CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Paul's Guitar: la PRS di PRS
Paul's Guitar: la PRS di PRS
di [user #116] - pubblicato il

Paul Reed Smith progetta una chitarra per sé con pickup di nuova concezione e ponte in un solo blocco con inserti in ottone. Ecco la Paul's Guitar.
Paul Reed Smith è uno dei liutai più ammirati del panorama elettrico attuale, ma è anche un appassionato chitarrista praticante. Tra un modello inedito e una signature, l’artigiano del Maryland si diletta a sperimentare nuove soluzioni costruttive in prima persona e solleva ora il sipario su una nuova edizione della Paul’s Guitar, la PRS “signature” di Paul Reed Smith.

La Paul’s Guitar è di fatto una chitarra elettrica che Smith progetta e costruisce per sé, adattando le ultime idee maturate in casa PRS ai suoi gusti personali. Sulla scia della Modern Eagle, lo strumento è diventato una vera e propria serie, un appuntamento per i fan curiosi di scoprire la visione del proprio beniamino senza filtri di mercato.

Paul's Guitar: la PRS di PRS

La base della Paul’s Guitar presentata per il 2019, com’è ovvio che sia, affonda le proprie radici nel modello Custom e riprende da vicino molti dei canoni PRS. Il body è in mogano con top in acero fiammato, al quale è possibile applicare un’opzione di una tavola 10 top per un’estetica ancora più ricca. Il manico, sempre in mogano e incollato, sfoggia un profilo pattern. La tastiera è in palissandro Honduran, con i canonici 22 fret su un raggio da 10 pollici per una scala da 25 pollici.
Intarsi a uccello più astratti, ricavati da semplici linee, evidenziano la natura esclusiva dell’edizione.
Il modello si differenzia dagli strumenti di serie anche e soprattutto per le scelte di hardware ed elettronica. Il capotasto in osso si abbina alle tradizionali meccaniche bloccanti PRS Phase III, mentre meno comune è la decisione di adoperare un ponte di tipo stoptail in un pezzo unico con inserti in ottone dove le corde poggiano. Il ponte è intonato alla fabbrica ma non ha sellette regolabili ed è scelto per la consistenza delle vibrazioni che riesce a trasmettere.

In cima al top, su due pickup ring color crema, siede una coppia di pickup TCI, progettati per restituire un output contenuto per un humbucker e un timbro vicino a quello di un P90, senza il rumore di fondo della bobina singola.
Due piccoli switch posizionati tra la manopola del volume e del tono richiamano lo split dei pickup mediante la tecnica del Coil Isolation: anziché deviare a massa una delle due bobine o prelevarne solo una porzione, lo switch la esclude fisicamente dal circuito per evitare qualsiasi tipo di interazione e richiamare così un suono da single coil più puro, con minor calo di volume e una voce più dettagliata.

Ampiamente documentata dalla comunicazione di PRS Guitars, la chitarra è mostrata all’opera in un video ufficiale.



In un secondo clip è lo stesso Paul Reed Smith a spiegarla, approfondendone le scelte costruttive e i dettagli distintivi.



Sul sito PRS, la Paul’s Guitar del 2019 può essere vista a questo link, mentre in Italia sarà disponibile con la distribuzione di Eko Music Group.
chitarre elettriche pauls guitar prs
Link utili
Paul’s Guitar sul sito PRS
Sito del distributore Eko Music Group
Mostra commenti     79
Altro da leggere
Fullerton Deluxe: la Skyhawk diventa HH
La Esquire diventa Squier Classic Vibe
Epiphone dedica una Explorer a Lzzy Hale
Diablo II: Framus mixa due best seller
Svelate le prime chitarre Abasi Concepts
Jackson SL2: Mick Thomson e il ponte fantastma
Seguici anche su:
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964