CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Recensione Hofner HCT Shorty

di [user #13494] - pubblicato il
Qualche anno fa ho deciso di prendere lezioni di jazz, ma lunghi spostamenti quotidiani e impegni familiari sottraggono tempo alla chitarra. Alla ricerca di uno strumento per esercitarmi in cuffia nelle ore in treno, mi è stata consigliata una Hofner HCT Shorty. Dopo qualche tempo e varie prove, ho deciso di pubblicare le mie valutazioni.

Pregi:
  1. Leggera
  2. Poco ingombrante
  3. Facile da trasportare
  4. Monta corde standard con singolo pallino
  5. Scala standard da 24.75" tipo Gibson
  6. 24 tasti
  7. Tastiera accessibile per intero
  8. Tasti abbastanza comodi per bending e tecniche moderne
  9. Pickup humbucker abbastanza silenzioso
  10. Suono abbastanza potente per il rock moderno
  11. Nella custodia in dotazione, oltre a un pratico cavo a pipa incluso, trovano tranquillamente posto corde di riserva, multieffetto a pile e cuffie: tutto il necessario per studiare durante gli spostamenti
  12. Ottimo rapporto qualità/prezzo
  13. Disponibile in rosso (il mio colore preferito) ma anche nero e blu
Difetti:
  1. Peso sbilanciato verso il manico
  2. Gancio per la tracolla dietro il manico che sbilancia il corpo in avanti
  3. Appoggio mancante per il braccio destro
  4. Impossibile l'appoggio alla sola coscia destra
  5. Chiede un po' di tempo per abituarsi a reggerla
  6. Può essere necessario appoggiare il palmo destro sul ponte per avere più stabilità
  7. Può obbligare all'uso della tracolla
  8. Cambio delle corde complicato (è necessario smontare il ponte - ci sono due viti apposta - se si cambiano tutte insieme oppure abbassare il magnete agendo sulle viti della vaschetta)
  9. Intonazione non perfettamente regolabile
  10. Accordatura non molto stabile
  11. Timbro pulito nasale e poco versatile
  12. Magnete non splittabile
  13. Uscita del magnete sufficiente ma non esagerata
  14. Le dimensioni eccedono quelle consentite ai bagagli a mano in aereo
Giudizio conclusivo: adatta al trasporto in auto o treno, per studiare in cuffia; da amplificare per suonare rock; per quello che costa è un buon regalo da fare o da farsi. Allego un breve video registrato al volo tanto per dare un'idea di sonorità, suonabilità, silenziosità e ehm ergonomicità!
Dello stesso autore
Fender Bassbreaker 15 - Sound test
Trasformare la chitarra in una lap steel
Chitarre Agile, le conosce qualcuno?
Loggati per commentare

di adriphoenix [user #11414]
commento del 03/02/2019 ore 23:59:15
Beh...probabilmente molto merito è dovuto alla tua ottima tecnica e tocco, ma la Shorty non suona per niente male! se avessi ascoltato il video ad occhi chiusi probabilmente l'avrei scambiata per una buona chitarra con humbucker...io non credo riuscirei ad abituarmici a suonarla, la mancanza del body me la farebbero odiare, complimenti per il playing! in certi momenti mi hai ricordato il grande Eddie ;D
Rispondi
di antsonc [user #13494]
commento del 04/02/2019 ore 06:07:51
Ti ringrazio! :-) in effetti non è facile da maneggiare ma credo che la mancanza più grave sia l'assenza di un magnete al manico per aggiungere versatilità. Per studiare sui mezzi resta un ottimo compromesso.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Jackson rinnova per il Summer Namm
Moonlander: 18 corde per la chitarra lunare
Tre super-Strat da Charvel per il Summer Namm 2019
Timing, plettro e altre storie
Silverwood: torna “il meglio” del catalogo Supro
Fattoria Mendoza Boogia: l'overdrive distorsore definitivo?
Softube Console 1 SSL SL 4000 E Vs. British Class A Vs. American Class...
Kangra: fuzz e filter da Walrus per Jared Scharff
Gli AC/DC celebrano i 40 anni di "Highway To Hell"
Ronzio dagli amplificatori solo in appartamento
Max Cottafavi: non esistono assi nella manica
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg
Daniel Kelly II è il vincitore del “Shure Drum Mastery 2019”
Brexit Guitar: dreadnought satirica da Martin

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964