HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Ascolta “Still Got The Blues” dal nuovo album tributo
Ascolta “Still Got The Blues” dal nuovo album tributo
di [user #116] - pubblicato il

Il bassista di Gary Moore, Bob Daisley, ha radunato una super band di ospiti per un album dedicato alla memoria del chitarrista. Ecco il primo assaggio.
La data di pubblicazione per Moore Blues For Gary si avvicina e i primi brani del disco vengono diffusi online per stimolare l’appetito dei fan.
Dedicato alla memoria di Gary Moore, l’album è stato annunciato di recente anche su Accordo ed è atteso per il 26 ottobre 2018. Composto da una tracklist di successi attribuiti al bluesman irlandese, vede alternarsi in formazione un gran numero di guest star, con il bassista e produttore Bob Daisley a fare da coordinatore.

Il primo brano mostrato al pubblico è forse il più noto di Gary: “Still Got The Blues (For You)”.
La versione tributo vede la voce solista di Danny Bowes, John Sykes alla chitarra, Don Airey alle tastiere e Rob Grosser alla batteria. Al basso conduce Bob Daisley, bassista storico di Gary Moore e promotore del progetto.

album bob daisley gary moore john sykes
Link utili
Moore Blues For Gary su Accordo
Altro da leggere
Pubblicità
Ascolta il singolo di reunion degli Smashing...
The End Is Here: online l’assaggio del...
Un carico di star per il tributo a Gary Moore...
MRI: l’esilarante singolo di Derek Smalls...
Pubblicità
Commenti
di MM [user #34535] - commento del 11/09/2018 ore 11:10:23
Che figata di pezzo...
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646] - commento del 11/09/2018 ore 11:21:50
Gary Moore lo ascolto da quando avevo 15 anni forse... è sempre stato amore/odio... enorme chitarrista che spesso non si riesce ad apprezzare sino a fondo nei suoi dischi, provate a guardarvi il suo live dedicato ad Hendrix, strabiliante... vai al link
Ma come dicevo, almeno per me, sempre rovinato da sto cappero di suono super-distorto... ma perchè? Tecnica sopraffina, bel tocco e niente, tutto affogato in sto zanzarosa distorsione sempre a palla e ovunque... :(
Capisco che magari è un gusto personale o una mia fissa... però... bah.
Rispondi
di Zososam [user #29992] - commento del 11/09/2018 ore 12:34:01
Hai perfettamente ragione, concordo in tutto. Un vero peccato per le zanzare!!
Rispondi
di FrankieBear [user #29169] - commento del 11/09/2018 ore 16:57:37
pensa che invece, secondo me, è proprio uno dei tratti distintivi di Gary Moore ed uno dei motivi per cui lo amo (pur non essendo, di base, un fan di un suono così zanzaroso)!
Rispondi
di Fritz [user #333] - commento del 12/09/2018 ore 12:35:08
Boh, per me è il contrario. Ho sempre trovato i distorti di Moore ricchi, dinamici, pieni di armonici. Il contrario delle zanzare da metalloni.
Rispondi
di swing [user #1906] - commento del 11/09/2018 ore 11:56:30
Considerazione personale: un pezzo così, o lo stravolgi completamente o lo fai uguale in qualsiasi sua piccola sfumatura, altrimenti finisci per preferire sempre l'originale e ti andrai ad ascoltare quella. Sarò strano ma per concludere non vedo l'utilità di questa traccia pur magistralmente suonata.
Rispondi
di c9 [user #37327] - commento del 11/09/2018 ore 14:26:03
E' uguale all'originale... che senso ha? Allora meglio una versione come quella che ha fatto Eric Clapton, almeno è moooolto personale.
Per la distorsione... è il suo marchio di fabbrica :-) Arriva dai Thin Lizzy!
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646] - commento del 11/09/2018 ore 14:45:28
Eh lo so... ma poi come solista ha praticamente sempre fatto blues o cose molto vicine al blues, che suonate con un metal zone settato a 10 come un bimbominkia di 15 anni fan male al cuore... :o))))
Rispondi
di claude77 [user #35724] - commento del 11/09/2018 ore 16:25:25
Sono d'accordo con gli altri commenti, non vedo il senso di fare un pezzo identico. Per me un tributo ha più senso quando i musicisti provano a mettere del loro su una cover provando a darli nuova vita, comprendo che è una cosa difficile da fare, ma qui sta l'arte del grande artista.
Almeno per me
Rispondi
di Lucifer [user #46960] - commento del 11/09/2018 ore 16:55:01
Come trovare il modo di affossare anche il grande Gary Moore! E' proprio vero che quando la volpe non arriva all'uva poi dice che è acerba...
Rispondi
di Zoso1974 [user #42646] - commento del 11/09/2018 ore 17:15:01
Seee vabbè... se non si potesse fare commenti su chi è più bravo di noi allora possiamo anche smettere di parlare di musica... ma che modo di ragionare è!? Lol...
Rispondi
di Lucifer [user #46960] - commento del 11/09/2018 ore 19:44:31
Strano... sei l'unico che se l'è sentita!
Rispondi
di Mimmo66 [user #26026] - commento del 13/09/2018 ore 11:57:13
l'unico che se l'è "sentita" di risponderti...
Rispondi
di ale72m [user #46250] - commento del 11/09/2018 ore 21:00:25
Ragazzi, provate a sentire un pezzo come “nuclear attack” sicuramente si capisce quale è l’estrazione da cui proviene Gary Moore. Il suo sound si è modificato col il tempo, ma lui suonava l’hard rock. Quel suono distorto è molto caratteristico quindi è ovvio che non piace a tutti.
Rispondi
di strambers [user #15413] - commento del 12/09/2018 ore 19:34:50
per chi vuole gary moore con un suono cristallino e meno distorto ascoltate il cd Close as You Get del 2007 ed in particolare i pezzi lenti. da sogno poi le foto della sua magica chitarra.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Hot topics
È di Herman Li il primo assolo subacqueo al mondo
Ascolta “Still Got The Blues” dal nuovo album tributo
I Kiss annunciano il tour di addio
Ascolta il singolo di reunion degli Smashing Pumpkins
Quincy Jones arriva su Netflix
Dischi e recensioni
Angolo DIY
Interviste
I chitarristi sono un bene per la società
Federico Malaman: strumenti Signature e consapevolezza del suono
Intervista a Francesco Artusato
Paulus Schäfer: I’m a Gypsy
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964