CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Riverniciare alla nitro la mia Jazzmaster MIM

di [user #28091] - pubblicato il
Buongiorno accordiani,
sono possessore di una Fender Jazzmaster Classic Player Made in Mexico a cui sono molto affezionato.
Sul suono nulla da dire, la chitarra mi suona benssimo (avrò preso i legni fortunati) e non ho mai avuto nessun tipo di problema. Ultimamente però mi è venuta la scimmia di levare quello strato davvero spesso di lacca in poli che mettono su queste messicane e fare una verniciatura alla nitro dal mio liuatio (alla cifra di 300€ tutto).
Chiedo: il suono e la chitarra ne gioverebbe? Ha "senso" farlo?
Grazie a tutti.

Riverniciare alla nitro la mia Jazzmaster MIM
Dello stesso autore
Modifiche su una Squier
Le vernici Gibson scuriscono nel tempo?
Alimentare e assemblare pedalboard
Loggati per commentare

di zabu [user #2321]
commento del 12/04/2019 ore 14:21:45
Qualche considerazione:

1) Eventuali miglioramenti del suono ci potrebbero essere, ma francamente credo siano al limite lievi sfumature, difficili (una volta fatto il lavoro) da distinguere da una possibile componente diciamo "psico-acustica" (ovvero auto convincimento ;) ).

2) Se decidi di fare questa operazione devi però essere consapevole che comunque (anche se con un intento positivo) alteri l'originalità dello strumento, per cui poi in caso di rivendita poi perdi una parte del valore. Se sei stra-sicuro che la tiene il discorso cambia.

3) Hai piena fiducia nel liutaio che ti dovrebbe fare il lavoro? Hai visto come lavora con le verniciature?

Io in questi casi tendenzialmente opterei per l'acquisto di un body di ricambio su cui sperimentare e terrei quello originale da parte. Capisco però che se la chitarra suona molto bene così magari preferisci andare con la nuova verniciatura.
Rispondi
di garo10 [user #28091]
commento del 13/04/2019 ore 11:46:52
Sì intendevo miglioramenti anche nel tempo. Comunque per il discorso originalità non mi faccio problemi, non credo di andarla a rivendere o robe del genere, lo faccio proprio perché ci sono affezionato e per dargli quella spinta in più ancora (se serve).
Per ultimo il discorso liutaio si, ho visto come lavora e ho fiducia, ma mi chiedo anche se 300€ è un prezzo nella media o un po' alto.
Rispondi
di giudas [user #48068]
commento del 13/04/2019 ore 12:57:05
Io sto facendo una cosa analoga, solo che non devo rimuovere nessuna vernice perchè il body è nuovo.
Ho scelto di usare gommalacca come turapori e poi vernice trasparente nitro.
Il body è in mogano con top in palissandro.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 13/04/2019 ore 15:17:42
Il prezzo richiesto pare nella media. C'è un sacco di lavoro da fare. Innanzi tutto rimuovere la vernice esistente (probabilmente utilizzerà una pistola termica) e preparare il legno per la nuova verniciatura. Poi c'è da passare il fondo, probabilmente varie passate del nuovo colore che sceglierai e infine uno strato finale lucido. Se ci consideri le ore di lavoro anche il costo dei materiali il prezzo ci sta tutto.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 13/04/2019 ore 13:44:52
No. Lascia perdere. Soldi buttati. Vernice più delicata. Il miglioramento nel suono probabilmente lo apprezzeranno i tuoi figli tra 40 anni. Ah, un'altra cosa: si scrive "affezionato" con una "Z".
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg
Daniel Kelly II è il vincitore del “Shure Drum Mastery 2019”
Brexit Guitar: dreadnought satirica da Martin
Quadriadi: sviluppi tecnici su coppie di due corde
Igor Nembrini, il guru dei Virtual Amp
Cool Gear Monday: la demo originale del primo Maestro Fuzz-Tone
Philosopher's Rock: Fuzz - Sustainer di Pigtronix
Eco a nastro: sono davvero un capitolo chiuso?
Boss RC-10R: loop station stereo con drum machine
Spazio a chi vale. Non a chi ha amicizie importanti
Il palco degli Skunk Anansie all’Arena Flegrea
Boss SY-1: il synth polifonico si fa stompbox
GR BASS Dual 1400
Dolcetti in Rolls Royce

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964