è vero che quando venni a conoscenza dell'esordio del primo concerto di Cesena rimasi basito ed il mio primo pensiero fu: ma come è possibile che non ne sapessi nulla io Accordiano di vecchia data?
Ok cerchiamo di rispondere alle curiosità o perplessità :)
www.rockin1000.com/it/ questo è il sito vostro riferimento, per quanto riguarda la strumentazione io ho cercato di viaggiare il più leggero possibile,l'immagine a corredo del post è chiara, testatina Crate Power block cassa Montarbo passiva 250 w. pedaliera Zoom G3 per avere accordatore e suono distorto stop,quest'anno era richiesto uno stand per l'ampli perchè doveva essere rivolto in alto a circa 40/45 °. L'organizzazione non copre le spese viaggio vitto e alloggio quindi sappiate che è un impegno di tempo e costi. Le prove sono spalmate su un arco di 3 gg e dovevamo essere disponibili dal mattino presto a sera ma con ampi periodi di tempi di attesa secondo se provavano solo una
sezione di strumenti o tutti insieme,naturalmente diversi mesi prima abbiamo studiato tutto il repertorio sui vari tutorial che i 'Guru' dei vari strumenti inviavano,tablature spartiti video e voceguida col clic.
Per quanto riguarda la sincronizzazione eravamo forniti tutti di cuffie e quest'anno eravamo divisi in modo che fuori si potesse ottenere un effetto stereo infatti le chitarre era due sezioni,con arrangiamenti diversi e cosi per le batterie bassi e i restanti strumenti, ogni sezione aveva la sua voce guida, Il grosso del lavoro prove non lo ha sostenuto Beppe Vessicchio, lui era la star della serata finale con Courteney Love e ha diretto la serata del concerto .
Questo è 'Rockin' 1000'. :-)
Rispondi
di ares [user #1335]
commento del 30/07/2018 ore 00:43:12
Sono anche io molto perplesso sul perché Accordo non ne abbia parlato, neanche tre anni fa. Chiunque in tutto il mondo abbia visto il video ufficiale (e ci sono state milioni di visualizzazioni su YouTube) è rimasto stupefatto per l'allegria dei partecipanti, ma anche per la professionalità delle riprese audio e video. Molte curiosità me le sono tolte guardando i video inviati dai partecipanti, che documentavano lo svolgimento dell'evento e le prove delle varie sezioni.
Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 30/07/2018 ore 11:42:41
Grazie per il racconto, ti ammiro per lo spirito battagliero e t'invidio pure un po'....buona musica!
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 30/07/2018 ore 08:53:57
Mah, non conosco le scelte editoriali di Accordo.it e non mi è chiaro perchè si dovrebbe parlare di un concerto a base di cover tra i molti che si tengono nel nostro paese. Concordo con l'analisi di Sykk ed aggiungo che mi sembra paradossale l'entusiasmo espresso considerando che hai lavorato ore e giorni senza vedere un minimo di retribuzione; tanto più che dall'altra parte c'è chi invece i denari li conta eccome.
Ciao
Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 30/07/2018 ore 11:39:47
Sykk in realtà è critico nei confronti del business model che si è creato intorno all'evento, ma poi aggiunge "Poi sicuramente è un modo bellissimo, emozionante e forse unico di suonare di fronte a tanta gente e su un "palco" enorme per tanti musicisti amatoriali che altrimenti non ne avrebbe la possibilità". Il Rock in 1000 è nato nel 2015 per tutt'altri motivi rispetto alle ultime edizioni: evento paragonabile ad un flash mob musicale, per attirare l'attenzione mediatica e far suonare i Foo Fighters a Cesena o cmq in Italia (obbiettivo tra il resto riuscito!). Poi si sa, eventi con grandi numeri e migliaia di visualizzazioni attirano sponsor e speculatori vari come le api al miele, ed è facile snaturarne la filosofia iniziale. Non condivido invece il tuo giudizio di "paradossale entusiasmo" per chi vi prende parte come Maccarons, perché la maggior parte dei partecipanti è musicista amatore e quindi quante volte ti capita di poter suonare in un contesto simile di fronte a migliaia di persone e magari anche a fianco di artisti di fama mondiale? Non si può negare che sia un'esperienza elettrizzante. il fatto che suonino cover poi lo considero fisiologico per un evento di questo tipo....t'immagini una band dove lo spleen creativo debba conciliare migliaia di idee tra bassisti, chitarristi, cantanti etc? un delirio. Ad ogni modo, che Accordo ci dedichi un articolo o meno m'importa sega, visto che non tratta anche tanti altri argomenti del mondo musicale...piuttosto mi spiace che fra i tanti accordiani, quelli che partecipano a questi eventi (Maccarons e FrancescoRelieve per dirne due, ma sono sicuro che ce ne sono altri) non abbiano molta voglia di raccontarsi e condividere le emozioni ed i retroscena di un evento musicale di questa grandezza, che cmq rimane unico ed originale nel suo genere. Lo spessore dei post di People ultimamente (ma in genere della community) in genere è scesa a livelli minimi, dove tra la 4milionesima richiesta di "che ampli compro" e post sletterati, racconti di questo tipo farebbero bene allo spirito chitarristico...e non solo
buone note a tutti
Rispondi
di maccarons [user #20216]
commento del 30/07/2018 ore 12:47:01
Ciao :)
apprezzo le tue considerazioni e grazie per averle condivise,negli ultimi tempi (anni)
scrivo poco anche se leggo spesso e anche questa volta ci ho pensato su prima
di scrivere questo post,ho solo voluto esprimere sensazioni ed emozioni provate e non cosa fosse Rockin' 1000 e sono state tutte fortissime e dette da me che ho qualche primavera sulle spalle...l'aria che si respirava era veramente elettrizzante e ci sosteneva
nell'assolvere a tutto lo sbattimento che la situazione richiedeva,caldo,gestione
dell'attrezzatura e quant'altro ma tutto era appagante,tutti che sostenevano tutti,chitarristi che incitavano batteristi, bassisti che inneggiavano ai fiati e cosi via ma voglio anche aggiungere che: il business è endemico che subentra per sostenere una manifestazione di questa portata, che accordo abbia ignorato questa manifestazione non lo capisco
e per finire auguro a tutti di provare questa esperienza. :))))))))
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 30/07/2018 ore 15:42:08
Per adriphoenix: conosco la genesi dell'evento, ma non c'entra nulla con il post in commento. Come non c'entra nulla la tua difesa d'ufficio. Mi limito a constatare i fatti ed aggiungo che se si muovono 1000 entusiasti non significa che altri 9.000 debbano condividere l'entusiasmo.
Ciao
Rispondi
di chikensteven utente non più registrato
commento del 30/07/2018 ore 17:11:25
io credo che bisogna essere entusiasti e orgogliosi, di aver partecipato a suonare a tale evento, ti invidio molto.
grazie anche per la testimonianza
Rispondi
di coprofilo [user #593]
commento del 30/07/2018 ore 19:51:58
Sicuramente è stata una bellissima esperienza per chi ha partecipato, soprattutto alla prima edizione.
Trovo però che riproporla in varie edizioni con un repertorio di cover sia un po' limitante, l'idea è bella e meriterebbe qualcosa di più.
Ricordo di aver letto anni fa di una cosa simile dove si sono suonate composizioni di Glenn Branca, compositore d'avanguardia recentemente scomparso. Sicuramente avrebbe meno ritorno di pubblico ma sarebbe una cosa molto più interessante ed originale.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
News
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964