CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Fender Bassbreaker 15 - Sound test

di [user #13494] - pubblicato il
Ciao ragazzi/e, ho appena comprato un Fender Bassbreaker nella versione da 15W. Sapevo che lo avrei trovato in negozio ma il clip ascoltato su YouTube non mi aveva convinto e anzi mi ero detto: questo di sicuro no! E invece... Mai capitato? :-)

Avendo una Stratocaster ma suonando in stile "moderno" ("Hai sbagliato chitarra, prendi una Ibanez" :-/ ), cerco un suono con gain sufficiente ma che faccia ancora sentire il carattere della chitarra: i punti dolci, le diverse posizioni del selettore dei pickup ecc. 

Ecco quindi un video poco ehm "scenografico" ma con i tre timbri dell'ampli, lasciando fissi il pickup al manico e i fraseggi (ho letto una partitura, ah ah) in Re dorico, così da poter insistere sugli sweet spot della chitarra. Sul suono "high" eseguo qualcosa più shred tanto per dare un'idea della potenzialità del Bassbreaker, in funzione delle mie esigenze.

Alla fine del video riprendo i settaggi sull'ampli. Buona vision... Ehm, buon ascolto!

Dello stesso autore
Trasformare la chitarra in una lap steel
Chitarre Agile, le conosce qualcuno?
Loggati per commentare

di MM [user #34535]
commento del 12/09/2018 ore 08:41:21
L'ibanez mi sembra che non ti serva, hai già un suono e un tocco perfetti, rimani così.
Complimenti, tu suoni molto bene e l'ampli pure, non me lo aspettavo.
Rispondi
di antsonc [user #13494]
commento del 12/09/2018 ore 09:02:18
Troppo buono, grazie mille! :-)
Rispondi
di chikensteven utente non più registrato
commento del 12/09/2018 ore 16:39:34
mi associo ai complimenti, + alle mani che all'ampli;)
Rispondi
di antsonc [user #13494]
commento del 12/09/2018 ore 16:55:04
Grazie :-)
Rispondi
di giudas [user #48068]
commento del 12/09/2018 ore 09:43:29
Cosa è il pot "structure" ? Sul mio 45 non c'è.
Per curiosità, che altoparlanti monta? Immagino eminence.
Rispondi
di antsonc [user #13494]
commento del 12/09/2018 ore 10:27:4
Celestion v70. Come scrivo nell'articolo, ho provato le tre posizioni di "structure" (complimenti all'ideatore di questo nome così intuitivo...): low, med, high (umanile spiega meglio :-).
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 12/09/2018 ore 10:21:18
@giudas "structure" è un pomello a tre posizioni che definisce il clipping dell'ampli: dal clean che arriva a sporcarsi, passando per un crunch che si allarga al "cattivo", fino a giungere in zone high gain.
Gran ampli ce l'ho anche io in versione testata e lo uso in casa, ma suona così bene che dispiace abbia un wattaggio che non gli permette di "vivere" sul palco, almeno con la mia band fracassona.
Unica pecca, a mio gusto, è il design che poteva essere curato meglio secondo me.
Rispondi
di antsonc [user #13494]
commento del 12/09/2018 ore 10:28:59
È opzionale una cassa aggiuntiva, magari va più che bene, chissà :-)
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 12/09/2018 ore 14:00:07
No, ho provato, nulla può contro il mio batterista fabbro con cassa da 24"!
Però è davvero un bell'ampli, uno dei migliori in mio possesso. P.S. mi han detto che il 45watt suona differente!
Rispondi
di giudas [user #48068]
commento del 12/09/2018 ore 12:21:27
Grazie
Rispondi
di giudas [user #48068]
commento del 12/09/2018 ore 14:42:43
Il 45, ho la testata, ha tre input (hi, low e both), due volumi e power scaling. Lo trovo molto versatile e mangia pedali che è un piacere.
Rispondi
di FenderStratoFender [user #29391]
commento del 12/09/2018 ore 15:06:34
In casa a che volume lo tieni, questo BB?
Rispondi
di giudas [user #48068]
commento del 12/09/2018 ore 15:30:36
Molto molto molto basso se suono in clean, per via del fatto che devo suonare a wattaggio pieno per non saturare; e siccome è molto potente sono costretto a tenere il volume a 1 circa (anche meno).
Se mi serve saturazione abbasso il power scaling e sollevo il volume. Ovviamente per avere saturazione con volume da casa (considera che non vivo neanche in appartamnento, quindi posso anche "osare" col volume) sto a non piú di 5 watt, perchè saturare a 15 o 20 watt butto giú i vetri delle finestre.
Insomma, è un ampli troppo potente, il 45, per casa.
Adatto in sala, con batteristi che picchiano imbufaliti sui bussoli o live su palchi medio grandi.
Per la limitata versatilità, in casa, uso un fender transistor che ho trasformato in testata collegato sulla 2x12 con coni di alto livello.
Rispondi
di giudas [user #48068]
commento del 12/09/2018 ore 15:43:38
Forse non parlavi con me...:)
comunque sono info.
Rispondi
di BizBaz [user #48536]
commento del 13/09/2018 ore 14:23:55
Mi unisco ai meritatissimi complimenti.
Un domanda. Che Strato hai usato?
Rispondi
di antsonc [user #13494]
commento del 15/09/2018 ore 09:53:06
Ti ringrazio :-) bella domanda! È una chitarra di seconda mano, dovrebbe essere una Fender custom shop, quasi tutti mi chiedono se il corpo sia in mogano. Ha una circuitazione che permette di porre in serie il magnete centrale con uno degli altri, ottenendo uno pseudo effetto humbucking; detto questo, preferisco usare la configurazione di soli singoli come nel video, se l'amplificatore è in grado di valorizzare la chitarra. In passato ho usato un booster a monte del suono "overdrive" di un pre digitale in diretta nel PC, come qui: vai al link
Rispondi
di BizBaz [user #48536]
commento del 16/09/2018 ore 11:46:27
Quella Strato con quell'ampli ci sta come il cacio sui maccheroni :)
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
News
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
La SG trasformata in headless esiste davvero
Un nuovo modello suggerisce i prossimi titolari di Gibson?

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964