CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
AX Edge e Juno DS76: Roland fa il carico di synth
AX Edge e Juno DS76: Roland fa il carico di synth
di [user #116] - pubblicato il

Una keytar con suoni personalizzati e un synth portatile dalla programmazione studiata per il live portano il catalogo Roland verso l’autunno 2018.
L’offerta Roland di synth per la fine del 2018 è tutta improntata sulla praticità e sull’immediatezza d’uso per adattarsi allo studio quanto alle esibizioni live con modifiche on-the-go.

La Roland AX Edge è una keyar dotata di 49 tasti a piena grandezza per 256 suoni in polifonia e una serie di preset creati appositamente per i suonatori di keytar, modellati per bucare il mix in qualsiasi condizione. Pensata per il live e per una presenza scenica assicurata, la AX Edge utilizza skin intercambiabili per personalizzarne l’estetica.
È inoltre possibile inviare e ricevere messaggi MIDI anche via Bluetooth ed eseguire fino a quattro ore di musica con una singola carica della batteria NiMH per un utilizzo completamente senza fili.

Nel video ufficiale è possibile ammirare più da vicino la AX Edge e avere un rapido assaggio delle sonorità ottenibili.



Per gli appassionati dei synth desiderosi di uno strumento portatile e rapido da programmare che si adatti a qualsiasi contesto, Roland amplia ora la linea di sintetizzatori Juno con una nuova edizione a 76 tasti. Il synth Juno DS76 estende la flessibilità della gamma e ne potenzia le possibilità con nuove funzioni ma conserva l’interfaccia immediata dei modelli DS61 e DS88.

La struttura leggera e compatta del DS76 coniuga portabilità e facilità d’utilizzo con la flessibilità di un sintetizzatore a 76 note ideale per le esibizioni che richiedono l’uso di più suoni contemporaneamente in porzioni diverse della tastiera, contando su una programmazione intuitiva ed efficace. Racchiude oltre mille suoni tra pianoforti, organi e synth preparati in preset di alta qualità per spaziare attraverso qualsiasi genere. È inoltre preservata la piena compatibilità con le patch delle precedenti generazioni di sintetizzatori Juno e un archivio online di aggiornamenti e suoni gratuiti rende la libreria del DS76 virtualmente illimitata.
Ogni suono può essere personalizzato in maniera immediata grazie alla modalità Performance ed è possibile connettere pedali d’espressione esterni per ampliare ulteriormente le opzioni di controllo durante le esibizioni.

AX Edge e Juno DS76: Roland fa il carico di synth

Ideale per suonare con la band ma anche in solitaria, consente di caricare basi da memorie USB e creare ritmiche realistiche grazie agli otto Phrase Pad, oltre a mettere a disposizione un looper integrato con sequencer a otto tracce.
Un ingresso per un microfono consente di aggiungere parti vocali senza ulteriore strumentazione e di contare su effetti dedicati per ambienti e alterazione del pitch.

I tasti del Juno sono leggermente più lunghi rispetto ai comuni synth per offrire un maggiore comfort su tutta l’estensione e la possibilità di collegare a un PC la tastiera mediante l’interfaccia USB integrata permette di registrare la propria musica in diretta attraverso una DAW o scambiare messaggi MIDI con altri dispositivi. Il Juno DS76 può essere alimentato anche a batterie per esibirsi ovunque e in qualsiasi condizione.
ax edge juno ds76 roland sintetizzatori tastiere
Link utili
AX Edge sul sito Roland
Juno DS76 sul sito Roland
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Roland tm 6 Pro: un booster di creatività
Roland inaugura il Roland Artist Centre di Londra
Roland V-Drums TD-1DMK: robusta, silenziosa, versatile.
I Maroon 5 vendono tutta la loro attrezzatura
Sotto indagini cinque colossi dello strumento musicale
Ascolta in anteprima la Roland TD-17
Seguici anche su:
News
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
La SG trasformata in headless esiste davvero
Un nuovo modello suggerisce i prossimi titolari di Gibson?
Il collezionismo è la morte delle chitarre (a volte)




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964