DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Tano e l'ora d'aria, online il video/cortometraggio “Tumban”
Tano e l'ora d'aria, online il video/cortometraggio “Tumban”
di [user #49264] - pubblicato il

Dopo l'anteprima sul sito di Repubblica, arriva sul canale youTube del gruppo il video, anzi, il cortometraggio “Tumban” di TANO E L'ORA D'ARIA.
Tumban
Canzone senza eroi tratta da un’antica favola, così ce la descrive Tano Mongelli. Una favola senza eroi e senza morale, arrivata di bocca in bocca dalla lontana Russia alla Puglia.I due predatori affamati della canzone di Tano e l’Ora D’Aria diventano due topi d’appartamento in questo cortometraggio (più che videoclip) di Giacomo Scoditti.

Tumban” è stato girato interamente nella Repubblica Indipendente di Madonnella - culla della cultura urbana barese grazie ai contrasti che lo caratterizzano - al Piccolo Bar, locale cult della città.

Regia e Montaggio: Giacomo Scoditti
Soggetto - Tano Mongelli, Giacomo Scoditti
D.O.P e Color Correction - Claudio Contento
Assistente di Produzione e Sound - Bruno Bassi
Elettricista - Paolo Giannatasio
Assistenza - Silvio Giannini

Cast: Francesco Fiore, Tano Mongelli, Nina Martorana, Viviana Dorsi, Tony Beach D’Elia, Gianni Trizio.


Tano e l’Ora D’Aria nascono come piano d’evasione.
Nascono dalle canzoni di Tano Mongelli, perquisite dal basso di Bruno Bassi, percosse dalla batteria di Lorenzo Attanasio e ricamate dal piano di Carlo Amleto Giammusso.

Il loro è un vasto repertorio di canzoni: licenziose, sfacciate e provocatorie ma anche languide, tragiche, grottesche ma tutte accomunate da una grande cura per la scelta delle parole. Canzoni ispirate, nel bene e nel male, dalla vita vissuta, dalla letteratura o solo da un’immaginazione problematica.
Si potrebbe definire un cantautorato scatenato, visto che si passa con disinvoltura dal blues al chachacha, dal rock‘n’roll alla ballata, alla samba. Tante anime artistiche differenti, quindi, ‘amplificate’ nella performance live dalla formazione teatrale di alcuni dei componenti. Frontman e pianista infatti sono due attori diplomati alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, mentre bassista e batterista hanno studiato al CPM Music Institute di Franco Mussida e ora perfezionano la formazione alla Civica Scuola di Musica Claudio Abbado e al Conservatorio Giuseppe Verdi.

I primi passi di questo progetto vengono mossi nel 2015, mentre il 2016 è l’anno della conquista del pubblico di Milano e soprattutto della pubblicazione del primo EP, che permette loro di arrivare alle audizioni live di Musicultura XXVIII.

Nel 2017 con i Misanderstendo danno vita a Contenuti Zero Varietà, show che unisce teatro, canzone, commedia, burlesque, magia e tutto quanto può dare nuova linfa vitale allo storico genere del varietà: un progetto che in poco tempo sta diventando un appuntamento cult della scena milanese, che ottiene la sua ‘consacrazione’ con l’approdo, nel maggio 2018, allo storico palcoscenico dello Zelig di viale Monza, mentre da Gennaio ad Aprile 2019 li si troverà al teatro Leonardo di Milano (con due appuntamenti mensili).

Maggio 2018 li ha visti anche tra gli artisti che si sono esibiti sul palco del concertone Uno Maggio Taranto Libero e Pensante, con nomi come Capossela, Brunori Sas, Lacuna Coil, Levante, Noemi etc. etc.
Sul palco di Taranto, Tano e L’Ora D’Aria hanno presentato alcuni brani dal nuovo album in uscita. Infatti, in seguito al successo oltre le aspettative di una fortunata campagna di crowdfounding, lo scorso inverno il gruppo entra al Mono Studio di Milano per registrare “Tano e l’Ora D’Aria”, il primo album, che ha visto la luce il 25 Settembre 2018 .
Canzone senza eroi tratta da un’antica favola, così ce la descrive Tano Mongelli. Una favola senza eroi e senza morale, arrivata di bocca in bocca dalla lontana Russia alla Puglia.I due predatori affamati della canzone di Tano e l’Ora D’Aria diventano due topi d’appartamento in questo cortometraggio (più che videoclip) di Giacomo Scoditti.

Tumban” è stato girato interamente nella Repubblica Indipendente di Madonnella - culla della cultura urbana barese grazie ai contrasti che lo caratterizzano - al Piccolo Bar, locale cult della città.

Regia e Montaggio: Giacomo Scoditti
Soggetto - Tano Mongelli, Giacomo Scoditti
D.O.P e Color Correction - Claudio Contento
Assistente di Produzione e Sound - Bruno Bassi
Elettricista - Paolo Giannatasio
Assistenza - Silvio Giannini
Cast: Francesco Fiore, Tano Mongelli, Nina Martorana, Viviana Dorsi, Tony Beach D’Elia, Gianni Trizio.

Tano e l’Ora D’Aria nascono come piano d’evasione.
Nascono dalle canzoni di Tano Mongelli, perquisite dal basso di Bruno Bassi, percosse dalla batteria di Lorenzo Attanasio e ricamate dal piano di Carlo Amleto Giammusso.
Il loro è un vasto repertorio di canzoni: licenziose, sfacciate e provocatorie ma anche languide, tragiche, grottesche ma tutte accomunate da una grande cura per la scelta delle parole. Canzoni ispirate, nel bene e nel male, dalla vita vissuta, dalla letteratura o solo da un’immaginazione problematica.
Si potrebbe definire un cantautorato scatenato, visto che si passa con disinvoltura dal blues al chachacha, dal rock‘n’roll alla ballata, alla samba. Tante anime artistiche differenti, quindi, ‘amplificate’ nella performance live dalla formazione teatrale di alcuni dei componenti. Frontman e pianista infatti sono due attori diplomati alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, mentre bassista e batterista hanno studiato al CPM Music Institute di Franco Mussida e ora perfezionano la formazione alla Civica Scuola di Musica Claudio Abbado e al Conservatorio Giuseppe Verdi.

I primi passi di questo progetto vengono mossi nel 2015, mentre il 2016 è l’anno della conquista del pubblico di Milano e soprattutto della pubblicazione del primo EP, che permette loro di arrivare alle audizioni live di Musicultura XXVIII.
Nel 2017 con i Misanderstendo danno vita a Contenuti Zero Varietà, show che unisce teatro, canzone, commedia, burlesque, magia e tutto quanto può dare nuova linfa vitale allo storico genere del varietà: un progetto che in poco tempo sta diventando un appuntamento cult della scena milanese, che ottiene la sua ‘consacrazione’ con l’approdo, nel maggio 2018, allo storico palcoscenico dello Zelig di viale Monza, mentre da Gennaio ad Aprile 2019 li si troverà al teatro Leonardo di Milano (con due appuntamenti mensili).
Maggio 2018 li ha visti anche tra gli artisti che si sono esibiti sul palco del concertone Uno Maggio Taranto Libero e Pensante, con nomi come Capossela, Brunori Sas, Lacuna Coil, Levante, Noemi e altri.
Sul palco di Taranto, Tano e L’Ora D’Aria hanno presentato alcuni brani dal nuovo album in uscita. Infatti, in seguito al successo oltre le aspettative di una fortunata campagna di crowdfounding, lo scorso inverno il gruppo entra al Mono Studio di Milano per registrare “Tano e l’Ora D’Aria”, il primo album, che ha visto la luce il 25 Settembre 2018 .
cortometraggio Tno e l'ora d'aria video
Link utili
"Tano e l'ora d'aria" link album Spotify

Mostra commenti     0
Altro da leggere
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
Lezioni in streaming, tips and tricks
Ed Sheeran il nuovo singolo con Justin Bieber e le date italiane del suo tour
Trasformare il nervosismo in una melodia allo slide
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Simone Cristicchi, esce oggi l'album “Abbi cura di me”
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964