CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Una pausa pranzo con Jobim

di [user #39186] - pubblicato il
Fedele alle promesse, il corriere di Amazon mi ha portato oggi per la pausa pranzo due libri ordinati un paio di giorni fa.
Sì, libri.
Spartiti.
Di carta.
Avrei potuto cercare su internet le tablature, certo, l'ho sempre fatto. Solo che adesso che il mio bimbo più grande ha iniziato prima media abbiamo trovato un nuovo passatempo, al posto del punk rock chitarra e batteria impariamo insieme a leggere gli spartiti e proviamo a suonare insieme, pianoforte e chitarra.
E così ho pensato di incasinargli la vita (e di incasinarla a me) prendendo due partiture, una per piano e chitarra, l'altra per chitarra e voce, rispettivamente la colonna sonora del documentario Buena Vista Social Club ed una raccolta delle canzoni più famose di Jobim.
Dal titolo si evince su quale partitura mi sia buttato, sacrificando un pranzo che mi avrebbe solo reso più nutrito nella carne ma non nello spirito.
Beh, a dirla tutta ora ho fame ma terrò duro fino a cena.
Cibarie a parte, la Bossa Nova ti spinge a pensare diversamente dal solito blues che non dico di padroneggiare (perché sono sempre uno schifo a suonare, senza modestia) ma in cui mi so perlomeno muovere. La Bossa ha un pulsare ritmico differente, non è un beat ma un movimento, un'onda che parte dalla pancia ed arriva alla testa, precisa eppure all'apparenza lenta, un basso sussurrato che accenta su un accordo pacato ma al tempo stesso intricato. Eppure la melodia si appoggia leggiadra alla costruzione difficile dell'accordo sottostante, come un'esile ballerina che col sorriso, apparentemente senza fatica, svolge esercizi fisici impossibili ai non palestrati. 
Ed ecco che, sciolte le dita dalle posizioni "innaturali" dei nuovi accordi, si riesce quasi ad intravedere l'avanzare della ragazza abbronzata di Ipanema, che non ci nota nonostante l'impegno nell'esecuzione non facile, o l'incedere incerto della samba di una sola nota, che sfocia in un mare di note, come una diga che ad un certo punto non tiene più l'acqua ed esplode, ma con gioia.
Non ho mai fatto una pausa pranzo così, e non posso fare altro che consigliarla a chiunque. Beh, almeno cercate il tempo di addentare una banana, dopo il lavoro potrebbe essere meno difficoltoso.
Ah, per la cronaca, nessuna chitarra acustica od elettrica sono state maltrattate, bensì la mia nuova classica. Fa bene ogni tanto ricordarsi da dove proveniamo.
Buona Musica a tutti!
 
Dello stesso autore
Not dead yet - e allora ascolta gli Snarky Puppy - rullino - RATM nello Spirito
Update telegrafico Sono stato via ...
Troubled booster
dài postino...
Sentirsi
Il vento che piange
La tremarella
Paganini Rockstar
Loggati per commentare

di chikensteven utente non più registrato
commento del 29/09/2018 ore 14:16:27
le mie preferite di Jobin sono:
Wave e Desafinado, anche se devo dire che sono tutte molto belle le sue composizioni.
la Bossa è un genere intrigante, da poco io ho arrangiato una cover in stile Bossa, ma mi vergogno a farla sentire, anche perche l'ho cantata io;)
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 29/09/2018 ore 19:45:41
Ah! Qui ti batto . Nel senso che ho finito di copiare un adattamento di Eu nao existo sem voce. in fingerstyle e viene bene!
Beh suonarlo bene è un'altra faccenda.
Rispondi
di chikensteven utente non più registrato
commento del 29/09/2018 ore 21:17:48
dai Joe.. faccela sentire.
io ho fatto Oh Pretty Woman di Roy Orbison, in chiave Bossa;)
in ogni caso non ci vuole tanto a battermi, tu poi sei bravissimo, te l'ho detto tante volte, e mi piace come curi il tuo sound
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186]
commento del 01/10/2018 ore 08:26:13
Con la tua abilità sulle sei corde potresti anche cantare male che nessuno se ne accorgerebbe!
Rispondi
di chikensteven utente non più registrato
commento del 01/10/2018 ore 13:38:12
ti ringrazio, comunque sei un papà, con una grande passione per la musica, trasmettere la propria passione ai figli non è cosa facile, hai tutta la mia stima:)
Rispondi
di Inglese [user #31999]
commento del 30/09/2018 ore 09:34:16
Bravo papà!
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186]
commento del 01/10/2018 ore 08:28:11
Ieri pomeriggio l'abbiamo passato sull'Inno alla Gioia. Mi sa che è ancora prestino per la musica del Sud America... però, visto che gli piace, continuo a nutrire speranze.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
MTG: distorsore Fender con mini-valvola
David Gnozzi - RECnMIX Meet The Pro
Corrado Rustici e Peppino D'Agostino assieme per un disco sensazionale...
Cool Gear Monday: Mr Horsepower
L’OCD torna alle origini in serie limitata
Bose al Mi Ami Festival
Boss WL-60: wireless multicanale in formato stompbox
Suonare la chitarra in terrazza
Sezioni intermedie e accordature drop da Ernie Ball
Digitali Boss nel piccolo formato: arriva la serie 200
Quali pedali sono indispensabili per suonare il basso? - Parte 2
Gov't Mule annuciano l'uscita di "Bring On The Music- Live at The Capi...
Torna la rara Supro Tri Tone
Matt Bellamy acquisisce Manson Guitar Works
Quali pedali sono indispensabili per suonare il basso? - Parte 1

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964