CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

i Bee Gees in fingerstyle

di [user #48998] - pubblicato il
ciao, arrangiare  brani di altri usando la matrice del fingerstyle, beh, mi diverte un casino!
spero sia di vostro gradimento, questa fingerstayng alive!
la chitarra è sempre quella, una bella Martin in laminato, quella che nessuno vorrebbe neanche regalata, ma io me la tengo  così come è.
registrazione casalinga con logic  e un mic a condensatore. buona serata:)
 
Dello stesso autore
un brano e due dediche
un omaggio ad un compositore britannico
Spring In Bologna
Rebel Yell suonare il riff
The-Beatles da me rivisitati
The-Flintstones swing a modo mio
7 pentatoniche per un dominante
questo era un locale D.O.C.
Loggati per commentare

di superloco [user #24204]
commento del 08/01/2019 ore 20:08:47
Buon lavoro. Il basso non si sente al meglio però. Potresti tentare altre posizioni per il microfono per avere più bilanciamento. La Martin è laminata anche al top ?
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 08/01/2019 ore 20:59:39
ti ringrazio, si è laminata pure al top.
col microfono, sto un po sperimentando le posizioni, a volte mi vengono meglio e a volte peggio, va anche a botta di fortuna, forse ci vorrebbe un mic a diaframma grande, per prendere più i bassi, ma non so se fare l'acquisto o meno, è un periodo che non ho una gran spinta di spendere in strumentazione;)
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 08/01/2019 ore 21:40:35
Immagino che tu non voglia spendere molto per il microfono però consiglio audio technica pro 70 lo attacchi col suo connettore e via. Funziona molto bene e la cifra non è pazzesca.
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 09/01/2019 ore 13:43:32
diciamo che , per ora non voglio fare compere, ma ho già avvistato un mic a 470€ con diaframma grande, sto solo temporeggiando, negli ultimi anni ho fatto un solo acquisto sostanzioso all'anno, per cui, ora, siamo nel 2019, quindi sono già orientato per acquistare un microfono, comunque ti ringrazio del consiglio che terrò in ogni caso in considerazione, grazie ciao mitico!
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 09/01/2019 ore 14:38:52
Ti dico dopo diverse sperimentazioni e tanti soldi spesi che l'unico microfono con cui mi sono trovato bene (parliamo di registrare chitarra acustica è il microfono a nastro con preamp prima dell'interfaccia USB oppure un micro a nastro abbinato a un condensatore anche a piccolo diaframma) Però......
con il pro 70 anche se ti muovi suonando la ripresa resta pressochè uguale e toglie un po' lo strusciare delle dita sulle corde che tutto sommato è per me un pregio.
Poi certo ognuno fa come vuole e meglio crede ma il mio è un consiglio meditato su anni di sperimentazioni e di amare delusioni, soprattutto a causa dell'ambiente e della mia maniera di suonare ahahahahahahah
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 09/01/2019 ore 15:19:53
ma ci mancherebbe, ben venga il tuo consiglio, io ho un mic a nastro della audio technica, il 4080, lo pagai anche un bel pochino di soldini, ma non mi piace accoppiarlo per riprendere l'acustica perche è troppo scuro, al contrario per riprese con l'ampli per elettrica, mi ha dato belle soddisfazioni nell'ambito del home recording.
prima di traslocare, andavo spesso in studio per registrare i miei lavori, però essendo ipovedente e non guido, ora mi riesce un po difficile, sia per la distanza, sia per altri motivi, il proprietario dello studio era anche una persona squisita, mi veniva a prendere e mi riportava a casa, per cui ora mi arrangio di + in casa, ahahahahahahahah;)
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 09/01/2019 ore 15:24:27
si il nastro puo essere un po' scuro ma abbinato ad un condensatore e miscelato bene dà grandi soddisfazioni. Tieni presente anche il discorso Preamp tra il microfono e la scheda audio, è fondamentale la giusta preamplificazione.
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 09/01/2019 ore 15:27:24
forse è per quello, io non uso preamplificatori, vado dal mic alla scarlett focusrite senza aggiunta di altro
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 09/01/2019 ore 15:36:55
in effetti i primi microfoni a nastro che mi erano passati tra le mani, modelli non preamplificati suonavano molto scuri e non capivo bene come usarli. Poi leggendo attentamente le caratteristiche tecniche ho visto che avevano sensibilità molto basse e quindi ho pensato di passarli attraverso un pre con risultati molto più piacevoli. Le interfacce audio non hanno una grande sensibilità in ingresso perchè quasi tutti i microfoni "moderni" hanno uscite piuttosto alte e si adattano bene. Ma i nastro purtroppo, a meno di prenderli preamplificati non lo sono e tendono ad enfatizzare solo i bassi. Ci sono adesso anche diversi prodotti preamplificati anche a prezzo basso ma il risultato migliore per me è stato il pre in mezzo. Ad esempio i pickup piezo messi diretti nella scheda audio hanno l'effetto opposto, perdono bassi e aumentano gli acuti per via dell'impedenza di ingresso della scheda audio.
Non cito marche perchè non ha senso e non faccio pubblicità.
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 09/01/2019 ore 16:25:34
Non cito marche perchè non ha senso e non faccio pubblicità, ahahahaha ti stimo!
in ogni caso mi hai dato delle utili info, grazie davvero tanto ciao:)
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 09/01/2019 ore 16:36:03
beh forse mi è scappato "pro 70" ma solo perchè con la gypsy è il più usato da tutti...
Ciao
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 08/01/2019 ore 22:07:26
Il galletto del sabato sera!! Vai Steve ti seguiamo ovunque buona serata a te!
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 09/01/2019 ore 13:47:0
come evitare le stragi del sabato sera?
semplice, andando a ballare il venderdì!
grazie del tuo supporto Marcello, sono contento di fare ascoltare le mie cose qui sopra, e sono altrettanto contento che in molti le apprezzano.
ciao e fai una buona giornata:)
Rispondi
di stefano58 [user #23807]
commento del 09/01/2019 ore 09:10:3
Caro omonimo, è sempre un piacere ascoltarti :-))))))))
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 09/01/2019 ore 13:49:56
ciao carissimo, le tue parole mi allietano e confortano e ti ringrazio davvero moltissimo, è un vero onore per me fare ascoltare le mie cose qui sopra, ciao alla prox:)
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
"Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll" al cinema il 22-23-24 ...
Frank Gambale: un ottimo manuale per imparare a improvvisare
PRS: La S2 Vela diventa Semi-Hollow
Scale a tre note per corda: da Paul Gilbert a Andy Timmons
Registrare e rimandare il suono dell'ampli con un looper
Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale
La storia dietro la Gretsch più desiderata del Custom Shop
Marco Primavera: la batteria dei Thegiornalisti
Capotasto: storia e utilizzo e in più la prova del nuovo G7th Perform...
Waves Audio Submarine
Ginevra Costantini Negri: quando i sacrifici non pesano
Nili Brosh: apriamo il suono della Pentatonica
Drone Tone MKIII: generatore di tappeti elettronici in formato stompbo...
Angel Vivaldi spiega la Charvel DK24-7 Nova
Svelate le Bevel Cut: Cort a cassa smussata

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964