CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Ticketone e... gioco d'azzardo?!

di [user #4389] - pubblicato il
Nel video di oggi, la cronaca di ciò che è successo quando ho cercato di acquistare i biglietti per il concerto di Ed Sheeran. 
Buona visione!

Stefano Rossi
Link al canale Youtube
Link al Blog Doopy Guitar Pills
Dello stesso autore
Il suono del tagliaerba ci rende malvagi? Come funziona il nostro udito sotto stress
Annunciato il MIDI 2.0!!!
Donne alla chitarra: perché sono così poche?
Perché non dovresti usare le tab
Tendinite e chitarra - La parola all'esperta!
La canzone più vecchia del mondo (suonata e spiegata!)
Loggati per commentare

di chikensteven utente non più registrato
commento del 01/10/2018 ore 14:03:43
a me piaceva quando si faceva la fila al botteghino, o al negozio di prevendita autorizzata.
sicuramente ci si perdeva + tempo, ma alla fine si faceva 4 chiacchiere in giro e conoscevi anche qualche gnocca se ti andava bene;)
ma io sono un nostalgico e romantico del passato, anche un po sorpassato e non troppo all'avanguardia.. sigh destino infame;)
Rispondi
di StefanoRossi [user #4389]
commento del 01/10/2018 ore 18:41:51
Ah io possibilmente pagherei più possibile online per quello, l'importante è che non mi si faccia perdere tempo :)
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 01/10/2018 ore 19:01:05
Facendo tesoro di quanto dicevano gli antichi romani: 1° "a chi giova" - 2° "a pensare male si fa peccato ma ci si prende sempre" penso che quelli sopracitati non si divertano a giocare al Videolottery, devono vendere tutti i biglietti e al miglior prezzo, e come fanno gli alberghi che danno (+ o -) metà delle camere ai siti e si tengono il resto, questi hanno sempre dato una parte dei biglietti, in pre-prevendita (ancora + cari) ai bagarini. Poi li hanno sgamati e non possono più? Un giorno prima i bagarini telefonano e prenotano un tot di posti (assegnati) e quando parte la vendita il sistema impazzisce, giusto il tempo che chi ha prenotato, acquisti i SUOI biglietti, a gruppi di … 10 … 15? . Quando tutto ciò che è stato prenotato è stato acquistato il sistema prende a funzionare per la prevendita normale. Ma è solo un'ipotesi … basata su antiche saggezze. Paul.
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 02/10/2018 ore 08:54:2
ecco, ma riguardo ai bagarini me la sapete spiegare una cosa: il bagarinaggio è illegale ma questi se ne stanno davanti a polizia e carabinieri a vendere impunemente i loro biglietti e nessuno dice nulla?

devo quindi ritenere che le forze dell'ordine siano direttamente colluse con questi individui?

c'è qualche poliziotto/carabiniere/finaziere che può rispondermi?
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 02/10/2018 ore 10:51:4
Ciao, il bagarinaggio è illegale, ma se il biglietto non è nominativo è liberamente rivendibile e meno male: se ti capita una sfortuna e non puoi usare o rivendere, sono soldi buttati. Il problema è rivenderlo con immotivato sovrapprezzo, ma come fai a verificare: è più la fatica che l'effettiva utilità di eventuali verifiche.
Ciao
Rispondi
di StefanoRossi [user #4389]
commento del 02/10/2018 ore 11:27:05
La stessa Ticketone permette di stipulare un' "assicurazione" nel caso tu non possa andare all'evento, restituendoti il costo del biglietto. Quindi, anche a fronte di questo, io direi che ormai per gli eventi così grandi il biglietto nominale sarebbe obbligatorio.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 02/10/2018 ore 16:10:00
Beh, per uno che la pensa come te sono certo ci sia almeno un altro che pensa che l'assicurazione siano soldi spesi male a fronte della possbilità di rivendere (a parità di prezzo) il biglietto.
Ciao
Rispondi
di StefanoRossi [user #4389]
commento del 02/10/2018 ore 16:58:04
Posso capire perfettamente il tuo discorso, ci mancherebbe :) però il problema è che si è creato un certo tipo di circuito che, basandosi solamente sulla buona fede delle persone, ingrassa delle società alle spalle delle persone che vorrebbero solo vedere un concerto. Purtroppo il sistema è abusabile, e un biglietto nominale risolve il problema alla radice.
Non vedo altra soluzione al problema, onestamente!
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 02/10/2018 ore 19:10:46
Anch'io capisco il tuo punto di vista, ma mi pare ci sia un errore di prospettiva: se un sistema permette abusi (ed ogni sistema li permette) non significa che non abbia dei pregi, ma che si debbano eliminare gli abusi. D'altra parte il sistema ha anche grandi vantaggi: ad esempio, prima dei biglietti via internet, io dovevo recarmi a 40 km da casa sperando di trovare il biglietto che cercavo, quindi un giorno perso a volte per nulla.
Inoltre, ribadisco che il biglietto nominativo pone un vincolo forte, per cui se ad esso si collega la possibilità di rinunciarvi (anche cambiandolo con un voucher buono per un altro evento) a costo zero e fino all'ultimo minuto (leggasi un paio d'ore prima) ok, ma se il rimedio è un'assicurazione, anche questo è una stortura.
Ciao
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 02/10/2018 ore 10:46:15
Alla fine ho lasciato perdere TicketOne e li ho presi su Ticketmaster, anche lì i biglietti comparivano in modo randomico ma alla fine ci sono riuscito (stesso prezzo di ticketOne). In ogni caso sistema vergognoso
Rispondi
di StefanoRossi [user #4389]
commento del 02/10/2018 ore 11:27:17
Pure io presi lì! :)
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 02/10/2018 ore 10:53:04
Ciao, non dubito della tua esperienza, ma forse accade per i concerti più grandi perchè io dallo stesso esercente ho acquistato sia biglietti per concerti che per eventi sportivi in pochi minuti e senza problemi.
Ciao
Rispondi
di StefanoRossi [user #4389]
commento del 02/10/2018 ore 11:28:28
Ciao! Anche io ho già acquistato chiaramente da Ticketone altri biglietti. Come avrai visto, sono stato veramente a molti concerti. Il punto è che non mi sento un "cliente ben voluto" nonostante tutti i soldi che ci spendo e che rispetto al servizio offerto, il costo è eccessivo. Quindi al di la dei problemi avuti in questa circostanza, mi piacerebbe che tutto funzionasse meglio :)
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 02/10/2018 ore 15:46:49
Non è che il cliente singolo non sia benvoluto, lo è eccome (è la somma dei singoli che fa il totale), ma, sempre ipotizzando, chi compra più biglietti lo è di più, come le grandi catene commerciali che fanno capo ud un unico gruppo d'acquisto per avere prezzi maggiormente scontati grazie alle grandi quantità acquistate, la stessa cosa succede anche con la prevendita dei biglietti.
Come specifica Francesco, sempre ipotizzando, per i concerti meno richiesti, quelli in cui i biglietti rimangono anche per alcuni giorni, o addirittura rimangono invenduti, i bagarini non pre-preacquistano (gli costa di più, per cui si può acquistare subito regolarmente), ma accedono alla prevendita come tutti, hanno tutto il tempo per farlo e spendono meno, poi li rivendono davanti all'evento: perché non ci sono più le biglietterie come una volta davanti all'evento?
In ogni caso la prevendita online dovrebbe essere effettuata nominalmente con carta di credito intestata alla persona e per un massimo di 2/5 biglietti, dopodiché il sistema non dovrebbe permettere altre prevendite a quel nominativo.
Ognuno può pensarla come vuole, io, maliziosamente penso vada così, e se è come penso, devo dire che il tutto "funziona benissimo", per l'organizzazione. Paul.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964