CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
E le tre Pedaltrain vanno a...
E le tre Pedaltrain vanno a...
di [user #116] - pubblicato il

Online i risultati del gioco organizzato con Face Distribution e Pedaltrain. Ecco a chi vanno tre pedane uguali a quelle scelte nel configuratore online.
Piccole, grandi, minimali, zeppe di effetti di ogni tipo. Le pedaliere che avete progettato con il Pedalboard Planner di Pedaltrain ci hanno davvero lasciato a bocca aperta!

Alcuni giorni fa vi avevamo invitato a sperimentare insieme a noi le possibilità del configuratore online di Pedaltrain, un software su browser in cui inserire riproduzioni accurate di centinaia di pedali famosi e meno famosi, da collegare e riposizionare su quella più adatta tra le pedane del catalogo Pedaltrain. Grazie alla collaborazione di Pedaltrain e Face Distribution, a tre fortunati sarebbe andata proprio la pedana scelta per i loro rig virtuali.

In pochissime ore ci avete stupito con una valanga di sistemi da sogno, a volte pensati per la massima trasportabilità, a volte all’altezza di uno stadio. Immancabili, abbiamo scovato anche un paio di catene composte esclusivamente da Metal Zone: che ci crediate o no, anche noi in redazione ci siamo divertiti a farne una proprio così!
Bando alle ciance, ed ecco tutte le vostre proposte nella gallery che segue.

Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 


Siete stati davvero tanti, ma le pedalboard in regalo sono tre, e tre sono i fantasiosi autori che se le porteranno a casa. Ecco i loro nomi e i rig così come li hanno descritti nelle loro email.

Alessandro Proverbio: Ho scelto il modello Metro 16 che è il giusto compromesso per me, né troppo grande né troppo piccola.
- Mini Wah Cry Baby: un classico ma in miniatura, così da occupare poco spazio (ed è anche true bypass)
- Eventide H9: coltellino svizzero di altissima qualità, prenderei il modello con gli algoritmi legati alle modulazioni (per delay e riverberi ci sono già altri pedali), modulazioni che preferisco avere prima delle distorsioni, così da essere meno invadenti. Ha inoltre un accordatore integrato.
- TS808: in pedaliera un Tubescreamer non può mancare, lo userei da solo in situazioni blues/soul (eventualmente in coppia con l’Archer) e come boost per il Crunch Box in situazioni più rock/hard rock.
- Crunch Box: in realtà volevo mettere il Super Crunch Box v2 che possiedo ed adoro, ma non era presente sul sito. A mio avviso è il distorsore definitivo per i suoni classici del rock, sopratutto di stampo british. Si comporta benissimo anche a bassi livelli di gain e ad altissimi livelli di gain dove non perde definizione e botta. Bellissimo anche sui suoni alla Andy Timmons (qualcuno ha detto JHS?).
- Archer: da fan di Mayer non potevo non mettere un Klon, sia da usare da solo sia come clean boost per gli assolo in accoppiata al Crunch Box.
- Flashback Delay: delay della TC che possiedo e con cui mi trovo benissimo, è versatile, suona bene, ha un looper integrato e i Tone Print. La versione nuova ha anche il MESH che è davvero interessante. Non si possono salvare preset ma a me piace tenerlo sempre acceso per riempire un po’ senza essere troppo invadente.
- Flint: un pedale che adoro, riverbero stupendo e tremolo davvero davvero bello, qualità altissima, come tutti gli Strymon d’altronde. Visto che c’era spazio ho messo anche il pulsante esterno per richiamare i preset.

E le tre Pedaltrain vanno a...

Dweezilmichele: Giusto in tempo per Halloween, una spaventosa e versatilissima pedaliera a tema!
Per comporre la pedalboard, ho utilizzato tutti pedali che hanno una ispirazione "dark" nel nome e nell'estetica, ma che messi insieme in catena compongono una perfetta pedaliera rock/alternative.
Ho cercato di usare marchi ricercati e un po' "indie" rispetto ai grandi classici.
Pedaliera: Pedaltrain Classic JR 
Accordatore: Tc Electronic Polytune 2 (noir)
Overdrive 1: OKKO Diablo
Distorsore/fuzz: Catalinbread Sabbra Cadabra 
Overdrive 2: EarthQuaker Devices Crimson Drive 
Buffer: Emerson Custom Concord 
Pedale volume: Dunlop Volume X 
Delay: Digitech Obscura
Shimmer Echo: Mr. Black Trance Portal   
Reverb: Fuzzrocious Afterlife
Grazie per la divertente opportunità!

E le tre Pedaltrain vanno a...

Gunsmanu: La pedaliera che ho progettato su base pedaltrain Classic PRO è la stessa che uso oramai da quasi quattro anni senza quasi nessuna modifica, un record assoluto per un chitarrista malato di pedalini come me.
Uso tutto in front a un canale pulito dell'ampli e, come si vede dalla scelta dei pedali, posso spaziare dal blues, al rock fino al metal o effetti strani dati dal Line 6.
Ci ho suonato con ogni genere di gruppo, dal gruppo rockabilly fino a cover dei Bring Me The Horizon e non mi ha (quasi) mai dato problemi.
Il segnale è così composto: TU3 > supercomp > crybaby > overdrive > plexitone > fullbore > big muff > small stone > m5 > boost.
Il tutto è alimentato da un alimentatore artigianale fatto su misura.
L'unica nota dolente è il suo flight case che dopo anni di prove e concerti e avendolo preso usato è ormai in condizioni pessime.

E le tre Pedaltrain vanno a...

A loro vanno tre Pedaltrain nuove di zecca, gli stessi modelli che hanno usato per configurare sullo schermo la pedalboard dei loro sogni: una Metro 16, una Classic JR e una Classic Pro con i migliori auguri di Pedaltrain e Face Distribution!
accessori i giochi di Accordo pedaltrain
Link utili
Configuratore online Pedalboard Planner
I dettagli sul gioco
Sito Pedaltrain
Sito Face Distribution
Nascondi commenti     18
Loggati per commentare

di ADayDrive [user #12502]
commento del 30/10/2018 ore 12:00:12
Bell'iniziativa e complimenti ai vincitori. E' stato bello partecipare e poter "sognare" la propria pedaliera perfetta senza scontrarsi con i vincoli a cui si è normalmente sottoposti.
Rispondi
di dweezilmichele [user #15036]
commento del 30/10/2018 ore 12:13:17
Evviva!
Grazie per aver scelto la mia proposta! Mi sono divertito molto a immaginare una pedaliera horror! :-)
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 30/10/2018 ore 12:47:14
Iniziativa molto simpatica e compimenti ai vincitori!!
Lungi da me far polemica per un'iniziativa così positiva, però secondo me tra le pedaliere proposte ce ne sono almeno una decina molto più belle, logiche e strutturate.
Nella prima non c'è sicuramente sufficiente spazio per inserire i jack e la disposizione andrebbe totalmente rivista. La terza è uno spreco di spazio senza precedenti.
L'idea della pedaliera di halloween è simpatica.
Non so se siano state scelte 'casualmente' oppure selezionate valutando certi parametri che, a mio avviso andrebbero esplicitati motivando i motivi della scelta.
Rispondi
di RockiNSaM [user #13006]
commento del 30/10/2018 ore 12:55:51
Ho pensato la stessa cosa...ovviamente nessun intento polemico neanche da parte mia.
Complimenti ai vincitori!
Rispondi
di Johnny92 [user #43424]
commento del 30/10/2018 ore 13:13:28
Appunto, era l'unico requisito "reale" chiesto, quello dello spazio sufficiente per i jack. È probabile che siano state sorteggiate e non scelte basandosi sul qualche criterio.
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 30/10/2018 ore 13:24:47
Ciao, sono il creatore della prima Pedalboard, a mio avviso andando ad utilizzare cavi patch con il connettore piatto (ad esempio questi: vai al link) si riesce tranquillamente a cablare il tutto, ci sono modelli che hanno ingombri incredibilmente ridotti. L'unica cosa errata è il flashback, che noto ora ho messo girato al contrario, sarebbe dovuto essere posizionato con i jack d'uscita verso l'alto, così da andare sotto e sbucare sopra per collegarsi al Flint. In ogni caso ci sono pedaliere professionali dove ogni cm è sfruttato al 100% grazie a cavi ad ingombro ridotto, come dicevo prima, e ad un cablaggio organizzato a regola d'arte.
Rispondi
di Dinamite bla [user #35249]
commento del 30/10/2018 ore 13:36:16
Ho messo in conto anch'io l'utilizzo dei cavi a testa piatta ma credimi, l'archer che ha alimentazione e in/out sopra, in quella posizione, non riuscirai mai cablarlo, idem per l'H9 o il ts808. Hai bisogno come minimo di 1.5-2 cm.
Se riuscirai a cablarla con quelle distanze ti offro da bere con piacere :D
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 30/10/2018 ore 13:45:36
Avessi tutti quei pedali stupendi proverei a cablarla, ma purtroppo me ne mancano un po' ahahah Con la mia, pur non avendo i cavi a testa piatta ma quelli normali, sono riuscito a fare un buon lavoro, con wah, 2 mooer, alimentatore, 3 pedali standard e un pedale doppio abbastanza grosso in uno spazio che è circa quello di una Pedaltrain classic JR credo (la mia è una Trex Tone trunk che purtroppo non fanno più, non so di preciso a che Pedaltrain corrisponde come dimensioni, dovrei controllare)
Rispondi
di gunsmanu [user #19801]
commento del 30/10/2018 ore 17:45:41
Io sono il creatore della terza, sullo spreco di spazio ti do ragione ma il più che rimane mi è servito per poter cablare senza troppi intrecci il tutto e fino a qualche tempo fa alternavo il Big Muff con un fuzz+ring modulator che era ancora più ingombrante e dovevo spostare qualche pedale per farcelo entrare
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 30/10/2018 ore 13:15:40
Wow! non avrei mai pensato di vincere! ma ora cosa dovrei fare? mi contattate voi via mail?
Rispondi
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 30/10/2018 ore 13:30:10
Ciao, riceverete a breve un'email con tutte le istruzioni.
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 30/10/2018 ore 13:35:50
perfetto, grazie di tutto!
Rispondi
di gunsmanu [user #19801]
commento del 30/10/2018 ore 17:46:20
Attendo con ansia anche io!!
Rispondi
di gunsmanu [user #19801]
commento del 30/10/2018 ore 13:49:35
Innanzitutto grazie, è la prima volta in vita mia che vinco qualcosa !!!! Grazie mille alla redazione di accordo e a face distribution, adesso posso ricablare tutto il mio arsenale in una pedaliera più pratica
Rispondi
di valucignolo84 [user #48862]
commento del 30/10/2018 ore 16:45:40
anche se inviata via email, la mia pedaliera non e' presente nelle 88 foto in alto.... complimenti ai vincitori :-)
Rispondi
di alessio326 [user #28175]
commento del 31/10/2018 ore 00:56:41
A saperlo scrivevo e mi ingegnavo meno, ho passato una nottata a descrivere le possibili combinazioni ecc :')
Ad ogni modo la mia è la 7, il blocco grigio sarebbe la Line6 HX Stomp, che non era presente sul sito (l'ho specificato ovviamente)
Rispondi
di filcester [user #38573]
commento del 31/10/2018 ore 09:21:24
Complimenti ai vincitori!:) la mia non sarà arrivata perché non riesco a trovarla tra le foto :(
Rispondi
di PinuMili [user #48884]
commento del 31/10/2018 ore 11:09:32
Peccato, molte non sono arrivate, anche la mia manca :(
Rispondi
Altro da leggere
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Finger Fitness Pro: top o flop?
La leva del tremolo Chibson lunga 1,20m esiste: ecco come suona
Energia: alimentazione universale al nuovo millennio
Finger Fitness PRO: dentro l'allenatore per musicisti made in Italy
Plick the pick: un plettro per far urlare le corde
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964