CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Microfonare acustica live

di [user #21196] - pubblicato il
Domanda per i chitarristi acustici: se decidessi di amplificare la chitarra con un SM57, quanto è alto il rischio di feedback? So che di solito si fa solo in studio, ma anche dal vivo tra pickup soundhole e piezo preferirei il buon vecchio microfono con il suo suono naturale.
Al momento ho una classica senza pickup e ho già anche il microfono; con il quartetto acustico sono ancora in fase di prove e fin qui tutto bene, ma non vorrei trovarmi a non riuscire a suonare al primo live per colpa del feedback, Una nota: potrei usare il monitor in-ear, quindi non avrei il suono che mi torna sul microfono da una spia ma solo dall'impianto dei locali.

Se mi dite che il rischio è comunque alto mi procuro già un sistema alternativo... pickup da installare (in questo caso consigliate soundhole o piezo? il magnetico non avrebbe la scocciatura della batteria ma non so... poi vedo che molti per avere un bel suono usano dei preamplificatori che simulano anche la risonanza del body e altri aggeggi che fanno lievitare le spese), o direttamente una nuova chitarra.

So che ci sono anche dei microfoni tipo lavalier che si clampano sulla chitarra (come si fa per i violini), ma ho trovato solo cose molto costose. Questi eliminano il rischio dei cambiamenti di suono se non si resta fermi nella stessa posizione ma anche qui non so se ci sono problemi di feedback, e oltretutto spesso e volentieri sono molto costosi.
Dello stesso autore
Videotest pickup magnetico da acustica
Kiesel Guitars
Gamechanger Audio tra plasma e synth
Professionisti che usano la nostra stessa strumentazione
I primi effetti della storia
Regressione a bedroom player
Pickups - pensieri sparsi
Simulatori e IR (Impulse Response)
Loggati per commentare

di superloco [user #24204]
commento del 08/01/2019 ore 12:00:00
dipende da quanto "rumore" c'è intorno l'SM57 rientra eccome e secondo me ammazza molto il suono di una chitarra acustica. L'audio technica pro 70 è decisamente migliore come qualità audio ma tutto dipende sempre dal suoni che si trovano vicini. Io uso il pro 70 e a volte non ho problemi di feedback mentre in altri ambienti il basso mi impedisce di usarlo. Dipende dall'ambiente e da un sacco di altre cose.... quando non riesco a risolvere col microfono uso il piezo Schaller Oyster che ho all'interno della chitarra.
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 08/01/2019 ore 12:10:55
Te o sconsiglio.
Lascia perdere il 57 da solo.
Io l'ho usato per dare una botta maggiore alla Reso già dotata di pu passivo.
Ma suonavo da solo.
Poi dipende dal magnetico, ci sono anche magnetici attivi, che ti consiglio, tipo M1baggs.

Ancora meglio è il Mag mic Duncan.
Puoi abbinare il magnetico al microfono interno, suona benissimo.
Ti devi in ogni modo procurare un preamp Di esterno dedicato.
A quel punto potrai entrare nel mixer ed aspirare ad avere un suono acustico soddisfacente.
Rispondi
di accademico [user #19611]
commento del 08/01/2019 ore 12:21:51
Sinceramente non so risponderti, anche se suonare acustico amplificato solo da microfono come nei gruppi bluegrass americani, è un mio sogno ricorrente. Di sicuro il microfono comporta ulteriori "attenzioni" per quanto riguarda la possibilità di muoversi ecc..., se gli altri membri del gruppo non lo usano io andrei con una buona amplificazione tipo piezo+mic o magnetico+mic (Schertler o mag mic).
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 08/01/2019 ore 12:25:54
Scusate allora faccio un'altra domanda stupida... suono finto per finto allora non vale la pena di usare il single coil al manico di un'elettrica, che poi la chitarra elettrica è nata proprio per questo?
Tutt'al più oggi la tecnologia ci aiuta con gli acoustic simulator.
Giusto perché di elettriche ne ho mille eh... è così brutto da vedere dal vivo?
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 08/01/2019 ore 17:16:32
No per carità, non è solo brutto da vedere, ma soprattutto da sentire!
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 08/01/2019 ore 13:58:31
ma quanto deve essere bello, suonare in spazi piccoli dedicati al solo ascolto della musica, dove se suoni con veri strumenti acustici non ci sia il bisogno di dover collegare nessun microfono, nessuna spia, nessun impianto, unici attrezzi sgabelli da seduta e leggio, dove non ci siano cafoni e maleducati che parlano o giocano con un telefonino, soprattutto dove ci siano veri musicisti che sappiano cosa è la dinamica, e sappiano cosa significhi suonar piano e suonare forte come in una vera orchestra, che sappiano che quando c'è da accompagnare un solista non c'è bisogno di pestare e sovrastare lo stesso. poi quanto sarebbe bello, che le birrerie facessero solo il lavoro per quello che sono nate e per il loro nome, ovvero servire cibi e bevande e fare nient'altro che quello.
la realtà che tutto ciò non avviene e ci lascia sempre con gli stessi dubbi e gli stessi problemi da risolvere.. io in passato comunque, ho provato a microfonarmi con un 57, ma il risultato in termini di qualità per me era pessimo, visto anche che i dinamici non sono la categoria di mic adatti alle riprese di chitarra acustica
Rispondi
di FakkWylde [user #46330]
commento del 08/01/2019 ore 15:04:47
Ma una cosa come questa non potrebbe andare bene?
Rode NT1 vai al link
abbinato a uno schermo fonoassorbente
vai al link
Il microfono è direzionale, molto sensibile nella parte che sta davanti e che cattura il suono. La parte che sta dietro qualcosa lo capta comunque. Dopo con il paravento in schiuma si fa un ulteriore blocco. Lo so, è pensato per voci ma se smorza il suono che va verso l'esterno perché non può farlo (in minima parte) anche verso l'interno?
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 08/01/2019 ore 15:13:01
Se Paul Simon dal vivo usa piezo vuol dire che le ha già provate tutte..
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 08/01/2019 ore 21:10:22
Beh dai anche Gilmour con il magnetico LR Baggs M1 Active però ;-)
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 08/01/2019 ore 23:36:33
Sempre sia lodato.
sì intendevo i microfoni dal vivo li usano in pochi.
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 09/01/2019 ore 09:12:54
già, adesso sto pensando a un'acustica con piezo anche di livello non troppo alto e poi migliorare il suono con l'Aura che in pratica mixa il suono diretto con un'immagine sonora... certo che a questo punto uno potrebbe prendere direttamente una Line6 Variax!
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 08/01/2019 ore 17:15:30
Fra l'altro, un piezo attivo come il baggs element, con un buon Pre di, in un discreto impianto ha sempre un suono forte, presente e dinamico, magari
in accoppiata con un magnetico o mic interno.
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 08/01/2019 ore 17:28:41
va bene mi avete convinto, chitarra nuova con piezo e Fishman Aura o simili
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 09/01/2019 ore 10:23:28
Una cosa, non bisogna pensare che anche il pick up più figo in commercio, come il Duncan Mag mic, o l'm1, o altri possono darci un suono grandioso solo perché li usano i professionisti.
Questo è un grave errore.
Li è il preamp esterno e soprattutto la catena del suono che fa la differenza.
Con impianti ultra professionali...a quel punto anche una takamine di gamma media o una Cort avrebbe un suono della madonna.
Viceversa anche un Duncan Mag Mic in un impianto scrauso farà schifo come suono.
Quindi cerchiamo di lavorare sulla catena del suono col meglio che ci possiamo permettere.
Poi se per caso lavoriamo con un service professionale avremo grandi soddisfazioni.
Rispondi
di Capra_Poliuretanica [user #30609]
commento del 09/01/2019 ore 16:38:08
Io suono in un gruppo acustico con la batteria (suonata da un energumeno e per di più metallaro dentro), per cui il microfono è semplicemente inutilizzabile.
Di base il mio suono lo ottengo mandando la chitarra in un Boss AD-2 e poi in un Tc Electronic Mimiq Doubler, da qui nell'impianto voci.
Di mio ti consiglio di provare qualche simulatore di corpo sul piezo, perché aiutano molto ad ingrossare il suono e in un contesto di gruppo non emergono alcune caratteristiche di artificialità che magari suonando da soli sono più udibili.
Il magnetico ha il suo suono. Ed a me non piace, per cui non l'ho mai preso in considerazione; però vedo che spesso chi lo usa lo ha in combinazione con altri sistemi e quindi la cosa si complica... e più le cose si complicano più rischiano di lasciarti a piedi nel momento sbagliato.

Poi... un SM57 sulla chitarra acustica? Io ho provato con un Beta 58 e faceva veramente pena! :-)
Non credo che sia territorio di caccia dei microfoni dinamici.
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 10/01/2019 ore 09:02:22
Ho visto qualche demo del AD-2, che a grandi linee dovrebbe fare quello che fa anche il Fishman Aura, ma non mi sembra molto efficace, magari è anche youtube che non rende l'idea. In particolare il suo riverbero proprio non si coglie dai video. L'altro controllo in effetti aggiunge un po' di bassi, anche se non mi rendo bene conto se aggiunge bassi o in effetti simula la risonanza di un'acustica.
Rispondi
di Capra_Poliuretanica [user #30609]
commento del 10/01/2019 ore 17:57:19
Io ti consigliavo un simulatore di corpo, non necessariamente il Boss AD-2. :-)
In realtà il suo riverbero è più che buono, con code non lunghissime che per me è una cosa positiva.
Poi dipende quanto se ne usa, io tendo a non esagerare per evitare di andare troppo "dietro".
È un simulatore di cassa, e si... effettivamente aggiunge anche un bel po' di bassi.
Infatti ho dovuto ritoccare l'equalizzazione per tirare fuori i cantini, che tendevano a sparire.
Il Fishman non l'ho mai provato, ma costa tre volte il Boss.
Ha più immagini, ma io di chitarra ne ho una... quindi non mi servivano. :-)
Lasciando a parte la disquisizione sui marchi, il mio consiglio è questo: vai in un negozio e prova un simulatore di cassa e magari registrati (pure col telefonino) prima col solo piezo e poi col pedale attivato, in questo modo ti fai una tua idea precisa.

Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 10/01/2019 ore 09:43:03
Hai considerato il Fishmann Rare Earth? L'ho sentito in azione diverse volte e rendeva bene, poi è di facilissima installazione e adesso mi sembra che sia anche sceso di prezzo, intorno ai 250 lo trovi.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Studiare Jaco Pastorius
Mark Knopfler spiega perché scelse Sting per "Money For Nothing"
FireBrand: mini-hi-gain da Joyo
30 Vintage Hot per l’anniversario Fralin: già rarità da collezione...
Alex Lifeson: la chitarra alata dei Rush
Nel nuovo album dei Queens of the Stone Age anche Dave Grohl e Billy G...
Adam Hall Pad Eco 1: fine delle trasmissioni
Torna il primo catalogo Charvel per i 40 anni
Lavorare con la musica all'estero
Galaxy: versatilità Supro a valvole
Il suono del sud in un combo: Club 40 MkII Kentucky Special
Chase Bliss Mood trasforma il suono con micro-loop e ambienti eterei
G290: la super-Strat Cort fa la voce grossa
Una performance di Levante apre da Malpensa il viaggio verso la Milano...
Life Pedal: distorsore, octaver e boost in serie limitata

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964