CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Epiphone Dot e i dannati Alnico Classic

di [user #29465] - pubblicato il
Per Natale mi sono fatto questo regalo, acquisto non previsto ma è stato il classico colpo di fulmine, era lì, classico colore Cherry, ben rifinita, il tipico esemplare ben riuscito, il feeling è scattato subito.Una volta a casa me la sono gustata e provata per bene, il tasto dolente però è sempre quello, i maledetti Alnico Classic. Chiariamo, hanno un suo perchè sul pulito, ma appena si alza l'asticella vieni travolto da un'ondata di fango insopportabile; a dirla tutta credo di avere gli stessi pickups sulla mia g 400, ma in questo caso suonano dannatamente bene. (Mi è successa la stessa cosa con un Gibson 490t, una ciofeca su una Gibson sg, un portento su una Les Paul Harley Benton).Veniamo al dunque, in rete si trovano svariati consigli su quali pickups montare come upgrade, io vorrei spendere il giusto però, in proporzione al valore della chitarra; molti si buttano sui Tonerider Alnico iv o ii per rimanere sul "cheap"; io mi chiedo però se i vari Vanson,Wilkinson,Artec,Gfs et similia, siano un upgrade rispetto ai pickup stock o se la zuppa, per dirla alla Toscana, è sempre quella bene o male.Un saluto a tutti e buon Anno.
Dello stesso autore
Seymour duncan Jazz, voglio il divorzio dal Jb
Gibson 490t prima ti odio e poi ti amo
Loggati per commentare

di robsrv [user #21635]
commento del 03/01/2019 ore 13:33:2
Ciao proprio in questi giorni stavo facendo la tua stessa riflessione sul possibile upgrade dei pickup per la mia Epiphone dot cherry presa qualche mese fa. In realtà non mi trovo malissimo con quello al manico, mentre qualche dubbio me lo lascia quello al ponte. Volevo chiederti se anche tu noti questa differenza.
Io avevo considerato i Gibson burstbucker 1 e 2 ma poi il valore della chitarra (che non è la mia principale) mi sta un po' frenando e oscillo tra il cambiare tutto e tenermela così.
Devo dire tra l'altro che dopo un bel set up del liutaio dal punto di vista della suonabilità mi da belle soddisfazioni.
Rispondi
di pensavopeggio [user #29465]
commento del 03/01/2019 ore 13:54:00
Ciao, sono d'accordo con te, quello al manico può essere passabile, anche se impasta molto con gain oltre una certa soglia, quello al ponte parecchio squillante e anonimo a mio avviso; ho provato anche a regolare l'altezza ma il risultato non migliora tanto.I burstbucker che citi sono tra quelli che molti consigliano insieme ai Classic 57, Seth lover, 490, Alnico pro, ma a mio avviso non ne vale la pena in termini economici, sicuramente ne guadagna il suono; Forse bisognerebbe dare una chance a questi Tonerider, io li ho su una Telecaster ed effettivamente sono molto interessanti
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 03/01/2019 ore 14:30:3
io sulla mia Dot Cherry ho proprio i Seth Lover e ne sono molto contento, certo 250Euro di PU su una chitarra da 400 scarsi può essere un azzardo, effettivamente con i Tonerider spenderesti la metà esatta, mai provati però.
Rispondi
di pensavopeggio [user #29465]
commento del 03/01/2019 ore 14:58:53
Anche meno della metà, li ho trovati sui 90€ scarsi la coppia e spediti.
Rispondi
di robsrv [user #21635]
commento del 03/01/2019 ore 14:52:44
Grazie credo tu abbia ragione forse per i Gibson non ne vale la pena. Sui tonerider ho letto buone cose anche io ma mai provati personalmente. Teniamoci aggiornati !
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 03/01/2019 ore 14:20:40
Personalmente ogni volta che ho montato i tonerider mi sono trovato molto bene
Rispondi
di pensavopeggio [user #29465]
commento del 03/01/2019 ore 14:16:02
Puoi dirmi qualcosa sugli Humbuckers?
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 03/01/2019 ore 14:45:30
Io sulla cort m60 ho montato un rebel 90 al manico e un alnico iv al ponte. Il pick up al ponte a mio modo di vedere rende molto bene in saturazione e complessivamente è molto buono
Rispondi
di pensavopeggio [user #29465]
commento del 03/01/2019 ore 15:01:31
Secondo te fra gli Alnico iv e gli Alnico ii c'è una grande differenza?
Rispondi
di JFP73 utente non più registrato
commento del 03/01/2019 ore 14:53:56
Da quello che ho potuto sentire (gli alnico II non li ho provati) i iv hanno un output più alto e sono meno morbidi in gamma alta
Rispondi
di ENZ0 [user #37364]
commento del 03/01/2019 ore 16:24:34
Io su una HB30 Washburn ho messo due Rebel90 Tone Rider: I P90 non sono tra i miei preferiti e non riesco a darti un feedback su humbucker della Tone Rider, ma questi sono una favola!
E confermo che quello montati sulla Tele Classic vive erano eccezionali anche loro!
Rispondi
di bulgi81 [user #45146]
commento del 03/01/2019 ore 17:03:51
Perchè non considerare i Seymour Duncan SH-59? Costano 170€ la coppia su thomann.
Rispondi
di pensavopeggio [user #29465]
commento del 03/01/2019 ore 17:50:11
In realtà questi sono quasi gli unici che con un po' di fortuna si portano a casa sull'usato con 100€, il problema è che molti lamentano poca compatibilità con questo tipo di chitarra; in particolare segnalano come al manico possa essere troppo pieno di basse ed al ponte parecchio squillante, tu hai esperienza in merito?
Rispondi
di bulgi81 [user #45146]
commento del 03/01/2019 ore 22:28:07
No, non ho esperienze. Ho consigliato questi pickup perché sono di una marca rinomata, non costano uno sproposito rispetto al valore della chitarra e ascoltando video e sampler mi sembravano adatti al tipo di chitarra.
Rispondi
di Cukoo [user #17731]
commento del 03/01/2019 ore 22:08:16
Ho avuto una Dot e (è più forte di me) ho preso qualche misura:
- Gli Alnico Classic hanno una induttanza dichiarata di 4.5 H, misurata di 3.9 H (a 1 kHz). Sono molto, ma molto vicini ai '57.
- Il cablaggio interno della Dot è fatto 'bene', nel senso che aggiunge una bassa capacità parassita. Gli Alnico Classic risuonano ben sopra i 4 kHz. Come termine di confronto, i '57 montati sulla mia ES 175 risuonano a meno di 3.5 kHz. Dipende dal tipo e dalla lunghezza dei cavi e, non poco, dallo switch.
- Forse stai cercando un suono con meno armoniche (tipo i Gibson 498T). Per simulare una situazione del genere prova ad inserire un condensatore da 1/1.5 nF tra polo caldo e massa del jack.
- La mia convinzione è che non ci siano ragioni valide per sostituire i PU originali della Dot.
- Ho venduto la mia Epiphone per finanziare l'acquisto di una acustica 12 corde, ma mi manca tanto una semiacustica sottile!
Rispondi
di pensavopeggio [user #29465]
commento del 04/01/2019 ore 00:01:16
Non sei il solo che sostiene questa tesi, ovvero la bontà di questi pickups, ho letto anche che il cosiddetto “muddy” è dato anche dalla quantità spropositata di materiale colloso, il tanto decantato “Wax” dalla stessa Epiphone, che tende a rendere scuro il risultato sonoro; qualcuno poi si avventura anche nel cambio del magnete....insomma le idee non sono chiare per nulla.
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 04/01/2019 ore 13:29:10
Mah... A parte le corrette valutazioni pratico teoriche, c'è una certezza di base che hai potuto verificare e cioè che i pu originali fan cacare. Sia sulla mia del 2005 che sulla tua più recente. Io cambiando i pu ho risolto, rifacendo il cablaggio poi è migliorata ancora ma non è essenziale.
Rispondi
di pensavopeggio [user #29465]
commento del 04/01/2019 ore 16:05:22
Tu cosa hai messo?
Rispondi
di pensavopeggio [user #29465]
commento del 04/01/2019 ore 18:54:01
Mi avevi già risposto sorry!
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 04/01/2019 ore 21:35:10
;)
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Trasformare il nervoso in una melodia allo slide
Teoria, musica d'insieme e ascolti guidati per i batteristi
Frontiers Rock Festival VI , il 27 e 28 aprile al Live Music Club
Gli artisti devono essere inguaribili ottimisti
Millencolin due date live in Italia
Bose Professional, innovazione e tradizione a MIR 2019
Rubber Soul: combo british in scatola
Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver
Switchblade Pro: somma, commuta, inverti con uno switch
Looperboard: loop station avanzata da HeadRush
Nembrini Audio PSA1000 Analog Saturation Unit e PSA1000Jr
Slö: riverbero Multi Texture
L'ottava edizione di Piano Milano City
Anche Way Huge nella guerra dei Klon
Game Of Thrones suona Fender

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964