CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Crazy Tube Limelight: da boost a fuzz a distorsore
Crazy Tube Limelight: da boost a fuzz a distorsore
di [user #116] - pubblicato il

Il Limelight dedica un tributo ai primi fuzz mai inventati con l’originale controllo Beam e gioca a fare anche da booster a bassi livelli di gain.
Crazy Tube Circuits torna sul germanio per disegnare un fuzz dall’impronta classica, ma con tutta la flessibilità e l’affidabilità di un circuito moderno. Il Limelight è un tributo alla tradizione del fuzz e dei primi pedali per chitarra che hanno visto la luce nella seconda metà del ‘900, costruito con componenti d’epoca e aggiornato per una risposta dinamica, dall’elevato rapporto segnale-rumore e con un pannello dei controlli del tutto inedito.

Crazy Tube Limelight: da boost a fuzz a distorsore

All’interno del Limelight, tre transistor al germanio NOS di tipo Black Glass vengono selezionati a mano per ogni pedale al fine di garantire un sound fedele e uniforme in tutta la produzione.
Sulla facciata, tre potenziometri richiamano la classica configurazione già vista in innumerevoli overdrive: Volume e Gain non sono però accoppiati a un controllo dei toni, bensì vengono accompagnati da un insolito potenziometro Beam.
Beam non gestisce l’equalizzazione del circuito, ma lavora più come un gate che rende il suono più fluido e spinto o più sgranato e nasale per trasformare la voce del fuzz dal timbro presente dei primi fuzz in stile Maestro fino alla sonorità più distorta e spinta propria della serie Tone Bender.

Crazy Tube Circuits ha prestato particolare attenzione alla risposta del pedale al livello del suonato e alle regolazioni adottate. Il risultato è uno stompbox capace di distorcere in maniera relativamente importante, ma adatto anche a fare da boost grazie a un’abbondante riserva di volume e un controllo di gain sensibile e dettagliato anche sulle regolazioni più basse, laddove spesso i fuzz tendono a risultare poco “soddisfacenti”.



Sul sito ufficiale è possibile vedere più da vicino il Limelight a questo link. In Italia, il pedale è disponibile con la distribuzione di Boxguitar.
crazy tube effetti e processori limelight
Link utili
Limelight sul sito Crazy Tube Circuits
Sito del distributore Boxguitar
Nascondi commenti     3
Loggati per commentare

di francesco72 [user #31226]
commento del 13/03/2019 ore 15:24:24
Magari il pedale non sarà dirompente, ma Nicola Berti (con tanto di mossa ravviaciuffo) a fare da dimostratore è una chicca non da poco.
Ciao
Rispondi
di jack182 [user #41282]
commento del 13/03/2019 ore 19:02:57
Pedale bellissimo. L'avevo già visto con la demo del sempre bravo RJ Ronquillo. Crazy Tube lo reputo uno dei migliori produttori attuali.
Rispondi
di Merkava [user #12559]
commento del 14/03/2019 ore 18:27:48
ב"ה
Ma quanto e' bello....se mi va mi regalo sia questo che il Falcon.....
Rispondi
Altro da leggere
Klon Centaur: il ritorno
Due stompbox classici tornano con Danelectro
Dark Sun: delay e riverbero in uno da Seymour Duncan
MXR Custom Badass Modified OD: alternativa al TS?
Wah Joyo con pedale volume incorporato
Pugilist: da Fender una distorsione cattiva e pungente
Seguici anche su:
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964