CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Cassa o monitor?

di [user #26543] - pubblicato il
Ciao a tutti accordiani, torno a scrivere in seguito ad un alleggerimento del mio rig. Visto che comunque difficilmente riuscirò un giorno a suonare a S.Siro, ho deciso di ridurre all'osso i pesi da portare nei vari pub / feste di paese nelle quali mi capita di suonare. Prima di tutto ho acquistato l'ottima Mooer GE200, poca spesa tanta resa (con qualche compromesso, ma assolutamente gestibile), forse prenderò un exp aggiuntivo ma non ne sono ancora sicuro. Il mio dubbio arriva a fine catena, le opzioni che ho pensato sono due:

1 - Chitarra - GE200 - power amp a pedale (baby bomb o magnum44) - cassa 1x12 ( o 2x12? )
2 - Chitarra - GE200 - DI ( serve? )  - Monitor per sentirmi ONSTAGE - Mixer
3 - Chitarra - GE200 - In-ear Monitor - Mixer

Ho provato in sala ad entrare direttamente nel Mixer, ma mi manca l'aria della cassa dietro, con un monitor sarebbe possibile rimediare (anche se sarebbe posizionato davanti)? Inoltre, monitor attivo o passivo? La soluzione 1 è forse quella meno "rivoluzionaria" (passatemi il termine perché non me ne viene in mente un altro) ma che potrebbe essere la più famigliare, magari con una cassa con coni al neodimio per limitare ancora di più il peso? 
Il problema è che di PA non ci capisco nulla e quindi non ho idea di cosa cercare in un monitor, per la cassa invece dovrei provare i coni al neodimio perché ho letto pareri molto contrastanti. Sull'ultima un mio amico sostiene di trovarsi bene, ma mi lascia un po' perplesso come scelta, ma non la escludo a priori.
Come sempre l'obiettivo è di cercare il suono e una resa il migliore possibile, in funzione del peso e dell'attrezzatura utilizzata. Grazie a chiunque troverà la voglia di aiutarmi! Buona musica a tutti!

 
Dello stesso autore
Consiglio chitarra hard rock
Delay e Riverbero, l'eterno dilemma!
Fender Stratocaster FSR '60 Japan
Pickup per Fender Stratocaster '60
Telecaster Assemblata
Stratocaster SRV "Charley" Replica!
Loggati per commentare

di Tubes [user #15838]
commento del 07/11/2018 ore 16:42:49
Secondo me opzione 2 senza dubbio . La Mooer legge gli IR o ha una uscita con simulatore di cassa ? Se sì, puoi andare direttamente in un bel monitor attivo amplificato alla potenza che reputerai utile e stai a posto .
Considera poi che se devi entrare in un mixer hai bisogno di una ulteriore uscita dalla Mooer . Se hai un ritorno amplificato dal mixer puoi utilizzare anche un monitor passivo e spendi meno ma secondo me se ti rendi autonomo a livello palco vicino a te è meglio. La DI non serve
Rispondi
di Tia094_LTD [user #26543]
commento del 07/11/2018 ore 17:01:0
Grasie mille per la risposta! La Mooer ha il simulatore di cassa integrato e due uscite per poter sfruttare lo stereo. Per il monitor hai qualcosa da consigliarmi? :)
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 07/11/2018 ore 17:10:20
Non ho esperienze di monitor attivi da palco, a casa ho due monitor Yamaha HS8 però sono piccoli da studio. Ma ho visto che ce ne sono una marea di casse per tutte le tasche . Certo, quelle professionali si attestano intorno agli 800/1000 euro, ma sono convinto che con meno della metà ti porti a casa una cassa che ti darà soddisfazione .
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 07/11/2018 ore 17:47:13
Ti manca l'aria della cassa dietro? .... ma dai !?!
Difficilmente riuscirai ad ovviare a questo, anche con un monitor davanti, comunque noi abbiamo comprato questi e sono ottimi monitor (non leggeri, 19 kg):
vai al link
Rispondi
di FakkWylde [user #46330]
commento del 07/11/2018 ore 18:11:20
Per la soluzione 2 la DI non ti serve. Come monitor ti consiglio gli Alto TS310 o TS312 che hanno un costo contenuto (poca spesa tanta resa come la Mooer), sono leggeri e si possono inclinare come fossero una spia. Anche se sono casse da 1000watt non sono da paragonare al classico ampli dietro le spalle. Se vuoi "la botta" ti devi dirigere su Red Sound o Paradigma ma, se hai scelto la ge200, di sicuro non ti metterai a spendere 900€ per una cassa.
Nell'opzione 3 devi invertire gli ultimi passaggi. Il segnale lo prendi dal mixer, non dalla ge200 che ha un uscita cuffie che fa cagare, ma ti serve un amplificatore per cuffie per stare più tranquillo (con volume e limiter se no rischi che ti facciano saltare i timpani se danno botte al microfono). A me arriva questo
vai al link
per le cuffie (c'è una versione più economica anche)
e ho la Alto TS210 come cassa attiva.
Rispondi
di muffy [user #1923]
commento del 07/11/2018 ore 18:28:03
Concordo sulle casse alto che ti hanno gia detto se no anche yamaha dxr 10 o dbr 10. Tutte le casse elencate hanno almeno due ingressi in modo che uno lo usi solo per la chitarra e con l'altro puoi farti dare una mandata dal mixer per monitorare il resto della band.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 08/11/2018 ore 08:26:32
Comunque, come vedi, l'alleggerimento è relativo, una cassa te la devi portare se vuoi sentirti.
Rispondi
di lolloguitar [user #48123]
commento del 08/11/2018 ore 15:58:38
concordo, portare una pedaliera multieffetto o una pedaliera con singoli effetti di 30 cm più grande alla fine sempre te la devi portare. stessa cosa per un ampli combo con pochi watt o più potente. per il monitor idem...
nel tuo caso ti consiglio un monitor attivo costa un po' di più però secondo me lo puoi sfruttare anche in maniera diversa in altri contesti.
cmq non ho capito una cosa...suoni da solo?? gli altri come fanno a sentirti se dall'in-ear entri nel mixer senza monitor sul palco?? andrei sulla seconda opzione!
Rispondi
di Tia094_LTD [user #26543]
commento del 08/11/2018 ore 16:34:10
Certo, non pretendo di andare in giro senza il minimo peso. Vero che prima per fare un live dovevo portarmi la pedaliera, che adesso sta nella custodia della chitarra, e un combo valvolare 60W che di certo non è leggero. L'opzione delle in-ear non mi ha mai convinto, un mio amico me ne ha parlato bene ma sapevo che qualcosa non sarebbe tornato. In ogni caso guarderò a qualche monitor attivo come da voi suggerito!
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 08/11/2018 ore 14:38:35
Ciao, sono in una situazione simile alla tua: al posto della mooer ho una firehawk fx di line6, la sostanza non cambia. La soluzione che ho adottato è quella che hai indicato al n.2, ma (come ti hanno già scritto) non serve la DI, ti basta collegare un'uscita al diffusore attivo e l'altra mandarla al mixer. Confermo che in termini di ingombro e peso cambia poco rispetto ad avere un ampli ed anche in termini di spesa: se devi comprare un finale di potenza spenderai 100 euro (per il baby bomb, di più gli altri) e 150/200 euro per una 1x12. Facendo il paragone con una cassa attiva, io ho preso una dB technologies (B Hype 12), la spesa è circa quella, però ho un diffusore da 200w rispetto ai 30 del baby bomb ed ai 44 dell'ehx (o ai 45 del quilter micro block). Occhio, però, che per avere i watt dichiarati dai produttori dei finali a pedale (30, 44 o 45) ti occorrerà una cassa con 4 ohm di impedenza che non è così diffusa sul mercato, con impedenze maggiori la potenza si riduce.
L'unica cosa cui dovrai fare attenzione è che per andare al mixer in diretta ti occorre un cavo supplementare rispetto all'ampli microfonato. Scarterei invece la soluzione 3 perchè o il service può metterti tutto in cuffia, oppure ti troverai a sentire la tua chitarra dagli in ear e gli altri strumenti dalle spie, cosa che io non troverei per nulla pratica.
Ciao
Rispondi
di Gasto [user #47138]
commento del 08/11/2018 ore 15:09:06
Come gli altri suggerisco alto ts210 o DXR10. Questi monitor li puoi anche piazzare dietro di te, non necessariamente davanti entambi hanno potenza da vendere.
Io ho recentemente venduto la DXR per una PAradigma di Jad e Freer`non tanto per il feel da ampli ma più per la trasparenza. Se hai modo di provarne una non credo tornerai indietro....
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
News
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
La SG trasformata in headless esiste davvero
Un nuovo modello suggerisce i prossimi titolari di Gibson?
Il collezionismo è la morte delle chitarre (a volte)
L'invenzione del talkbox: la storia del pupazzo Stringy

Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964